Tag

, , , , , , , , , , , , , , ,

Nelle prime settimane di settembre, quando i turisti non affollano più le spiagge, è particolarmente piacevole alzarsi presto al mattino e concedersi delle lunghe passeggiate in riva al mare. È come tuffarsi in un mondo a parte.  L’aria mattutina, accompagnata dal canto del mare e dal suo profumo salmastro, è fresca e pura. Queste passeggiate hanno fatto da sfondo al nascere della storia d’amore tra Angelo e Fabiola. I due si conobbero all’alba di una domenica mattina. Tutti i loro amici erano tranquillamente adagiati tra le braccia di Morfeo dopo un sabato sera di festa che era durato fino a poche ore prima. Entrambi avevano sentito il bisogno di andare a godersi lo spettacolo dell’alba sul mare. Dopo essersi frequentati per un anno, decisero di iniziare una convivenza.settembre_perfettamente_chic_amici.jpg

Ormai i ragazzi vivono assieme da alcuni anni e stanno pensando di mettere su famiglia. I loro rispettivi fratelli sono tutti sposati ed hanno dei figli che la coppia di innamorati adora. Da un po’ capita sempre più spesso che ci si ritrovi a parlare del futuro, tanto che Angelo ha fatto un po’ di conti ed ha deciso che è arrivato il momento di apprestarsi a compiere il grande passo.

Quel sabato mattina è l’ultimo che i due passeranno presso il villaggio turistico per cui lavorano come animatori nei mesi estivi. La sera precedente i due hanno rinunciato ad uscire con gli amici per rilassarsi e finire di preparare le valigie. Dopo aver sistemato tutto, si sono concessi una romantica cenetta, seguita da tante coccole. Fabiola si è svegliata durante la notte e, non riuscendo a riprender sonno, ha iniziato a pensare alla serata trascorsa da poche ore: l’atmosfera creatasi tra lei e il suo amore, in quell’occasione, quasi la commuove. Lui riesce a farla sentire amata e lei spera di essere altrettanto capace di far capire ad Angelo quanto anche lei lo ami. Sa che il giorno in cui lui le chiederà di sposarla, lei gli dirà di sì senza pensarci neanche un istante. Sorride al pensiero che, se vogliono godersi la loro passeggiata, poco prima dell’alba dovrà buttare giù dal letto il suo innamorato. Comincia a fantasticare: le piacerebbe che lui la chiedesse in sposa durante una di quelle passeggiate, ma non vuole aspettare ancora un anno. Mentre immagina le parole con cui lui le chiederà di diventare sua moglie, si riaddormenta sorridendo.sonno_perfettamente_chic.jpg

Al risveglio di Fabiola il monolocale è immerso nel profumo del caffè. Il sole è spuntato da un po’. Lei richiude gli occhi e si stiracchia nel letto. Sente Angelo avvicinarsi e, restando con gli occhi chiusi, gli regala un “buongiorno” assonnato. amore_perfettamente_chic_61Lui si siede sul letto accanto a lei e posa il vassoio della colazione. Si china a baciare sulle labbra la sua amata e subito dopo la esorta a sedersi. Le ha preparato la colazione e devono sbrigarsi per finire di riordinare casa e ripartire. Lei si tira su, mentre lui le sistema il cuscino dietro le spalle. Finalmente la fanciulla apre gli occhi notando che lui la guarda con uno strano sorriso: “Dormigliona! Ho visto che eri immersa nel mondo dei sogni e non ho voluto svegliarti. Spero che sognassi di me. Dalla tua espressione sorridente ho pensato che facessi un bel sogno.” Lei ricorda qualcosa del suo sogno e ricambia il sorriso di lui: “Sognavo di noi, sì. Ti racconto dopo colazione.” Lui, mantenendo il suo sorriso enigmatico le porge il vassoio. Fabiola sa che quella è la tipica espressione di quando Angelo le nasconde qualcosa. La ragazza, però, decide di godersi quel momento di tranquillità. Le piace sentirsi coccolata. Lui si siede accanto a lei e la guarda mentre lei sorseggia il cappuccino. Nell’aria c’è quell’atmosfera di famiglia, come nella sera precedente.mi_vuoi_sposare_perfettamente_chicIn quell’atmosfera così intima ed avvolgente lei finisce il cappuccino. Poi nota il piccolo vassoio coi biscotti a forma di cuore. Ne prende uno e si accorge che non ha mai visto prima quel piatto. Mentre gusta i biscotti , la sua attenzione viene attirata dalla  scritta sul vassoio. Curiosa sposta i biscotti rimasti e legge. Non crede ai propri occhi: il suo sogno diventa realtà! Sul piatto c’è scritto: “Mi vuoi sposare?” Guarda Angelo, non riuscendo a parlare, tanto è emozionata. Lui le sorride soddisfatto: “Ti aspettavi qualcosa di diverso, vero? Voglio una risposta subito: mi vuoi sposare?” Fabiola sorride euforica, mentre gli occhi le si riempiono di lacrime. Abbraccia il suo innamorato. I due si scambiano un dolcissimo bacio e poi lei dice sorridendo: “La realtà è persino più bella del sogno che facevo poco fa. Sì che ti voglio sposare. Non vedevo l’ora che me lo chiedessi.” Angelo la stringe tra le braccia e la bacia di nuovo. Lei ricambia i suoi baci mentre il sole illumina coi suoi raggi il cielo di quel nuovo e meraviglioso giorno di fine estate.

 

Autore: Clorinda Di Natale