Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Perry Ellis, il marchio di moda griffato, è nato da Perry Ellis the man. Un uomo che era lungimirante e FRESCO. Non impantanato nella tradizione. Chi credeva che la moda fosse DIVERTENTE e non dovrebbe mai essere presa troppo sul serio. Pattern, pop di colore, nuove forme e stili mai visti prima Рha abbracciato tutto, riscrivendo le regole e ridefinendo gli sportswear americani.Perry_ellis_perfettamente_chic_.JPG

Perry Edwin Ellis √® stato uno stilista americano che ha fondato la sua omonima casa di sportswear a met√† degli anni ’70. L’influenza di Ellis nel settore della moda √® stata definita “un’enorme svolta” perch√© ha introdotto nuovi modelli e proporzioni in un mercato dominato dall’abbigliamento maschile pi√Ļ tradizionale.Perry_Ellis_perfettamente_chic

Ellis √® nato a Portsmouth, in Virginia, nel 1940, figlio unico di Edwin e Winifred Rountree Ellis. Suo padre possedeva una compagnia per il carbone e l’olio per riscaldamento domestico, che permetteva alla famiglia di vivere una vita di classe media confortevole. Ellis si √® laureato alla Woodrow Wilson High School a Portsmouth, Virginia, nel 1957. Ha poi studiato al College of William and Mary a Williamsburg, Virginia, e si √® laureato in economia aziendale nel 1961. Si √® laureato alla New York University con un master in vendita al dettaglio nel 1963.¬†Ellis ha iniziato a vendere al dettaglio nella zona di Richmond, in Virginia, per acquisire esperienza nel settore della moda come compratore e merchandiser presso il grande magazzino Miller & Rhoads. Mentre era l√¨, √® stato co-fondatore del negozio di Richmond A Sunny Day. In seguito √® entrato a far parte della societ√† di abbigliamento sportivo John Meyer di Norwich a New York City. Alla fine, a met√† degli anni ’70, fu contattato dal suo datore di lavoro, ¬†Vera Companies, famoso per i suoi pantaloni in maglia doppia di poliestere, per disegnare una collezione di moda per loro.Perry_ellis_perfettamente_chic_firma.jpg

La collezione di Perry Ellis viene apprezzata sia dalla critica che dalla clientela, e lo stilista, finanziato da Vera Companies, decide di fondare la propria casa di moda nel 1978, chiamandola Perry Ellis International.Perry_ellis_perfettamente_chic_1978.jpg

Il focus di Perry era sull’innovazione; abbattere i muri della moda e realizzare capi pensati non solo “moda, per la moda“, ma abiti che semplificano le scelte di stile. Poco dopo, Ellis present√≤ la sua prima linea di abbigliamento sportivo femminile, chiamata Portfolio, nel novembre 1976. Sebbene non disegnava, sapeva esattamente come funzionava il settore e si dimostr√≤ un maestro di idee innovative che crearono “nuovi classici” che le donne.

Ellis apre il proprio showroom sulla Seventh Avenue di Manhattan. Come direttore e principale stilista del marchio, Perry Ellis sviluppa anche il marchio di moda maschile Perry Ellis Menswear Collection. Ben presto la produzione del marchio si espande anche alle scarpe, agli accessori, alle pellicce ed ai profumi. Nel corso degli anni ottanta la compagnia continua ad espandersi, creando nuovi marchi come Perry Ellis Collection e Perry Ellis Portfolio. Nel 1984, viene creata Perry Ellis America, grazie ad una collaborazione con il celebre marchio di jeanseria Levi Strauss. Perry_ellis_perfettamente_chic_etichettaPerry Ellis ha vinto otto Coty Awards fra il 1979 ed il 1984. Nel 1985, ha rianimato la sua linea di prodotti Portfolio meno costosa.

Altamente elogiato professionalmente e personalmente, Ellis ha creduto che

la moda muore quando la prendi troppo sul serio.

Nel fashion design di Perry Ellis, Michael Bastian ha osservato che

nessuno lo ha fatto meglio … Era in grado di essere moderno e tuttavia non essere antisettico,

mentre Steven Kolb, CEO del Council of Fashion Designers of America, ha descritto la moda di Ellis come

il mio modo di fare un passo avanti nella moda, ma di avere comunque un livello di comfort. Ha aiutato a definire la mia personalità.

Nel 1984, divenne il capo del CFDA (Council of Fashion Designers of America) РUna grande influenza sui designer quindi, e ora, la sua eredità vive attraverso il marchio Perry Ellis. Ellis è stato presidente del  (CFDA) sino al 1986.

Non faccio moda, faccio vestiti.
Gli abiti attraversano tutti i punti del mio stile di vita personale.
Devono essere indossati in città o in campagna, per lavorare o per uscire

Perry Ellis

Perry_ellis_perfettamente_chic_Laughlin_Barker.jpgNel 1981, Ellis inizi√≤ una relazione con l’avvocato Laughlin Barker. Pi√Ļ tardi quell’anno, Ellis nomin√≤ Barker il presidente della divisione licenze di Perry Ellis International. Rimasero insieme fino alla morte di Barker nel gennaio 1986.

Nel febbraio 1984, Ellis e la sua vecchia amica, produttrice televisiva e scrittrice Barbara Gallagher, concepirono un figlio insieme tramite inseminazione artificiale. La loro figlia, Tyler Alexandra Gallagher Ellis, nacque nel novembre 1984. Ellis comprò una casa per Gallagher e la loro figlia a Brentwood, Los Angeles, andando spesso a trovarle. Nel 2011, Tyler ha pubblicato la sua prima linea di borse con il nome di Tyler Alexandra.Perry_ellis_perfettamente_chic_Tyler_Alexandra_Gallagher_Ellis.jpg

Nell’ottobre del 1985, le voci che Ellis aveva contratto l’ AIDS iniziarono ad emergere quando apparve in passerella alla fine della sua sfilata autunnale. A quel punto, Ellis aveva perso una notevole quantit√† di peso e sembrava molto pi√Ļ grande. Nello stesso periodo, il compagno di Ellis, Laughlin Barker, stava subendo la chemioterapia per il sarcoma di Kaposi, un cancro correlato all’AIDS che in seguito si √® metastatizzato ai polmoni. Ellis continu√≤ a negare di essere malato, ma le voci sulla sua malattia persistettero dopo essere svenuto nella linea di ricezione ad una festa presso il Costume Institute nel dicembre 1985. Il 2 gennaio 1986, Barker mor√¨ di cancro ai polmoni al casa di coppia a Manhattan. Dopo la morte di Barker, la salute di Ellis declin√≤ rapidamente. Nel maggio 1986, Ellis aveva contratto l’encefalite virale che provocava la paralisi su un lato del viso. Nonostante la sua apparizione, ha insistito per apparire alla sua sfilata di moda autunnale tenutasi a New York l’8 maggio. Alla fine dello spettacolo, Ellis ha tentato di camminare sulla passerella per la sua ultima curva ma era cos√¨ debole che ha dovuto essere supportato da due assistenti. Era la sua apparizione pubblica finale. Ellis fu ricoverato in ospedale poco dopo e scivol√≤ in coma. Mor√¨ di encefalite virale il 30 maggio 1986. Un portavoce della compagnia di Ellis non comment√≤ se la morte del progettista fosse legata all’AIDS, “Quelli erano i desideri di Perry“. Perry_ellis_perfettamente_chic_logo.JPG

Perry Ellis √® morto all’et√† di quarantasei anni, ufficialmente per un tumore al polmone, nonostante le speculazioni sulla possibilit√† che Perry Ellis avesse contratto l’AIDS. In sua memoria √® stato istituito il Perry Ellis Award, in seguito ribattezzato Swarovski Emerging Talent Award, con il quale vengono premiati gli stilisti giovani pi√Ļ promettenti.¬†Il primo designer a riceverlo √® stato David Cameron.

Sebbene abbia lavorato come designer per meno di un decennio, oltre 25 anni dopo la sua morte il suo lavoro √® “ancora visto come incredibilmente influente“.

Il collega di Ellis, Richard Haines, gli attribuiva “classico con una svolta“. Perry Ellis ha detto che √® stato ispirato “a disegnare abiti che sono pi√Ļ ottenibili, pi√Ļ rilassati, ma alla fine pi√Ļ eleganti e spiritosi“.Perry_ellis_perfettamente_chic_Richard Haines.jpg

All’inizio del 1986, Robert L. McDonald, ex produttore cinematografico e amico di Ellis, succedette a Laughlin Barker, la compagna partnership¬†di Ellis,¬† come presidente di Perry Ellis International. Dopo la morte di Ellis, McDonald annunci√≤ che sotto i termini del testamento di Ellis, aveva il pieno controllo della compagnia in fiducia per gli eredi di Ellis . “Perry voleva che continuassimo, ovviamente“, il futuro della maison.

McDonald ha guidato l’azienda attraverso battute d’arresto e sfide. Consigliato a McDonald dal direttore della moda di Bloomingdale, Marc Jacobs diviene designed per l’house di Perry Ellis dal 1988 al 1993.Perry_ellis_perfettamente_chic_Marc_Jacobs.jpg

Nel 1999, la società tessile di Miami Supreme International acquistò il marchio Perry Ellis da Salant, un licenziatario di Perry Ellis che lo acquistò da Manhattan Industries nel 1986. Supreme cambiò nome in Perry Ellis International e la società fu quotata al NASDAQ sotto PEI. Perry_ellis_perfettamente_chic_pei.JPGPerry Ellis International possiede e concede in licenza altri marchi di moda di rilievo, come Original Penguin di Munsingwear, Cubavera, C & C California, Rafaella, Laundry di Shelli Segal, Ben Hogan, Jantzen, Nike Swim e Callaway, tra gli altri.

Entrando nel ventunesimo secolo, il nome di Perry Ellis ha continuato ad espandersi. Basandosi sugli stili proposti da Ellis, il marchio ha continuato a crescere con successo, a collaborare con altri designer, come Duckie Brown (Steven Cox e Daniel Silver), ottenendo il consenso della critica.Perry_ellis_perfettamente_chic_Duckie_Brown.jpg

ll marchio¬†Perry Ellis¬†ha attirato l’attenzione sul¬†red carpet¬†e ad¬†Hollywood.¬†Perry Ellis¬†a braccetto con¬†Vanity Fair¬†nel ospitare feste per serie televisive famose come brindisi e feste pre-Emmy per nomination tra cui¬†Heroes¬†nel 2007,¬†30 Rock¬†nel 2008 e¬†The Office¬†nel 2010 allo Chateau Marmont di Los Angeles. Nel 2011,¬†Parks and Recreation¬†√® stato brindato da¬†Perry Ellis¬†e¬†Vanity Fair¬†all’Eveleigh di West Hollywood.

Oggi Perry Ellis è un marchio di lifestyle globale che continua a progettare vestiti, profumi, orologi, calzature e altro, con la vita reale in mente. Basandoci sul nostro patrimonio, siamo contemporaneamente INNOVANTI e sfidiamo noi stessi ad avere una visione FRESCA e RILEVANTE della vita, così da poter creare un guardaroba VERSATILE e adattabile.Perry_ellis_perfettamente_chic_2019.jpg

Questa passione e OTTIMISMO per vivere la vita al massimo √® instillata nella cultura, scritta nella storia del brand ed √® cucita in ogni prodotto. Ma non √® una missione da solista, ma l’intero staff del brand lavora per costruire un mondo che sia INCLUSO l’insieme. Dove tutti possono cogliere ogni opportunit√† e vivere senza limiti. Perch√© la vita non √® statica e nemmeno lo stile.Perry_ellis_perfettamente_vetrina.JPG

aggiornato al 28 maggio 2019
Autore: Lynda Di Natale
Fonti: perryellis.com, wikipedia, web

 

 

Annunci