Tag

, , ,

Più tardi, mentre le stelle
si schiudevano alla frescura
aprii la porta.
Il mare galoppava nella notte.
E dalla casa buia arrivò
come una mano
il profumo forte
del legno stagionato.
Il profumo era invisibile,
come se l’albero
vivesse ancora.
Come se qui nutrisse
il suo cuore.
Visibile
come un ramo spezzato.
Mi aggirai
all’interno della casa
avvolto
da quella balsamica oscurità.
Fuori
come magnetiche pietre preziose
scintillavano
quei punti nel cielo
e il profumo del legno
toccò il mio cuore.

fiori_di_cedro_perfettamente_chic_.jpg

Autore: P. Neruda