Tag

, , , , , , , , ,

Quello che conta davvero nella vita non è tanto ciò che offri in dono alla persona che ami ma lo spirito con cui lo fai. Se poi riesci a trovare un modo talmente originale da permettere a quella persona di custodire per sempre, nel cuore e nella mente, il ricordo di quel momento puoi ritenerti davvero soddisfatto. Questo era il pensiero che Enzo aveva ben chiaro nella mente ogni volta che pensava ad un dono da fare alla sua Antonella. La sua situazione economica non era delle migliori ma non gli piaceva lamentarsi, anche perché, bene o male, riusciva a condurre una vita tranquilla e soddisfacente. In alcuni periodi dell’anno, grazie a qualche lavoretto extra, riusciva anche a mettere qualcosa da parte per il futuro. love_perfettamente_chicLui e Nella erano insieme da qualche anno. Le loro famiglie si frequentavano occasionalmente e tutti vedevano di buon occhio la relazione tra i due giovani. Lui, piuttosto preciso nelle sue cose, aveva deciso che era arrivato il momento di pensare al futuro. Con la sua innamorata non ne parlava mai troppo seriamente perché non voleva che lei sapesse delle sue preoccupazioni. Gli piaceva vederla col suo sorriso spensierato. Anche se lei non ci teneva ad essere “protetta e viziata come una principessa” perché sapeva come era fatto ed era cosciente dei sacrifici che lui sarebbe stato disposto a sopportare per renderla felice. Molte volte avevano discusso sul fatto che lei aveva risposto a degli annunci di lavoro ritenuti dal ragazzo non adatti a lei ma erano giunti alla conclusione che, finché non decidevano di vivere assieme, nessuno dei due avrebbe messo in discussione le scelte dell’altro.  Enzo, nonostante quel patto, teneva d’occhio la sua ragazza. Aveva accettato il fatto che lei, in un eventuale futuro insieme, lavorasse per far quadrare il bilancio. Quello che doveva portare maggiori guadagni in famiglia e doveva sacrificarsi maggiormente, però, doveva essere lui. Perché era l’uomo di casa e poi era geloso: “Non ho dubbi sui tuoi sentimenti,  Antonella. È degli altri che non mi fido. Tu, per me, sei la più bella del mondo. Qualcun altro potrebbe decidere di portarti via da me.” Aveva deciso di proporre alla sua amata di sposarlo. Aveva comprato un anello ed ora cercava uno stratagemma per rendere la sua proposta unica. immanuel_casto_perfettamente_chicL’idea gli venne un pomeriggio quando, rientrato a casa, trovò i suoi due nipotini sul divano di casa, intenti a guardare con la nonna una di quelle trasmissioni che suggeriscono come dare nuova vita agli oggetti vecchi e malandati.  Siccome quel programma era anche tra i preferiti della sua ragazza, si fermò a vedere cosa ci fosse di tanto interessante da tenere quei discoletti dei nipoti incollati al divano. La conduttrice stava armeggiando con delle ciotole, dell’acqua e dei fiori secchi. Lui osservò tutto il blocco riguardante quel materiale e gli si accese una lampadina nella testa. Avrebbe approfittato di quel ‘suggerimento’ per sorprendere Antonella. La grande passione di Enzo, sin da bambino, erano i cocktail: gli piaceva prepararli. Da piccolo stava delle ore ad osservare il ragazzo che si occupava di servire bibite nel bar di famiglia (ora gestito da suo fratello e sua cognata), soprattutto se lo faceva con tutte quelle scenografie acrobatiche che a lui sembravano magie. Crescendo aveva ottenuto di poter imparare a preparare quei coloratissimi cocktail insieme al suo mito. Col tempo imparò a fare anche lui quei giochetti acrobatici che finivano in un variopinto e gustosissimo mix di bevande da servire ai clienti. Aveva persino seguito un corso per specializzarsi  ed ora era in grado di creare cocktail inediti che riscuotevano molto successo tra i clienti. La grande idea gli venne mentre preparava uno di quelle stravaganti bevande. Ne avrebbe creata una solo ed esclusivamente per Antonella. Il mattino precedente la data che aveva scelto per la sua originale proposta, Enzo mise nel freezer una vaschetta per confezionare i cubetti di ghiaccio, facendo attenzione che alcuni comparti restassero vuoti a metà. La sera, rientrato a casa dal lavoro, tirò fuori la vaschetta e posò in uno degli scomparti riempiti per metà l’anello destinato alla sua innamorata. Aggiunse dell’acqua in modo che il contenitore fosse colmo e rimise il tutto in freezer, informando sua madre del suo progetto. L’indomani sera al bar, con alcuni amici più cari, i due festeggiarono il compleanno della ragazza. Mangiarono un panzerotto, una fetta di torta e poi Enzo preparò dei cocktail per tutti, intrattenendoli col suo show. Per il cocktail della fanciulla che amava creò un alone di mistero facendo le sue acrobazie con shaker, bicchiere e bottiglie dando le spalle al suo pubblico. cocktail_icemary_perfettamente_chicQuando si voltò porse ad Antonella un bicchiere con succo di arancia rossa mixato con qualcosa di segreto, il tutto accompagnato da una cannuccia rossa e degli stecchi con dei cuori in cima. Qualcuno lo canzonò scherzosamente per quella romanticheria ma lui aveva occhi solo per la sua bella. Si sedette accanto a lei ed aspettò che finisse di bere. Antonella trovò molto gustoso il suo cocktail, tanto che. Fu la sua amica Gianna a farle notare che c’era qualcosa tra i cubetti di ghiaccio. La ragazza rigirò il bicchiere tra le mani e tirò fuori con la cannuccia il cubetto con l’anello. Lo esaminò per capire meglio e guardò Enzo. Lui le prese la mano: “Volevo essere originale perché ricordassi per sempre questo momento. Questo prezioso cocktail è la mia proposta di matrimonio per te. Dimmi che mi sposi. Dimmi di si.” Antonella lo osservava in silenzio. Non avevano mai nemmeno accennato al matrimonio.Ora lui le faceva questa strana proposta. Le aveva persino comprato un anello. Un anello che aveva chiuso in un cubetto di ghiaccio. Le venne spontaneo sorridere. Gli disse di si e si lasciò abbracciare poi indicando l’anello nel cubetto chiese con tono curioso: “Questo è mio, vero?” Lui annuì: “Devi solo aspettare che il ghiaccio si sciolga.”