Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Perché la presenza del bouquet? Ripercorriamo un po’ di storia…

Le prime conoscenze sulla presenza del bouquet risalgono all’epoca pre-cristiana, quando la sposa si recava alla cerimonia con in mano un ramo di rosmarino o di mirto, piante che simboleggiano fecondità e fedeltà.

bouquet_storia_perfettamente_chic_1.png

Nelle usanze arabe, la sposa era ornata con fiori d’arancio, augurio di “ogni bene”. In Italia, fra il VII e IX sec d.C., la sposa aveva con sè un giglio, simbolo di purezza; ma nel Medioevo le spose portavano, invece, ago e filo, gli “attrezzi del mestiere”, segno di abbondanza.

bouquet_storia_perfettamente_chic_2.jpg

Nel ‘400 si diffuse l’usanza di ornare il capo della sposina con la coroncina di fiori d’arancio, per simboleggiare la “purezza interiore” della fanciulla e successivamente i fiori da coroncina si trasformarono nel piccolo mazzo di fiori, decorato con nastri in seta o in raso.

bouquet_storia_perfettamente_chic_3

Possiamo concludere che il bouquet, nato come simbolo (e segno da esporre) di fecondità e purezza, col passar del tempo si è trasformato in un accessorio irrinunciabile di eleganza.

bouquet_storia_perfettamente_chic_4.jpg

Molte spose, in alternativa al bouquet, portano la Bibbia o un libro di preghiere come segno della loro fede, altre spose “ribelli” preferiscono portare una borsetta o un ventaglio o addirittura un ombrellino parasole.

bouquet_storia_perfettamente_chic_5.jpg

Durante la cerimonia, la tradizione vuole che la sposa lanci il bouquet come segno di buon auspicio per le ragazze single: colei che prenderà il bouquet, troverà marito entro l’anno. Molte spose acquistano un secondo bouquet per questo rito, preferendo essiccare l’originale (per intero o solo i petali) e conservarlo insieme all’abito, come ricordo.

bouquet_storia_perfettamente_chic_6

Per le spose che non hanno la fortuna di avere in vita entrambi i genitori,  un’altra usanza è quella di portare in dono il bouquet, il giorno dopo il matrimonio, sulla lapide del genitore defunto, come segno di rispetto e amore.

bouquet_storia_perfettamente_chic_7.jpg

Autore: Lynda Di Natale
Annunci