Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Alba_Arnova_perfettamente_chic2018: Alba Arnova, nome d’arte di Alba Fossati, ballerina e attrice italiana. La sua carriera venne stroncata bruscamente da uno scandalo: nel 1956, durante il varietà televisivo La piazzetta, apparve in scena danzando con una calzamaglia di colore rosa che, sullo schermo allora in bianco e nero, diede l’impressione che danzasse con le gambe nude con indosso solamente uno sgambato ma pur accollato body nero plissettato. Dopo diverse interrogazioni parlamentari e l’intervento del Vaticano, venne messa al bando dalla televisione per decisione dell’allora amministratore delegato della Rai. (n. 1930)Nicole_Maurey_perfettamente_chic

2016: Nicole Maurey, attrice francese.  (n. 1925)Shawn_Elliott_perfettamente_chic

2016: Shawn Elliott, all’anagrafe Eliezer Santiago, attore e cantante statunitense, attivo in campo cinematografico, televisivo e teatrale.  (n. 1937)

Ralp_Taeger_perfettamente_chic

2015: Ralph Taeger, attore statunitense.  (n. 1936)Betty_Hutton_perfettamente_chic

2007: Betty Hutton, pseudonimo di Elizabeth June Thornburg, attrice e cantante statunitense.  (n. 1921)Aurelio_Fierro_perfettamente_chic

2005: Aurelio Fierro, cantante e attore italiano. Raggiunse la grande popolarità nel 1957 con Lazzarella.  Recitò in vari film. (n. 1923)

Margarita_Fischer_perfettamente_chic1975: Margarita Fischer o Fisher,  è stata un’attrice statunitense teatrale e cinematografica. Moglie del regista Harry A. Pollard, fu interprete di quasi 180 film muti. Era figlia d’arte. Suo padre, John, era un popolare minstrel e anche la sorella maggiore Dorothy avrebbe poi lavorato nel cinema con il nome di Mary Scott. Margarita cominciò a recitare fin da piccola, prima in ruoli infantili e poi da giovane ingenua. Debuttò a Portland in The Celebrated Case. La popolarità acquisita nel corso degli anni le permise di poter mettere su una propria compagnia. L’attrice viene ricordata ancora oggi per aver preso parte, nel ruolo di Topsy all’epico film in tre rulli Uncle Tom’s Cabin. Nel 1916, lei e il marito avevano fondato la Pollard Picture Plays Corporation, una compagnia di produzione per cui Pollard dirigeva i film, Margarita recitava. Durante la prima guerra mondiale, l’attrice cambiò il cognome Fischer in Fisher a causa dei sentimenti anti tedeschi degli americani. Talvolta, venne accreditata come Margarieta Fisher, Margarite Fisher e Margurita Fisher. (n. 1886)

Geraldine_Farrar_perfettamente_chic1967: Geraldine Farrar, è stata un soprano e attrice statunitense. Ebbe un largo seguito fra le giovanissime che erano chiamate “Gerry-flappers”. Dopo aver cantato al Grand Théâtre de Monte Carlo per tre anni, nel novembre 1906 debuttò a New York alla Metropolitan Opera House. Rimase nella Compagnia del Metropolitan fino al suo ritiro dalle scene canore avvenuto nel 1922. In questa sua attività presso il Met cantò in 29 ruoli diversi raggiungendo le 672 rappresentazioni. Fu anche un’attrice del cinema muto, in pellicole che girava durante le soste fra una stagione e l’altra. Interpretò quindici film dal 1915 al 1920. Fra questi si ricorda Carmen (1915). Uno dei suoi ruoli più importanti al cinema fu Giovanna d’Arco nel film omonimo, diretto nel 1916. La Farrar ebbe una relazione, durata sette anni, con il direttore d’orchestra Arturo Toscanini. Il suo ultimatum, a lasciare la moglie e i figli per sposarla, portò alle dimissioni di Toscanini da direttore d’orchestra principale del Met nel 1915 e al suo ritorno in Italia. La Farrar fu amica intima di Enrico Caruso e vi furono delle speculazioni sul fatto che fossero anche innamorati, ma non vi fu mai conferma di questa illazione. Il suo matrimonio nel 1916 con l’attore cinematografico Lou Tellegen fu l’inizio di uno scandalo, terminato con un divorzio nel 1923, a seguito della scoperta di numerosi tradimenti da parte del marito. Le circostanze del divorzio vennero nuovamente alla luce nel 1934 a seguito del suicidio di Tellegen avvenuto a Hollywood. La Farrar lasciò le scene nel 1922 all’età di quarant’anni. La sua ultima rappresentazione fu Zazà. Il suo ritiro fu determinato da un prematuro declino della voce dovuto a super-attività. Continuò a tenere concerti fino al 1931 e, per breve tempo, fu commentatrice alla radio nella trasmissione delle opere dal Met nelle stagioni dal 1934-35. Nel 1938 venne data alle stampe la sua autobiografia, Such Sweet Compulsion.(n. 1882)

Adele_Garavaglia_perfettamente_chic1944: Adele Garavaglia, all’anagrafe Adelaide Francesca Zoppis, attrice italiana, da giovanissima inizia a lavorare in piccole parti teatrali.  Partecipa a circa quaranta pellicole sino alla morte. (n. 1869)

Autore: Lynda Di Natale
Fonte: wikipedia.org, web