Tag

, , , , , , , ,

Quando la mattina mi alzo una strana sensazione mi accompagna. La solitudine dell’essere in mezzo a tanti, mi da’ un senso di vertigine che a parole non posso spiegare. Ho paura a dirti quello che provo perché so che potrei rimanere di nuovo li, da sola, a guardare le macchine passare da quel marciapiede dimenticato. Cerco le scuse, tutte quante le scuse possibili per convincermi che in fondo tanto lo so che sara’ cosi’. Anche tu te ne andrai per la tua strada, mi terrai forse in quella scatola dei ricordi lontani che ti piace riaprire quando ti senti solo. Mentre sarai in volo per posti sconosciuti, ti ricorderai del mio sorriso e delle mie risate. Si, quelle risate che tutti sentono da dovunque, ma che forse tu, lontano, potrai solo immaginare.aereoporto_ciao_perfettamente_chic.jpgMi dici che non sai dove sarai fra due mesi. Ti difendi, mi dici che devo stare lontana, perché nessuno sa dove sarò o cosa farò. Mi dici di scappare, mi dici di andarmene, perché tanto e’ inutile partire, non funzionerebbe, non sarebbe possibile portare avanti questa cosa. Troppi impegni, troppo impegnativa io. Ma invece sai che non e’ cosi’. Ci sono cose che non si spiegano. Siamo qui ad aspettare che la vita ci sorprenda. Provo a convincermi in tutti i modi, a dirti che ti aspetterò a qualsiasi angolo del mondo. Ma ho paura, abbiamo paura. Siamo anime sole, meglio evitare il problema e continuare a vivere nella nostra indipendenza, che tanta sicurezza ci regala. In realtà sappiamo entrambi che non e’ cosi’ e sappiamo che prima o poi cambieremo.

Autore:  Dimigio