Tag

, , , , , , ,

Succede spesso che Teresa sorprenda le sue figlie mentre guardano  il dvd del suo matrimonio con Raffaele. Sia Anna Lucia, di otto anni, che Emma, di cinque, si commuovono nel vedere le scene salienti di quel video. A volte lei si siede con loro e risponde alle curiose domande delle sue bimbe. Vorrebbe poter catturare le loro espressioni per mostrare a Raffaele come brillano gli occhi delle loro principesse nel guardare i loro genitori che si promettono eterno amore. Purtroppo il lavoro di lui lo tiene tutto il giorno fuori casa e, molte volte, al suo rientro le bambine sono già immerse nel mondo dei sogni.decimo_anniversario_perfettamente_chic_4.jpg

La donna osserva i volti rilassati e sorridenti delle figlie posati sul cuscino e la sua mente ripercorre i momenti più importanti della sua vita col marito.

I due si conobbero ad una festa in maschera organizzata per i bimbi della parrocchia. Lui intratteneva i bimbi con i suoi giochi di prestigio e lei, con le sue amiche, li faceva scatenare nei balli di gruppo.  Il ragazzo le dichiarò il suo amore un mese dopo quella festa, regalandole un mazzo di fiori di campo appena raccolti.

Da quel pomeriggio passarono dieci anni durante i quali la coppia ruppe il fidanzamento più di una volta.  decimo_anniversario_perfettamente_chic_3.jpgQuando tutti erano convinti che la storia dei due non avrebbe avuto futuro, Raffaele li colse di sorpresa facendo affiggere, sull’enorme cartellone pubblicitario posto di fronte alla casa di Teresa, la gigantografia di una foto che lo ritraeva assieme alla sua innamorata. Sotto la foto c’era scritto: “Sono stanco di discutere con te, di insistere affinché tu metta da parte l’idea di crearti una carriera lavorativa e del fatto che tutti ci descrivono come i fidanzati più litigiosi della storia. Cambia la storia con me. TERESA SPOSAMI!” I mesi che trascorsero da quella originale proposta, al giorno del matrimonio, furono pieni di dubbi e timori per la donna. Tutti quei cattivi pensieri vennero sostituiti dall’euforia dei preparativi per il matrimonio. Dopo le nozze Teresa cominciò a lavorare e, assieme a Raffaele, decise che non avrebbero messo al mondo dei figli finché la loro situazione economica non fosse migliorata. Quando scoprirono dell’arrivo della loro primogenita, in un primo momento, i due furono presi dal panico. Non si sentivano pronti per diventare genitori e furono assaliti da mille interrogativi e paure. Però non si diedero per vinti e quell’imprevisto finì per rafforzare il loro rapporto.  Decisero di comune accordo che Teresa avrebbe lasciato il lavoro al sesto mese di gravidanza e si sarebbe occupata a tempo pieno del piccolo fino all’età scolastica. Affrontarono delle lunghe discussioni per scegliere il nome.  Quando nacque la bimba le  misero i nomi di entrambe le nonne. Tornati a casa con Anna Lucia, Teresa temeva che avrebbe dovuto cavarsela da sola con la neonata. Restò sorpresa, invece, nello scoprire come, dopo aver affrontato una lunga e faticosa giornata di lavoro, Raffaele fosse sempre pronto a darle una mano sia nel badare alla piccina che nelle faccende domestiche.

decimo_anniversario_perfettamente_chic_2.jpgVedere la figlia crescere sana e forte e raggiungere i suoi piccoli traguardi come ogni altro bimbo, diede  alla donna il coraggio di andare avanti con maggiore fiducia ed entusiasmo. Quando scoprì di aspettare un secondo figlio, decise di godersi la gravidanza con più serenità rispetto alla precedente. S’impegnò affinché Anna Lucia non fosse gelosa della sorellina e lasciò scegliere a lei il nome da darle. Quando vide le due figlie assieme si sentì soddisfatta della sua famiglia. In quella stanza d’ospedale con  suo marito e le loro splendide bimbe si sentiva una regina. Cosa poteva chiedere di più alla vita?

Negli anni lei e Raffaele  hanno affrontato momenti lieti ed altri meno belli, ma niente è riuscito a mandare in frantumi ciò che hanno realizzato. Giorno dopo giorno i due hanno imparato ad approfittare di ogni momento in cui si ritrovano tutti e quattro assieme. Hanno imparato quanto sia importante stare insieme per i pasti e dialogare con le loro figlie per aiutarle a crescere, parlando e confrontandosi con loro. decimo_anniversario_perfettamente_chic_1.jpgLe sue amiche ogni tanto insistono con Teresa perché confessi che la sua non è la famiglia perfetta che vuol far credere. Lei sorride: non ha mai detto che la sua sia una famiglia perfetta. Suo marito ha i suoi difetti, ma ne ha molti anche lei. Non gli serve a nulla, però, lamentarsene con gli altri. Lei ha rinunciato alla sua carriera lavorativa per stare dietro ai figli. Anche se nessuno le crede quando lo dice, è felice così. Niente può darle la stessa emozione che ha provato quel pomeriggio mentre  le sue bimbe l’aiutavano a preparare la sorpresa per il loro papà con gli occhi splendenti di gioia. Dopo un intero pomeriggio in cucina con loro, tutto è pronto per la speciale colazione del mattino seguente. Sentendo aprirsi la porta d’ingresso, manda un bacio volante ai suoi due angeli e va incontro a Raffaele. Se dovesse aprire il frigo tutto il lavoro suo e delle figlie andrà in fumo.

Il mattino seguente la prima a svegliarsi è lei. Raffaele dorme profondamente.  In cucina la donna  sistema tutto per la sorpresa. Poi  va a svegliare con dolcezza le bimbe. Quella è una domenica speciale: è il decimo “compleanno” della loro famiglia. La piccola Emma, dopo un attimo di smarrimento, comincia ad agitarsi per l’euforia. Anna Lucia le impone di fare silenzio: “Papà non deve svegliarsi prima che tutto sia pronto.”  Quando la mamma le dà il permesso, Emma corre a svegliare suo padre riempiendolo di baci. Poi lo obbliga a seguirla. Anna Lucia li blocca a metà corridoio ed impone al padre di chiudere gli occhi. Gli prende la mano e lo guida verso la cucina. Raffaele resta solo sulla porta della cucina e sorride divertito dai risolini delle sue principesse: chissà che combinano? Quando apre gli occhi, sul tavolo della colazione vede una torta con sopra la foto che ritrae lui e sua moglie il giorno del matrimonio. Sotto c’è una scritta al cioccolato: “La storia è cambiata.” Si guarda intorno, abbraccia moglie e figlie ed è felice.  Quei fidanzati litigiosi sono cresciuti trasformandosi in due genitori felici di aver creato qualcosa di meraviglioso: la loro famiglia.

Autore: Clorinda Di Natale