Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

2020: Jacqueline Scott, Jacqueline Sue Scott, attrice statunitense. Apparve in oltre un centinaio di programmi televisivi e serie per il piccolo schermo. All’età di tre anni vinse un concorso come ballerina di tip-tap, che la portò a intraprendere la carriera nello spettacolo. Nel 1956 iniziò la carriera di interprete televisiva, comparendo in diverse serie di successo. (n. 1931)

2014: Dora Bryan, all’anagrafe Dora May Broadbent, attrice britannica. (n. 1923)

2011: Amy Winehouse, Amy Jade Winehouse, cantautrice, stilista e produttrice discografica britannica. (n. 1983)

2004: Serge Reggiani, nato Sergio Reggiani, è stato un attore e cantante italiano naturalizzato francese.  (n. 1922)

2003: Yvonne Sanson, è stata un’attrice greca naturalizzata italiana. (n. 1925)Yvonne_Sanson_perfettamente_chic.jpg

2000: Sandro Paternostro, giornalista e conduttore televisivo italiano.  (n. 1922)Sandro_Paternostro_perfettamente_chic.jpg

2000: Elvire Audray, attrice francese, volto noto del cinema italiano degli anni ’80.Elvire_Audray_perfettamente_chic.jpg (n. 1960)

1996: Jean Muir, nome d’arte di Jean Muir Fullarton, attrice statunitense.Jean_Muir_perfettamente_chic_.jpg (n. 1911)

1996: Jean Howell, nata Jean Cameron Howell, attrice statunitense. (n. 1927)

1992: Arletty, nome d’arte di Léonie Bathiat, è stata un’attrice francese, di cinema e di teatro, fra le più celebri e rappresentative del suo tempo.  (n. 1898)Fausto_Tommei_perfettamente_chic.jpg

1978: Fausto Tommei, attore e doppiatore italiano. (n. 1909)

1971: Van Heflin, nome d’arte di Emmett Evan Heflin Jr., è stato un attore teatrale, radiofonico e cinematografico americano.  (n. 1908)

1966: Montgomery Clift, Edward Montgomery Clift, attore statunitense. Il film Un posto al sole rappresentò il definitivo lancio della carriera di Clift. (n. 1920)

1948: David Wark Griffith, all’anagrafe David Llewelyn Wark Griffith, è stato un regista, produttore cinematografico e sceneggiatore statunitense. (n. 1875)

1942: Louis Joseph Cartier, è stato un imprenditore, gioielliere e orologiaio francese, fondatore della Cartier, una delle più grande produttrici di orologi al mondo. Figlio di Alfred Cartier e nipote di Louis (l’apprendista gemmologo della bottega di Picard, che apre il primo negozio ad insegna Cartier a Parigi). Louis era un appassionato di orologi da tasca e desiderava creare una sua linea. Louis Cartier ebbe il merito di rendere popolare l’orologio da polso a scapito dell’orologio da taschino. Louis Cartier fu l’anima della maison, un geniale innovatore che seppe circondarsi dei migliori talenti nell’arte grafica e gioielliera. Insieme ai fratelli Pierre e Alfred, pose le basi di Cartier Monde, fondando le filiali di Londra e New York. Viaggiatore instancabile ed uomo di mondo, Louis coltivò relazioni con la Russia, l’India e la Cina, fonti di ispirazioni di alcune collezioni Cartier di grande successo. Nel 1904, l’amico Alberto Santos-Dumont, pioniere dell’aviazione, domandò a Cartier di disegnargli un orologio che potesse utilizzare durante i voli. Dal momento che gli orologi da polso prodotti all’epoca non erano abbastanza pratici, Louis Cartier creò il “Santos”, che fu anche il primo orologio da polso per uomo e che entrò in produzione nel 1911. Da quel momento Cartier inaugurò la linea di produzione di orologi da polso in Rue de la Paix, a Parigi, con il supporto tecnico dei Edmond Jaeger (Jaeger-LeCoultre) che forniva a Cartier i movimenti. (n. 1875)

Autore: Lynda Di Natale
Fonte: wikipedia.org, web