Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , ,

2017: Gisèle Casadesus, attrice francese. È socia onoraria della Comédie-Française e grand’ufficiale della Legion d’Onore. È inoltre la madre del direttore d’orchestra Jean-Claude Casadesus, dell’attrice Martine Pascal, del compositore Dominique Probst e dell’artista Béatrice Casadesus. Nel 1934, sposa l’attore Lucien Pascal, con cui avrà quattro figli: Jean-Claude (1935), Martine (1939), Béatrice (1942) e Dominique (1954), che diverranno tutti artisti. Nel 2003 è stata insignita del prestigioso Premio Molière alla carriera. All’età di 100 anni è protagonista del mediometraggio Plus jamais ça! e a 102 torna in televisione con Si loin, si proche. (n. 1914)Gisèle_Casadesus_perfettamente_chic.jpg

2013: Lyle Bettger, attore statunitense. recitò in teatro, nei repertori estivi e a Broadway, prima di approdare al cinema. Di costituzione massiccia, con uno sguardo accigliato tipico da villain, Bettger diventò un assiduo interprete di personaggi di “duro” . Per la televisione recitò in celebri serie come Hawaii Squadra Cinque Zero, Gli uomini della prateria, The Rifleman, Carovane verso il West, Bonanza e The Time Tunnel, e in numerosi short pubblicitari. Sposato dal 1940 con Mary Rolfe, da cui ebbe tre figli, rimase vedovo nel 1996. (n. 1915Lyle_Bettger_perfettamente_chic.jpg

2002: Sergio Bergonzelli, noto anche con lo pseudonimo di Siro Carme, è stato un attore e regista italiano, particolarmente attivo nel cinema di genere italiano, soprattutto nei filoni western ed erotico.  (n. 1924)Sergio_Bergonzelli_perfettamente_chic.JPG

1984: Neil Hamilton, attore statunitense. Dopo aver lavorato come modello, iniziò la carriera artistica nel mondo del teatro, indirizzandosi nel 1918 al cinema, dove le sue qualità vennero valorizzate dal regista D.W.Griffith. Dopo la svolta del sonoro, lavorò soprattutto in parti di secondo piano e di caratterista, ma dal secondo dopoguerra ritornò al suo primo amore, il palcoscenico teatrale, alternandolo con numerose partecipazioni a programmi televisivi. Hamilton è ricordato soprattutto per le sue apparizioni nella serie televisiva Batman.  Hamilton si sposò nel 1922 con Elsa Whitmer. (n. 1899)Neil_Hamilton_perfettamente_chic.jpg

1982: Sarah Churchill, nome d’arte di Sarah Millicent Hermione Tuchet-Jesson, Baronessa Audley, è stata un’attrice cinematografica e televisiva e danzatrice britannica. figlia terzogenita del futuro Primo Ministro Winston Churchill e di Clementine Hozier, Sarah prese il nome della sua antenata Sarah Churchill, duchessa di Marlborough. Viene ricordata soprattutto per il ruolo di Anne Ashmond nel film musicale Sua Altezza si sposa (1951), a fianco di Fred Astaire. Sarah Spencer-Churchill si sposò tre volte: nel 1936 con Victor Oliver von Samek, dal quale divorziò nel 1945; nel 1949 con Anthony Beauchamp (1949-1957), del quale rimase vedova nel 1957; nel 1962 con Henry Tuchet-Jesson, 23esimo barone Audley (1962-1963), del quale rimase vedova nel 1963. (n. 1914)Sarah_Churchill_perfettamente_chic.jpg

Virginia_Valli_perfettamente_chic.jpg1968: Virginia Valli, nata Virginia McSweeney, è stata un’attrice statunitense del cinema muto. Era sposata con l’attore Charles Farrell. Continuò a lavorare per il cinema per tutti gli anni venti, diventando una delle star dell’Universal. Girò gran parte dei suoi film tra il 1924 e il 1927. Virginia si sposò due volte ma non ebbe mai figli. Il primo matrimonio fu con George Lamson, il secondo (dal 1931 al 1968) con l’attore Farrell. Insieme al secondo marito, si trasferì a Palm Springs, dove condusse vita di società. Colpita da attacco cardiaco nel 1966, morì due anni dopo. (n. 1896)

1920: Peter Carl Fabergé, conosciuto anche come Karl Gustavovič Faberže, è stato un gioielliere e orafo russo. Divenne particolarmente noto per le famose Uova Fabergé, prodotti d’alta gioielleria, realizzati nello stile delle uova di Pasqua, con l’uso di metalli e pietre preziose. Grazie anche a questi oggetti, Fabergé divenne la più grande gioielleria della Russia. Oltre alla sede di San Pietroburgo, altri distaccamenti si trovavano a Mosca, Odessa, Kiev e Londra. Tra il 1882 ed il 1917, si è calcolata una produzione di circa duecentomila oggetti preziosi. L’ecletticità del lavoro dei Fabergé consisteva nel rendere ogni oggetto particolarmente prezioso, attraverso l’aggiunta di disegni e particolari unici al mondo, oltre all’utilizzo di automi e sistemi innovativi per i gioielli stessi.  (n. 1846)Peter_Carl_Fabergé_perfettamente_chic.jpg

Autore: Lynda Di Natale 
Fonte: wikipedia.it, web