Tag

, , , , , , , , , , , , , , , ,

2005: Pat Morita, Noriyuki Morita, attore e doppiatore statunitense. è stato un attore e doppiatore statunitense di origine giapponese. È noto per l’interpretazione del maestro Kesuke Miyagi nella tetralogia  Karate Kid  e per il ruolo di Matsuo “Arnold” Takahashi nella serie televisiva Happy Days. Si è sposato tre volte: prima dal 1953 al 1967 con Kathleen Yamachi da cui ha avuto un figlio; poi dal 1970 al 1989 con Yukiye Kitahara da cui ha avuto due figlie e dal 1994 fino alla morte rimase sposato con l’attrice Evelyn Guerrero. (n. 1932)Pat_Morita_perfettamente_chic.jpg

1993: Madame Grès, Germaine Émilie Krebs, nota anche come Alix Barton e Alix; è stata una stilista e sarta francese. Creatrice di alta moda, usò i nomi di Madame Grès e Grès che distinguevano due maison differenti. Madame_Grès_perfettamente_chic_Alix_BartonEra una delle principali couturier francesi della sua generazione e costumista. Ha fondato l’ex casa di moda di alta moda ” Grès ” e la casa di profumi “Parfums Grès” che esiste ancora oggi in Svizzera. Ricordata come la “Sfinge della moda“, Grès era notoriamente segreta della sua vita personale ed era vista come una maniaca del lavoro con una furiosa attenzione ai dettagli, quindi preferiva lasciare che il suo lavoro parlasse. Chiamata la “maestra dell’abito avvolto e drappeggiato” e “regina del drappeggio“, Grès è meglio conosciuta per i suoi abiti da dea greca drappeggiati fino al pavimento. Madame_Grès_perfettamente_chic_1.jpgLe tecniche di drappeggio minimalista di Grès, la sua attenzione e il rispetto per il corpo femminile hanno avuto un effetto duraturo sull’alta moda e l’industria della moda ed è accreditata per aver ispirato numerosi designer recenti. Madame Grès è nata e cresciuta a Parigi, in Francia. All’inizio della sua vita, Grès ha studiato pittura e scultura. In origine Grès sognava di diventare una scultrice, ma dopo molte obiezioni sollevate dalla sua famiglia spostò i suoi interessi verso l’arte del design della moda e della produzione di abbigliamento. Usando la sua formazione formale in scultura, Grès è stata in grado di applicare le sue tecniche di scultura alle sue forme di tessuto. Il primo lavoro di Grès nel settore della moda è stata la produzione di cappelli da donna in cui eccelleva fino a quando non ha iniziato a concentrarsi sulla sartoria d’alta moda. Dopo aver distinto la sua area di interesse, Grès ha ricevuto la sua formazione iniziale in sartoria di alta moda presso la casa di moda, Maison Premet, una casa nota per avere la perfezione. Nel 1932, Grès aprì la sua prima casa di moda di moda, La Maison Alix. Madame_Grès_perfettamente_chic_regina_del_drappeggio_1.jpgNel 1933, Grès e la sua collega, Juliette Barton, unirono i loro nomi per creare Alix Barton, che lei progettò per un breve periodo di tempo. Grès lasciò cadere il “Barton” nel 1934 e disegnò sotto il suo nome “Alix”, per il resto degli anni ’30 e fino al 1942. Durante questo periodo, lo stile distintivo di Grès di drappeggi classici e abiti eleganti divenne la firma della casa di moda couture. In quel momento divenne nota per la sua tecnica di utilizzo di manichini vivi, la progettazione e la creazione di capi direttamente sui modelli.  I suoi primi lavori mostrano influenze della scultura greco-romana, nonché linee semplici e attenzione al corpo femminile. I suoi media preferiti in quel periodo erano la jersey di seta e il taffettà di carta. Mentre gestiva la sua casa di moda di alta moda con il nome Alix, ottenne per la prima volta un’attenzione positiva e il plauso della critica per la progettazione di costumi nel 1935 per l’opera teatrale di Jean Giraudoux , “The Trojan La guerra non avrà luogo“. Dopo aver ricevuto molti applausi per i suoi costumi teatrali, Grès divenne uno dei principali designer di quel tempo progettando per molte figure importanti come la duchessa di Windsor, Paloma Picasso, Grace Kelly, Marlene Dietrich e Greta Garbo Nel 1942, dopo aver sposato il pittore russo Serge Czerefkov, Grès iniziò a progettare sotto il nome di “Madame Grès“, un parziale anagramma del nome del marito. Madame_Grès_perfettamente_chic_regina_del_drappeggio_.jpgDurante la seconda guerra mondiale, dopo la creazione dell’etichetta Madame Grès, le truppe tedesche invasero Parigi e presto lo occupò. Durante la guerra, le forze tedesche chiesero a Madame Grès di progettare abiti scialbi e utilitari che fossero in completo contrasto con tutta la sua collezione. Grès ha sfidato i loro ordini e ha continuato a progettare capi che rispecchiassero i colori della bandiera francese. Di conseguenza, dopo aver sfidato gli ordini tedeschi, le forze tedesche ordinarono che la casa di moda di alta moda di Grès fosse chiusa rivendicando il suo generoso uso del tessuto durante la guerra come loro ragionamento. Dopo la chiusura della sua prima casa di moda, Grès fuggì sui Pirenei e vi rimase fino alla liberazione di Parigi. Nel 1944, con la chiusura della sua prima casa di moda, Grès ricominciò a progettare e aprì la sua seconda casa tornando al suo attuale nome, Madame Grès. Durante gli anni ’40, Grès iniziò a costruire e perfezionare il suo abito più notevole, gli abiti da dea greca elegantemente drappeggiati. Questi abiti richiedevano fino a trecento ore per completare ogni piega fatta drappeggiando a mano il panno in modo che il corpo modellasse l’abito. Madame_Grès_perfettamente_chic_regina_del_drappeggio.jpgL’abito firmato di Grès cattura perfettamente chi era Grès come “stilista”. La sua scrupolosa attenzione ai dettagli, il rispetto per il corpo umano e gli effetti semplicistici possono essere visti in ciascuno dei suoi abiti. Negli anni ’50, Grès sperimentò tagli più semplici e linee più pure usando come ispirazione ispirate tradizioni etniche come sari, kimono e serpenti. Inoltre, Grès ha realizzato personalmente i tailleur da donna nel corso degli anni ’50. L’attenzione al design di Grès è rimasta principalmente sui suoi abiti da couture per tutto il resto della sua carriera. Grès ha debuttato con il suo profumo più venduto, Cabochard, nel 1959, che si traduce in “testardo“. Nel 1970, Grès si allontanò dal suo tipico stile drappeggiato e mise in evidenza la carne nuda. Pelle esposta attraverso aperture verticali a sbirciatina nel corpetto. Grès ha continuato a progettare e realizzare, nella sua maison, fino ai suoi ottant’anni quando si è ritirata dalla casa di moda Grès alla fine degli anni ’80. L’ultimo capo disegnato da Madame Grès era un abito a corpetto gonfio ordinato da Hubert de Givenchy nel 1989. Poco dopo che Madame Grès si ritirò dalla casa di moda di moda, The House of Grès, iniziò a soffrire. Madame_Grès_perfettamente_chic_Alix_Barton_2.jpgNel 1984, The House of Grès fu acquistata da Bernard Tapie e successivamente da Jacques Esterel. A causa di un affitto non pagato, fu emessa una petizione fallimentare e le attività della maison sono state liquidate e The House of Grès fu venduta a Yagi Tsusho Limited, una società giapponese, nel 1993 hanno assunto Lloyd Klein come capo designer. Dopo la pensione, Grès ha vissuto la sua vita in un segreto ancora maggiore di prima. Madame_Grès_perfettamente_chic_Alix_Barton_1.jpgA causa delle cattive relazioni commerciali relative alla concessione in licenza del suo profumo caratteristico, Cabochard, Madame Grès ha perso la fortuna di aver lavorato per sei decenni per costruire lasciando la propria vita in povertà. Con l’aiuto degli amici Hubert Givenchy, Pierre Cardin e Yves Saint Laurent, Grès è stato in grado di affittare un appartamento nel 16 ° arrondissement di Parigi e continuare a cucire abiti per gli amici. Nel 1993, la figlia di Grès, Anne, la trasferì in una casa di riposo vicino a Tolone, in Francia. Pochi giorni prima del suo novantesimo compleanno, Grès morì. La sua morte è stata resa pubblica un anno dopo. Anne era figlia Serge Czerefkov, un pittore russo, che Grès aveva sposato alla fine degli anni ’30. La figlia di Grès è nota soprattutto per aver nascosto la morte di sua madre nel 1993 per oltre un anno e aver falsificato la calligrafia di Grès nei documenti. “Avant tout, je voulais la protéger. Tous ces gens qui se servaient d’elle auraient trouvé un moyen de briller une nouvelle fois à ses frais. C’était un secret par amour.” (n. 1903)Madame_Grès_perfettamente_chic.JPG

 

Autore: Lynda Di Natale
Fonte: wikipedia.org, web