Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

2008: Maila Nurmi, nata Maila Elizabeth Syrjäniemi, nota anche con lo pseudonimo di Vampira, attrice e personaggio televisivo finlandese. All’inizio lavorò come spogliarellista, danzatrice esotica e pin-up. Nel 1944 fu scritturata a Broadway. L’idea per il personaggio di Vampira nacque nel 1953. Il nome Vampira fu ideato da Dean Riesner, che la Nurmi aveva sposato nel 1949. Riesner era un ex bambino prodigio del cinema muto, poi divenuto sceneggiatore di numerosi film per il cinema e la televisione. Così, nel 1954, a mezzanotte sul canale 7 della KABC, Vampira fece la sua prima comparsa, attraversando un corridoio ricoperto di ragnatele, appena illuminato dalla fioca luce dei candelabri. Un urlo lacerante e isterico come premessa: “Buonasera. Io sono Vampira…”. La frase di benvenuto di Vampira era: “Spero che voi siate stati tanto fortunati da aver passato una settimana orribile”, quella di congedo: “Fate brutti sogni, cari”, accompagnata da una terrificante risata di chiusura. Spesso era accompagnata dal fido Rollo, il suo ragno da compagnia. Una delle caratteristiche più singolari della sua figura era l’innaturale vitino da vespa, ottenuto spalmandosi crema cosmetica mista a polvere di papaya per ammorbidire la pelle. Il suo girovita arrivò a toccare i 42 centimetri. Non abbandonava quasi mai i panni di Vampira e spesso la si vedeva a passeggio per Los Angeles strizzata nel suo lungo abito nero e con un ombrello perché, come amava ripetere, se anche c’era il sole lei sperava che arrivasse un tremendo temporale. Il successo fu subito enorme. Nel 1954 improvvisamente il suo programma venne cancellato dal palinsesto, dopo soli otto mesi. Per la Nurmi fu un danno notevole perché i diritti del suo personaggio appartenevano all’emittente televisiva. Inoltre il giugno 1955 rischiò di essere uccisa da uno psicopatico che la sequestrò nel suo appartamento. Nel 1956 Vampira, ormai separata anche dal marito, viveva con un sussidio di disoccupazione di soli tredici dollari settimanali. 1961 sposò l’attore Fabrizio Mioni, aprendo in seguito una boutique su Melrose Avenue, Vampira’s Attic, dove vendeva gioielli fatti a mano e vestiti. Realizzò oggetti d’arte per diverse celebrità. Agli inizi degli anni novanta la fama di Vampira crebbe ancora, registrando un susseguirsi di articoli, interviste, approfondimenti legati al personaggio.  (n. 1922)Maila_Nurmi_perfettamente_chic.jpg

1997: Isa Di Marzio, pseudonimo di Luisa Malcotti, attrice, doppiatrice e cantante italiana.Isa_Di_Marzio_perfettamente_chic.jpg Esordì ancora bambina nel radio e intraprese poi una lunghissima carriera radiofonica che l’avrebbe vista per anni protagonista delle trasmissioni più popolari. Dotata di una voce molto duttile e brillante (lavorò per anni anche come doppiatrice televisiva), partecipò ad alcune pièce di teatro radiofonico. Ancora negli anni sessanta e settanta la Di Marzio si è anche dedicata all’attività di cantante, incidendo alcuni singoli: il più noto di essi è la sigla del telefilm Pippi Calzelunghe. Ebbe modo di dimostrare il proprio talento anche nel teatro di prosa.  (n. 1929)Laura_Nucci_perfettamente_chic.jpg

1994: Laura Nucci, nome d’arte di Maria Laura Lodovici, è stata un’attrice italiana, attiva in cinema e televisione. Sorella del regista e attore di prosa Carlo Lodovici, iniziò una collaborazione con Alessandro Blasetti, partecipando in molti dei suoi film, impersonificando il ruolo dell’antagonista, della donna fatale, capacità che le rimase anche in seguito. Dal 1960, oltre a numerose parti in film e produzioni televisive, è stata anche produttrice e direttrice di fotoromanzi.(n. 1913)

1989: Jole Veneziani, Jolanda Anna Maria Veneziani, detta Jole, stilista italiana. è stata una stilista italiana. Jole Veneziani è tra le fondatrici dell’Alta moda italiana.  (n. 1901)Jole_Veneziani_perfettamente_chic

Richard_Boone_perfettamente_chic.jpg1981: Richard Boone, Richard Allen Boone, attore statunitense. Recitò in più di 50 film, distinguendosi in particolare nel genere western, ed ebbe grande notorietà anche sul piccolo schermo grazie alla serie televisiva Have Gun – Will Travel. Boone ebbe tre matrimoni: dal 1937 al 1940 con l’attrice Jane Hopper; dal 1949 al 1950 con Mimi Kelly; dal 1951 con Claire McAloon, dalla quale ebbe il figlio Peter. Morì nel 1981 a seguito di un tumore alla gola. (n. 1917)

1974: Gertrude Bambrick, attrice e coreografa statunitense. è stata un’attrice e coreografa statunitense dell’era del cinema muto. È apparsa in 60 film tra il 1912 e il 1916. Bambrick si sposò con il regista Marshall Neilan. Dal matrimonio, che presto finì con un divorzio, nacque un figlio, Marshall Neilan jr., che poi diventerà un conosciuto montatore. Gertrude sposò in seconde nozze Jack Alicoate e non tornò mai più a recitare. (n. 1897)Gertrude_Bambrick_perfettamente_chic.jpg

1971: Coco Chanel, pseudonimo di Gabrielle Bonheur Chanel, stilista francese. , è stata una celebre stilista francese, capace con la sua opera di rivoluzionare il concetto di femminilità e di imporsi come figura fondamentale del fashion design e della cultura popolare del XX secolo. Ha fondato la casa di moda che porta il suo nome, Chanel. (n. 1883)Coco_Chanel_perfettamente_chic

Autore: Lynda Di Natale
Fonte: wikipedia.org, web