Tag

, , , , , ,

2018: Isabella Biagini, all’anagrafe Concetta Biagini, attrice cinematografica, showgirl e imitatrice italiana. Da ragazzina fu notata dal regista Michelangelo Antonioni, che nel 1955 le diede una piccola parte nel film Le amiche. Il passaggio alla televisione avvenne in occasione di un concorso per annunciatrici in cui lei, sfoggiando un look da fatalona svampita, provocò tanta confusione e ilarità da venire immediatamente scritturata, il giorno successivo, per un ruolo comico. Negli anni sessanta e settanta Isabella Biagini recitò in numerosi film della Commedia sexy all’italiana. Contemporaneamente prese parte per la Rai a diversi varietà televisivi. Nel 1992 fece scalpore la sua decisione di prendere parte al programma Agenzia matrimoniale in veste di cuore solitario: in quell’occasione l’attrice fu infatti accusata di voler farsi pubblicità in un momento di declino professionale. Biagini ebbe una vita sentimentale difficile, segnata da lutti, da due matrimoni falliti (dal primo dei quali nacque la figlia Monica, morta nel 1998) e da tormentate relazioni. Colpita da una ischemia cerebrale nel novembre 2017. (n. 1943)Isabella_Biagini_perfettamente_chic.jpg

2003: Milla Sannoner, pseudonimo di Camilla Sannoner, attrice italiana di cinema e televisione, attiva dagli anni sessanta fino alla fine degli anni novanta.  Eletta a Roma Miss Cinema nei primi anni sessanta; per il grande schermo ha interpretato una sessantina di film: la si ricorda fra l’altro per la sua partecipazione ne Il cambio della guardia, del 1963. È ricordata per la partecipazione in diversi sceneggiati come  Sandokan. È stata sposata con lo sceneggiatore Giovanni Damiani. Muore dopo una lunga malattia all’età di 64 anni. (n. 1938)

1995: Mario Carotenuto, attore cinematografico, attore teatrale e cabarettista italiano. Ha interpretato oltre un centinaio di film del genere noto come commedia all’italiana. Saltuariamente attivo nel doppiaggio. Figlio di Nello Carotenuto, attore del cinema muto, condivise con il fratello maggiore Memmo, anch’egli attore, un’adolescenza turbolenta che gli valse anche tre anni di riformatorio. Nel 1953 sposò l’attrice e ballerina Luisa Poselli dalla quale l’anno successivo ebbe una figlia, Claretta, attrice e regista. Solo nella seconda metà degli anni quaranta iniziò la carriera di attore alla radio. 1951, dall’Auditorium radio Rai al Foro Italiaco presentò la prima puntata del programma settimanale Rosso e nero. Esordì come attore di cinema nel 1949. Conteso dai maggiori produttori e registi diede vita per più di cento film a un numero notevole di personaggi con caratterizzazioni memorabili, spaziando dalla commedia all’italiana e i film d’autore alla commedia sexy e i musicarelli. Morì a causa di un cancro. Gabriella Cottignoli è stata la seconda moglie dell’attore. (n. 1915)

Mario_Carotenuto_perfettamente_chic.JPG

Autore: Lynda Di Natale
Fonte: wikipedia.org, web