Tag

, , , , , , , , , , , , , ,

2014: Giulio Questi, regista, sceneggiatore e attore cinematografico italiano. È considerato uno dei più originali registi italiani (n. 1924)Giulio_Questi_perfettamente_chic.jpg2009: Richard Todd, Richard Andrew Palethorpe Todd, attore irlandese.Richard_Todd_perfettamente_chic.jpg Todd si sposò due volte. La prima nel 1949 con l’attrice Catherine Grant-Bogle, conosciuta all’epoca del Dundee Repertory Theatre, dalla quale ebbe due figli, Peter e Fiona, e da cui divorziò nel 1970. Nello stesso anno si risposò con la modella Virginia Mailer, con la quale visse fino al 1992 e dalla quale ebbe altri due figli, Seumas e Andrew. La vita privata di Todd fu funestata da tre casi di suicidio avvenuti nella sua ristretta cerchia familiare. La stessa madre dell’attore si era infatti tolta la vita quando Todd aveva 19 anni, mentre un’analoga tragedia coinvolse due figli di Todd. Nel 1997 si suicidò il ventenne Seumas (figlio di Virgina Mailer), a causa di un grave stato depressivo, probabilmente indotto dall’assunzione di farmaci anti-acne, mentre otto anni più tardi, il 21 settembre 2005, fece altrettanto il fratellastro Peter, il primo figlio avuto da Todd con Catherine Grant-Bogle, per cause imputabili a crisi matrimoniale.  (n. 1919)

2004: Maria Perschy, attrice austriaca. Il suo primo grande successo risale al 1958 con il thriller I cinque del bunker. Ha recitato in numerosi film statunitensi. Negli anni settanta ha recitato prevalentemente in Spagna in film horror. Durante una ripresa cinematografica in Spagna nel luglio 1971, Maria fu coinvolta in un grosso incendio che la ferì gravemente in volto e dovette giacere per lungo tempo in un letto. Dopo numerosi interventi chirurgici poté riprendere la sua attività di attrice. Dal 1958 Maria Perschy ebbe come compagno, per sei anni, l’attore Joachim Hansen e poi lo sciatore Roger Staub. Nel 1967 ebbe una figlia. Nel 1977 sposò lo scrittore e sceneggiatore John Melson, che morì suicida nel 1983. Maria Perschy morì di cancro. (n. 1938)Maria_Perschy_perfettamente_chic

2003: David Hemmings, attore e regista britannico. La sua carriera artistica ebbe inizio molto presto come “boy soprano” (voce bianca), e fu interprete di alcune opere liriche. Il successo e l’esperienza sulle scene come cantante tuttavia gli aprirono le porte del cinema per un’intensa carriera di attore bambino. Proseguendo con continuità la carriera attoriale, nel 1966 giunse al successo grazie al film Blow-Up e altri importanti a seguire. Si sposò quattro volte: dal 1960 al 1967 con Genista Ouvry, da cui ebbe una figlia, Deborah; poco dopo il divorzio dalla prima moglie, conobbe l’attrice Gayle Hunnicutt, si sposarono nel 1968 e dal loro matrimonio nacque un figlio, Nolan. I due divorziarono nel 1975; l’anno dopo Hemmings sposò la sua segretaria Prudence de Casembroot, da cui ebbe quattro figli: George, Edward, Charlotte e William. Nel 1997 la coppia divorziò e nel 2002 l’attore si risposò con Lucy Williams, con cui rimase fino alla morte. David è morto sul set del film Blessed – Il seme del male. La causa ufficiale del decesso fu un arresto cardiaco. (n. 1941)David_Hemmings_perfettamente_chic.jpg

2003: Ellen Drew, nome d’arte di Esther Loretta Ray, attrice statunitense. Fred Wallace, un giovane truccatore cinematografico, sposerà Ellen nel 1935 e dal quale avrà un figlio, David, soprannominato “Skipper”. La Paramount indusse la Drew a nascondere di essere già sposata e madre di un bambino, temendo che ciò avrebbe nuociuto all’immagine della giovane attrice, basata sulla bellezza acqua e sapone. Ellen_Drew_perfettamente_chic.jpgIl marito e il figlio vennero quindi presentati come uno zio e un giovane cugino, ed i tre vivevano in una piccola ed anonima casa di tre stanze a nord di Hollywood. Tuttavia la conquista del successo fu in parte la causa della sua crisi matrimoniale con Wallace, che si allontanò dal tetto coniugale. Nel 1941, durante una vacanza a Palm Springs, la Drew fece la conoscenza con il trentanovenne sceneggiatore e produttore Sidney “Sy” Bartlett, reduce da un matrimonio fallito con l’attrice Alice White. 1941 i due si sposarono, la Drew decise di trasferirsi seguendo il marito che si era arruolato per combattere la guerra. L’episodio segnerà l’inizio del declino della carriera cinematografica dell’attrice. Fece ritorno a Hollywood nel maggio dello stesso anno per ritrovarsi senza contratto e senza nemmeno una fissa dimora. Nel novembre 1945 suo marito ritornò dal fronte, ma i due – ormai divenuti estranei – si separarono. 1949 la Drew divorziò da Bartlett, con il quale restò tuttavia in ottimi rapporti. 1951 si risposò con William T. Walker, un facoltoso industriale automobilistico di Detroit. Amante dei viaggi, Walker cercò di convincere la Drew ad abbandonare la sua carriera cinematografica per seguirlo intorno al mondo, cosa che lei farà solo per un breve periodo di tempo. 1967 divorziò da Walker e si risposò con James Edward Herbert, manager della Motorola, dal quale divorzierà nel 1976. Nel 1996 si ritirò in una casa di riposo, continuando tuttavia a ricevere numerosi tributi per la sua carriera. (n. 1915)

1999: Madeline Kahn, pseudonimo di Madeline Gail Wolfson, attrice e soprano statunitense. È conosciuta principalmente per i suoi ruoli nelle commedie cinematografiche americane. All’inizio del 1999 le fu diagnosticato un cancro alle ovaie. Nonostante fosse in cura continuò a lavorare, anche nella serie televisiva Cosby dove recitava nella parte di Pauline Fox. Nell’ottobre del 1999, poco tempo prima di morire, sposò il suo compagno di vita, John Hansbury. (n. 1942)Madeline_Kahn_perfettamente_chic.jpg

1979: Alighiero Noschese, è stato un imitatore, showman, comico e attore italiano, considerato il più fecondo e popolare imitatore della storia della televisione italiana. Sposato dal 1963 con Edda De Bellis, un’ex impiegata del teatro Parioli, aveva avuto da lei due figli: Antonello, il primogenito, e Chiara, attrice teatrale e cinematografica, cantante e doppiatrice. La moglie, a cui era molto affezionato, decise però nel 1974 di lasciarlo. Il divorzio e il conseguente allontanamento dalla sua amata famiglia fu per Noschese un brutto colpo, che contribuì a farlo sprofondare nella depressione. Nello stesso 1974, per motivi ignoti, i rapporti con la Rai si interruppero bruscamente. 1979, a 47 anni, Noschese si tolse inaspettatamente la vita sparandosi un colpo di pistola alla tempia nella cappella del giardino della clinica romana Villa Stuart, dove era ricoverato. Noschese, per uno scherzo, avrebbe simulato al telefono la voce del neurologo che lo aveva in cura, chiamando l’internista, per chiedergli i risultati degli esami clinici e così avrebbe appreso dal sanitario di essere affetto da un cancro inguaribile che lo destinava a vicina agonia. Sarebbe quindi uscito dalla clinica per andare a casa a prendere la pistola: tornato in clinica si sarebbe ucciso davanti alla grotta-cappella con la statuetta della Madonna di Lourdes. (n. 1932)Alighiero_Noschese_perfettamente_chic.jpg

1977: Ferdinand Guillaume, conosciuto con i nomi d’arte Tontolini e Polidor, è stato un attore, produttore cinematografico e regista francese naturalizzato italiano dell’epoca del film muto. Ferdinand Guillaume fu uno dei primi grandi artisti del periodo d’oro del cinema muto italiano dei primi anni del XX secolo, ed in particolare uno dei primi protagonisti delle comiche poi denominate “slapstick“. È stato protagonista di quasi trecento pellicole, in parte recuperate e restaurate, per quanto non facilmente reperibili. (n. 1887)Ferdinand_Guillaume_perfettamente_chic.jpg

Autore: Lynda Di Natale 
Fonte: wikipedia.it, web