Tag

, , , , , , , , , , , , , ,

John_Witherspoon_perfettamente_chic2019: John Witherspoon, John Weatherspoon, è stato un attore e comico americano che si è esibito in vari programmi televisivi e film. Witherspoon aveva una passione per la musica e ha imparato a suonare la tromba e il corno francese. Witherspoon ha lavorato occasionalmente come modello. Durante gli anni ’60 e ’70, ha iniziato ad appassionarsi alla commedia. Durante quel periodo, ha iniziato la sua carriera di cabarettista. Di conseguenza, aveva molti amici nel settore. Witherspoon ha sposato Angela Robinson nel 1988. Hanno due figli, John David (“JD”) e Alexander. Witherspoon è morto per un infarto. (n. 1942)

Cecilia_Sacchi_perfettamente_chic2010: Cecilia Sacchi, attrice e conduttrice televisiva italiana. Figlia del critico cinematografico Filippo Sacchi e di Josepha Gianzana, moglie dell’attore Vittorio Mezzogiorno e madre dell’attrice Giovanna Mezzogiorno. Dopo l’incontro con Mezzogiorno, avvenuto nel 1969 e la nascita della figlia Giovanna, nel 1974, si è ritirata dal mondo dello spettacolo, tranne che per partecipare a ruoli televisivi negli anni novanta. È deceduta dopo una lunga malattia. (n. 1938)

Marina_Berti_perfettamente_chic.jpg2002: Marina Berti, all’anagrafe Elena Maureen Bertolino, attrice italiana, moglie del cineasta Claudio Gora nonché madre degli attori Andrea, Marina, Carlo e Cristina Giordana.  (n. 1924)

Gloria_Hope_perfettamente_chic1976: Gloria Hope, all’anagrafe Olive Frances, attrice statunitense. (n. 1901)

Claudio_Ermelli_perfettamente_chic1964: Claudio Ermelli, nome d’arte di Ettore Foà, attore italiano debuttando nel cinema muto nel 1914. Pur essendo di origine ebraica, non ebbe mai difficoltà o contrasti, nella sua professione, anche dopo le Leggi razziali del 1938, ma continuò il suo lavoro senza pause, prendendo parte a oltre 115 film. Anche la Rai, gli offrì spesso parti in commedie e sceneggiati per tutti gli anni cinquanta. Nel teatro lavorò ancora, per tutto il dopoguerra, sino alla fine degli anni cinquanta. (n. 1892)

1963: Adolphe Menjou, Adolphe_Menjou_perfettamente_chicall’anagrafe Adolphe Jean Menjou, attore statunitense. Attratto da sempre al teatro del vaudeville fece il suo debutto cinematografico nella pellicola The Acid Test del 1914. Dopo diverse partecipazioni in ruoli minori o di comparsa, ebbe una parte di rilievo in The Blue Envelope Mystery (1916).  Divenne una vera star del cinema muto con pellicole come Lo sceicco (1921) accanto a Valentino, e I tre moschettieri (The Three Musketeers) (1921). Con la parte avuta nel film La donna di Parigi (1923) costruì il suo personaggio di azzimato ed elegante uomo di mondo. La sua carriera subì un arresto con l’avvento del sonoro, ma nel 1930 recitò nel film Marocco ed ebbe in seguito una candidatura al premio Oscar per la sua partecipazione alla pellicola The Front Page (1931). 1947 pubblicò la sua autobiografia dal titolo It Took Nine Tailors. Menjou è stato sposato con l’attrice Verree Teasdale dal 1934 fino alla sua morte. In precedenza aveva sposato l’attrice Kathryn Carver nel 1928; divorziarono nel 1934. Anche un precedente matrimonio con Kathryn Conn Tinsley finì con il divorzio. (n. 1890)

Raymond_Greenleaf_perfettamente_chic1963: Raymond Greenleaf, nato Roger Ramon Greenleaf, attore statunitense, meglio conosciuto per All the King’s Men (1949), Angel Face (1952) e Pinky (1949). Ha recitato in oltre 60 film e in oltre 60 produzioni televisive. Fu accreditato anche con il nome Ray Greenleaf. (n. 1892)

1934: Lou Tellegen, Lou_Tellegen_perfettamente_chic all’anagrafe Isidor Louis Bernard Edmon van Dommelen, attore, regista e sceneggiatore olandese. Lavorò negli Stati Uniti recitando in una quarantina di pellicole, girate quasi tutte esclusivamente nel periodo del muto. Era il figlio illegittimo del tenente Isidor Louis Bernard Edmon Tellegen e di Anna Maria van Dommelen. Fece il suo debutto sul palcoscenico nel 1903. Negli anni seguenti, riuscì a conquistarsi una buona reputazione come attore, tanto da farsi invitare a Parigi per recitare a fianco di Sarah Bernhardt, con cui ebbe una relazione amorosa (l’attrice era più anziana di lui di 37 anni). Nel 1910, esordì nel cinema proprio accanto alla Bernhardt in La Dame aux camélias. Dal 1903 al 1905, Tellegen fu sposato con la scultrice Jeanne de Brouckère. Nel 1916, si sposò con la cantante lirica Geraldine Farrar con la quale girò qualche film. Il matrimonio durò fino al 1920. Dopo il secondo divorzio, Tellegen sposò nel 1923 Nina Romano. Divorziarono nel 1928. L’ultimo matrimonio di Tellegen, con Eve Casanova, durò dal 1930 al 1932. Nel 1934, l’attore si suicidò sdraiandosi nudo in un circolo di ritagli, fotografie e locandine del suo passato cinematografico, per poi infierire su se stesso con un paio di forbici fino a sventrarsi.(n. 1881)

Autore: Lynda Di Natale
Fonte: wikipedia.org, web