Tag

, , , , , , , , , , , ,

2016: Anna Marchesini, Anna Rita Marchesini, è stata un’attrice teatrale, comica, doppiatrice, scrittrice e imitatrice italiana. Ha fatto parte del Trio con Massimo Lopez e Tullio Solenghi, che ha lavorato con continuità dal 1983 al 1994 e si è eccezionalmente ricostituito per l’ultima volta nel 2008 – seppur per sole tre serate televisive – per festeggiare i 25 anni dalla fondazione. Dopo lo scioglimento del Trio, l’attrice ha continuato la sua attività al fianco di Solenghi nel biennio 1994 – 1995, per poi proseguire da sola la carriera di attrice teatrale. Nel 1991 Anna Marchesini sposa l’attore tarantino Paki Valente con rito civile a Parigi. I due avranno una figlia nel novembre 1993, Virginia, e divorzieranno nel 1999. L’attrice, già da qualche tempo soggetta a ricoveri per l’aggravarsi delle sua artrite reumatoide, è morta pochi giorni dopo aver presenziato alla laurea della figlia.  (n. 1953)Anna_Marchesini_perfettamente_chic.jpg

2016: Gloria DeHaven, Gloria Mildred DeHaven, attrice statunitense. La discontinua carriera cinematografica non consentì all’attrice di diventare una stella di prima grandezza, ma le diede l’opportunità di prodursi in qualità di co-protagonista in alcuni altri film musicali di successo. Dopo l’apice raggiunto nei primi anni cinquanta, il musical iniziò una fase di lento declino, e la carriera della DeHaven ne risentì. Nella seconda metà del decennio abbandonò del tutto il grande schermo per passare alla televisione. Nei decenni successivi l’attrice partecipò a un’innumerevole serie di spettacoli di intrattenimento e di popolari telefilm. Dal primo matrimonio con l’attore John Payne (1944-1950), Gloria DeHaven ebbe due figli, Kathleen Hope (1945) e Thomas John (1948). Dopo il divorzio da Payne si risposò nel 1953 con Martin Kimmell, dal quale divorziò l’anno successivo. Nel 1957 sposò in terze nozze Richard Fincher, dal quale ebbe altri due figli, Harry (1958) e Faith (1962), e da cui divorziò nel 1963. Due anni più tardi, nel 1965, l’attrice e Fincher si sposarono nuovamente ma anche questo matrimonio si concluse con il divorzio nel 1969. (n. 1925)Gloria_DeHaven_perfettamente_chic.jpg

2000: Max Showalter, noto anche con lo pseudonimo di Casey Adams, attore statunitense. Tra i suoi film, La sua interpretazione più ricordata è in Niagara accanto a Marilyn Monroe. Recitò poi in altri film sempre in piccoli ruoli. Circa 1000 sono le sue apparizioni televisive e negli spettacoli. Oltre ad essere stato attore, è stato anche compositore, cantautore e pianista. (n. 1917)Max_Showalter_perfettamente_chic.jpg1992: Brenda Marshall, pseudonimo di Ardis Ankerson, è stata un’attrice cinematografica statunitense. Bellezza bruna e attraente, dopo aver recitato per un certo periodo in rappresentazioni teatrali estive, nel 1937 Ardis Ankerson fece il suo debutto a Broadway. Dal primo matrimonio con l’attore Richard Gaines, sposato nel 1936, la Marshall ebbe la figlia Virginia, nata nel 1937. L’attrice incontrò per la prima volta William Holden sul set del film Strisce invisibili, che lui stava interpretando nel 1939. Mentre erano in corso le pratiche di separazione da Gaines e la definizione dei termini di custodia della figlia Virginia, la Marshall e Holden iniziarono a frequentarsi con regolarità. Ottenuto il divorzio, i due si sposarono. Dal matrimonio con Holden (che adottò legalmente la piccola Virginia), la Marshall ebbe due figli, Peter Westfield, nato nel 1943, e Scott Porter, nato nel 1946 e morto nel gennaio 2005. L’unione durò trent’anni ma entrò in crisi già all’inizio degli anni sessanta e, dopo diversi periodi di separazione alternati a fasi di riconciliazione, il divorzio venne pronunciato nel 1971. (n. 1915)Brenda_Marshall_perfettamente_chic_.jpg

1983: Lynn FontanneLynn_Fontanne_perfettamente_chic.jpgall’anagrafe Lynne Fontanne, è stata un’attrice britannica e una delle più grandi attrici della scena teatrale statunitense per oltre una quarantina di anni. Era moglie di Alfred Lunt: con il famoso attore formò nella vita e sul palcoscenico una coppia celebre. Cittadina britannica, visse negli Stati Uniti per oltre sessant’anni senza, però, mai richiederne la cittadinanza. (n. 1887)

1980: Charles McGraw, nome d’arte di Charles Butters, attore statunitense. Dopo una breve parentesi sul ring, alla fine degli anni trenta raggiunse il successo recitando a Broadway nel dramma Golden Boy di Clifford Odets e, nel 1942, si trasferì a Hollywood. La carriera di McGraw prese slancio e l’attore inaugurò una serie di incisive caratterizzazioni in film polizieschi, favorito dal proprio aspetto vigoroso, dalla voce roca e dai lineamenti marcati che ne fecero un perfetto interprete nel genere noir. Il talento dell’attore si prestò anche al genere western. Dagli anni cinquanta, McGraw si cimentò con successo anche sul piccolo schermo, quale interprete di popolari serie televisive. Sposato dal 1938 al 1967 con l’euroasiatica Freda Choy Kitt, da cui ebbe un figlio, McGraw perse la vita all’età di 66 anni, per un tragico e fatale incidente domestico. Tagliatosi nella porta a vetri della doccia, nella sua abitazione di Studio City (California), l’attore morì dissanguato in seguito alle gravi ferite riportate.  (n. 1914)Charles_McGraw_perfettamente_chic

Autore: Lynda Di Natale
Fonte: wikipedia.org, web