Tag

, , , , , , , ,

Sin dal suo inizio, nel 2004, Delphine Manivet è un punto di riferimento nella moda degli abiti da sposa in Francia.mariee_delphine_Perfettamente_Chic

Delphine Manivet, nata il 2 luglio 1976, è cresciuta a Old Nice. Sua madre, una dipendente della Secours Catholique, le ha trasmesso il gusto per il vintage, da cui Delphine avrebbe tratto ispirazione per realizzare le sue creazioni. Ma furono le sue due nonne, una magliaia e l’altra sarta, che gli insegnarono le basi del ricamo. Giovanissima, intendeva intraprendere una carriera nella moda.

Fu in quel periodo, quando avrei dovuto avere 7 anni, che prese forma la mia professione. Grazie a queste donne, scoprii il pizzo, i materiali preziosi, rimasi affascinata dai vecchi abiti, camicie da notte color tè, tessuti scoloriti, e adoravo camuffare le mie amiche che avvolgevo in stoffe…  racconta Delphine Manivet alla rivista À Nous Paris

A 21 anni, il suo gusto per la moda ha portato Delphine a lasciare Nizza per Parigi. Segue i corsi di Mod’Spe. Per finanziare l’istituto superiore specializzato di moda, è diventata assistente alle vendite presso Chanel, poi Valentino a Monaco. Si è laureata nel 2000. Dopo aver studiato presso il prestigioso Institut Supérieur de la Mode di Parigi, Delphine ha collaborato per diverse case di moda; ha lavorato per diversi anni come stilista presso Rochas. Dopo aver cercato invano l’abito per il suo matrimonio,  ha iniziato a lavorare su wedding gowns, disegnandolo infine personalmente.

È stato il suo matrimonio nel 2003 che le ha dato il desiderio di creare abiti da sposa.

All’epoca ho scoperto che non c’era niente che mi andasse bene. O era troppa meringa, oppure i materiali erano sbagliati – spiega ogni volta che un giornalista le pone la domanda.

Dopo aver disegnato abiti per i suoi amici, decide di avviare la sua attività, ha 30 anni.

Nel 2004 ha creato il proprio marchio e avviato la sua attività di abbigliamento, specializzata in abiti da sposa. In pochi anni, la designer è diventata una dei grandi nomi del settore.

Nel 2005, con un capitale iniziale di 20.000 euro, ha aperto la sua prima boutique in rue du Cherche-Midi. Questo piccolo budget l’ha costretta a limitare la sua prima collezione a cinque abiti.

La visione di Delphine è di una sposa moderna, una donna che non deve necessariamente sposarsi a 20 anni, amante della moda,  che considera il suo matrimonio come continuità di un qualcosa e non come un inizio. Una stilista perfetta per la sposa che vuole un abito di nozze collegato al suo stile quotidiano, quindi essere se stessa, con il solo desiderio di sentirsi  più bella.

Abiti realizzati con sete leggere, pizzi, cotone, tulle ricamato in cotone, nelle forme morbide in stile scivolato in evidenza, confermando un continuo stile chic e fresco puramente di couture francese.

Negli ultimi 10 anni, Manivet ha disegnato gli abiti da sposa di Lily Allen e Emma de Caunes, una tantum abiti da sera per le stelle del cinema francese come Mélanie Thierry e Astrid Bergès-Frisbey, e ha costruito gran parte della sua attività di lavoro one-on-one con i suoi clienti. Un paio di anni fa ha iniziato una piccola collezione di ready-to-wear di abiti da sera.

La Redoute, una società francese di vendita a distanza, ha avviato con Manivet l’accordo per la vendita di abiti dedicati al mondo della sposa ma anche delle damigelle.

aggiornato 11 marzo 2021
Autore: Lynda Di Natale
Fonte: delphinemanivet.com, web