Tag

, , , , , , , , , , , , ,

2010: Caterina Boratto, è stata un’attrice italiana attiva soprattutto nel cinema a partire dagli anni trenta. Apparentemente altera e distaccata, ma in realtà timida e sognante, si distingueva già allora per uno spiccato talento nella recitazione e un’innegabile bellezza radiosa e matura. Grazie all’interpretazione e al successo di Vivere! divenne improvvisamente famosa, anche oltreoceano, tanto che la prestigiosa Metro Goldwyn Mayer che aveva distribuito il film le offerse un contratto settennale, ma che non riuscì ad adempiere a causa delle vicende di guerra che la costrinsero a rientrare in Italia anticipatamente, prima ancora d’esordire in alcun ruolo. Nel periodo di guerra la sua storia sembra quella di un’eroina di un romanzo rosa: si innamorò d’un eroe di guerra, il conte Guidi di Romena, che morì in un incidente aereo durante il conflitto, sullo sfondo di una Torino bombardata pesantemente. Il suo rientro al cinema avvenne prevalentemente con film melodrammatici. La tragedia riaffiorò nella sua vita nel 1943, con un fratello partigiano e un altro ucciso nell’eccidio di Cefalonia. Rivide e sposò nel 1944 un amico d’infanzia, Armando Ceratto, proprietario della Clinica Sanatrix e legato alla Resistenza torinese, che ospitò diversi partigiani e anche l’amministratore della FIAT Vittorio Valletta. Nel 1959 tornò a Roma con i due figli Marina e Paolo, e rivide Federico Fellini che le propose emblematici ruoli. Negli ultimi anni ampliò le sue esperienze dedicandosi all’operetta  e la fiction televisiva. (n. 1915)Caterina_Boratto_Greenberg_perfettamente_chic

2009: Patrick Swayze, attore, cantante e ballerino statunitense. Divenne celebre grazie alle sue interpretazioni in film quali Dirty Dancing – Balli proibiti (1987), per il quale scrisse e compose la canzone She’s Like the Wind, Il duro del Road House (1989), Ghost – Fantasma (1990), Point Break – Punto di rottura (1991), A Wong Foo, grazie di tutto! Julie Newmar (1995), Black Dog (1998) e Donnie Darko (2001). È famoso anche per la miniserie televisiva Nord e Sud. 1975 si sposò con l’attrice e ballerina Lisa Niemi. I due si conobbero agli inizi degli anni settanta nella scuola di danza della madre, quando lui aveva vent’anni e lei quindici. Swayze e la moglie non ebbero figli. Nel 1990 erano in attesa di un figlio ma durante un’ecografia scoprirono che il bambino era morto. Colpito dalla morte del genitore, a cui era profondamente legato, Patrick Swayze iniziò a bere. Dopo un periodo di riabilitazione, cercò tranquillità nel suo ranch dove si dedicò all’allevamento di cavalli arabi. A fine gennaio 2008, a Swayze fu diagnosticato un cancro del pancreas. Morì all’età di 57 anni (la stessa età della morte del padre), venti mesi dopo la conferma della diagnosi. (n. 1952)Patrick_Swayze_Greenberg_perfettamente_chic.jpg

Henry_Gibson_Greenberg_perfettamente_chic.jpg2009: Henry Gibson, pseudonimo di James Bateman, attore statunitense. Prima di apparire in numerosi film e serie televisive è stato un bambino noto sulle scene durante il 1940 e tardi anni cinquanta e fu anche un ottimo ufficiale nella U.S. Air Force. Nel 1966 sposò Lois Joan Geiger, da cui ebbe tre figli: Jon, Charles e James. Il matrimonio durò fino alla morte di lei, avvenuta nel 2007. Morì a causa del cancro di cui soffriva da tempo, una settimana prima di compiere 74 anni. (n. 1935)

Adrian_Adolph_Greenberg_perfettamente_chic_Janet_Gaynor

1984: Janet Gaynor, pseudonimo di Laura Augusta Gainor, attrice statunitense. È stata la prima attrice a vincere il premio Oscar nel 1929 grazie alle sue interpretazioni in Settimo cielo, L’angelo della strada e Aurora. Negli anni trenta Walt Disney si ispirò al suo volto per la figura di Biancaneve. Dopo essersi ritirata dalla recitazione nel 1939, Gaynor sposò la costumista Adrian con la quale aveva un figlio. Negli anni ’50 è tornata per un breve periodo a recitare in film e televisione e in seguito è diventata una brava pittrice. La Gaynor è stata sposata tre volte. Il suo primo matrimonio fu con l’avvocato Jesse Lydell Peck, che sposò nel 1929. Nel 1933 ebbe il divorzio. Janet_Gaynor_perfettamente_chic.jpgNel 1939, sposò la costumista Adrian; questa relazione è stata definita un matrimonio di lavanda, poiché Adrian era apertamente gay all’interno della comunità cinematografica mentre di lei si diceva che fosse gay o bisessuale. La coppia ebbe un figlio, Robin Gaynor Adrian, nato nel 1940. Quelle voci non furono mai accennate su giornali o riviste. Gaynor e Adrian rimasero sposati fino alla morte di lui per un ictus il 13 settembre 1959. Nel 1964, Gaynor sposò il suo amico di vecchia data, il produttore teatrale Paul Gregory, con il quale rimase sposata fino alla morte. Nel settembre 1982, subì lesioni multiple quando il taxi in cui lei e altri i passeggeri furono colpiti da un guidatore ubriaco. Queste lesioni alla fine causarono la sua morte.  (n. 1906)

1982: Grace Patricia Kelly nota come Grace Kelly o Principessa Grace o anche come Grace di Monaco. E’ stata un’attrice statunitense naturalizzata monegasca. Sposa di Ranieri III nel 1956, fu principessa consorte di Monaco e madre dei principi Carolina, Alberto II e Stefania. La principessa morì in un incidente stradale nel 1982. Vincitrice dell’Oscar alla miglior attrice per la pellicola La ragazza di campagna nel 1955. Prima del suo matrimonio, Grace Kelly coltivò alcune relazioni con i colleghi attori Clark Gable, Gary Cooper, Bing Crosby, Ray Milland, Burt Lancaster, William Holden e Jean-Pierre Aumont, e infine con lo stilista Oleg Cassini. La sua fede cattolica e la possibilità di poter mettere al mondo dei figli furono i fattori principali per cui il principe Ranieri III la scelse come sposa. Grace Kelly rimase vittima di un grave incidente stradale per raggiungere una festa parigina.grace_ranieri_perfettamente_chic Diversamente dalla consueta abitudine di farsi accompagnare dall’autista, quel lunedì mattina fu lei stessa a guidare la vettura privata e ciò probabilmente fu dipeso dal fatto che lei avesse fatto caricare in auto numerosi bagagli e cappelliere per la sua partenza verso Parigi prevista per il giorno seguente, con un suo proprio abito da sera, in aggiunta, da indossare per un ricevimento a Palazzo Grimaldi il giorno stesso, fatto stirare accuratamente dalla governante nella residenza estiva di Roc Agel, dove la famiglia Grimaldi aveva appena concluso il periodo di vacanza; quindi per evitare che esso si sciupasse, lo fece posare sul divano posteriore dell’auto, lasciando liberi soltanto i due sedili anteriori. La principessa si mise quindi alla guida della Rover in compagnia di Stéphanie, seduta davanti sul sedile passeggero, e lasciarono la villa di Roc Agel per il breve tragitto da Monaco. Grace perse il controllo della vettura che, dopo aver sbandato notevolmente, sfondò a velocità il muretto di protezione, scivolò verso la scarpata capovolgendosi più volte. grace_perfettamente_chic_1La figlia Stéphanie, che sedeva accanto, riuscì miracolosamente a salvarsi, pur riportando ferite serie gravi e diffuse fratture, ma fu la prima ad essere estratta dall’automobile, rovesciata sul fianco destro, mentre le condizioni della madre Grace, già con lividi e in priva di conoscenza, apparvero purtroppo da subito disperate.Tuttavia, tutta la notte intera ed il giorno successivo, ogni tentativo di rianimazione per lei fu inutile e la sua emorragia cerebrale, ormai troppo estesa, la portò presto al decesso. In seguito all’autopsia il personale medico ipotizzò che, probabilmente, mentre lei era alla guida, fu avvertito un malore già in corso, causato da un piccolo ictus, un’ischemia che le fece perdere conoscenza e quindi il controllo della vettura. Poco prima della sua morte, dopo ventisei anni dalla sua ultima apparizione cinematografica sul grande schermo, Grace Kelly stava già lavorando ad un nuovo film. (n. 1929)Grace_Kelly_perfettamente_chic.jpg

Autore: Lynda Di Natale 
Fonte: wikipedia.it, web