Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Gaëlle_Voiry_perfettamente_chic2019: Gaëlle Voiry, in seguito Gaëlle Bonet, è stata una modella e stilista francese, vincitrice del titolo di Miss Francia 1990. (n. 1969)

2017: Benjamin Whitrow, Benjamin_Whitrow_perfettamente_chicBenjamin John Whitrow, attore britannico. (n. 1937)

2010: Arthur Penn, Arthur Hiller Penn, regista e produttore cinematografico statunitense. Fratello minore del famoso fotografo Irving Penn.  Divenne famoso per aver portando al successo Due sull’altalena (1958), Anna dei miracoli (1959), e  Toys in the Attic (1960).  Esordì nel cinema con un western 1958, Furia selvaggia – Billy Kid. Nel 1955 sposò l’attrice Peggy Maurer. Hanno avuto due figli: il figlio Matthew e la figlia, Molly. Nel luglio 2009, Penn è stato ricoverato in ospedale con una polmonite.  (n. 1922)

 Sandro_Palmieri_perfettamente_chic2008: Sandro Palmieri, è stato un attore italiano di teatro, radio e televisione. Grazie al supporto avuto da Alida Valli, è stato poi fondatore assieme ad altri attori della cooperativa teatrale La Famiglia delle Ortiche. (n. 1963)

2004: Geoffrey Beene, nato Samuel Albert Bozeman Jr., è stato uno stilista americano. Beene è stato uno degli stilisti più famosi di New York, riconosciuto per le sue capacità artistiche e tecniche e per la creazione di abiti da donna semplici, comodi ed eleganti. Nel 2018 il marchio Geoffrey Beene è stato acquisito da PVH che in precedenza produceva il marchio su licenza. Il 23 giugno 2021 è stato annunciato che il marchio Geoffrey Beene sarebbe stato venduto ad Authentic Brands Group. La vendita si è conclusa il 2 agosto 2021. È nato in una famiglia di medici ed è stato incoraggiato a seguire le loro orme. Ha studiato medicina alla Tulane University di New Orleans, ma si è ritirato nel 1946, dopo tre anni di studio. Beene si trasferì a Los Angeles , dove studiò fashion design alla University of Southern California e lavorò nel reparto display del negozio al dettaglio I. Magnin fino al 1947. Nello stesso anno si trasferisce a New York per frequentare la Traphagen School of Fashion. Si trasferì poi a Parigi , dove frequentò l’ Ecole de la Chambre Syndicale de la Couture Parisienne (ECSCP) e la casa di moda di Molyneux. Nel 1949 torna a New York, dove diventa Assistant Designer presso la casa di Harmay sulla Seventh Avenue. Nel 1958 lasciò Harmay per progettare con Teal Traina, prima di fondare la sua omonima casa di design. Beene ha fondato la sua azienda, Geoffrey Beene, Inc., a New York nel 1963, in collaborazione con Leo Orlandi di Teal Traina in uno showroom della Seventh Avenue. Un anno dopo gli viene assegnato il Coty American Fashion Critics’ Award. La sua prima collezione è apparsa sulla copertina di Vogue Magazine. Nella sua collezione del 1970, Beene applicò l’uso di tessuti economici come la felpa e il tessuto denim per gli abiti da sera. Introdotta nel 1971, la linea di abbigliamento femminile Beene Bag utilizzava le stesse silhouette della sua linea couture . A metà degli anni ’70, Beene aveva una serie di accordi di licenza per prodotti come occhiali e lenzuola, e anche la sua colonia più famosa chiamata Grey Flannel, lanciata nel 1975. Contiene note di arancia, limone, rosa, geranio, legno di sandalo e legno di cedro, ed è considerata una fragranza maschile classica che ha vinto un premio FIFI nel 1976. Nel 1976, Beene è diventato il primo designer americano a presentare una collezione a Milano. Questo successo ha portato al suo sesto Coty Award nel 1977, per aver dato impulso alla moda americana all’estero. Nel 1982, Beene ha ricevuto il suo ottavo Coty Award; il più assegnato a qualsiasi designer. Nel 1986, Beene è stato nominato Designer of the Year dal Council of Fashion Designers of America. Due anni dopo, il Council of Fashion Designers of America ha assegnato a Beene il Premio Speciale per la Moda come Arte. Nel 1989 ha aperto la prima boutique al dettaglio Geoffrey Beene sulla Fifth Avenue. Beene era conosciuto sia come innovatore che come insegnante. La sua carriera nel fashion design è durata oltre 40 anni. In onore dell’eredità della moda di Beene, il Council of Fashion Designers of America ha creato il premio annuale Geoffrey Beene alla carriera nel 1984. (n. 1924)

2003: Elia Kazan, Elia_Kazan_perfettamente_chicall’anagrafe Elias Kazancıoğlu, è stato un regista, sceneggiatore, attore, scrittore, produttore cinematografico e teatrale turco naturalizzato statunitense fondatore dell’Actors Studio a Manhattan nel 1947. (n. 1909)

2002: Whitney Blake, Whitney_Blake_perfettamente_chicnata Nancy Ann Whitney, attrice e sceneggiatrice statunitense.(n. 1926)

 Ethel_Grandin_perfettamente_chic1988: Ethel Grandin, è stata un’attrice statunitense dell’epoca del muto. (n. 1894)

Robert_Helpmann_perfettamente_chic1986: Robert Helpmann, nato Robert Murray Helpmann, è stato un ballerino, attore, coreografo e direttore di teatro australiano naturalizzato britannico. (n. 1909)

Mabel_Albertson_perfettamente_chic1982: Mabel Albertson, Mabel Ida Albertson, attrice statunitense. (n. 1901)

Catherine_Hessling_perfettamente_chic_1979: Catherine Hessling, nome d’arte di Andrée Madeleine Heuschling, è stata un’attrice francese, artista del cinema muto.  (n. 1900)

1966: Eric Fleming, nome d’arte di Edward Heddy Jr., attore statunitense. (n. 1925)Eric_Fleming_perfettamente_chic_

1964: Harpo Marx, Adolph Arthur Marx, comico e attore statunitense. Era conosciuto come uno dei cinque Fratelli Marx, forse il più irriverente, un gruppo di teatranti di vaudeville che raggiunsero il successo a Broadway e che diventarono famosi nell’industria del cinema. Harpo è ricordato per la sua capacità di suonare l’arpa che imparò a suonare da autodidatta, e per la particolarità che non parlava mai durante le sue esibizioni, esprimendosi solo con il linguaggio del corpo e con l’ausilio di suoni (clacson, fischi). Harpo fu indotto a sviluppare il suo “mutismo” in scena dopo aver letto una delle recensioni del loro spettacolo. Infatti la critica così si esprimeva: “Adolph Marx ha mostrato (al pubblico) una brillante pantomima rovinata solo dai momenti in cui parlava“. Pochi sanno che verso la fine della sua vita fu anche un modesto pittore e tra le altre cose dipinse un paesaggio in Valle d’Aosta. È considerato da molti uno dei più grandi attori comici muti della storia del cinema americano. Harpo sposò l’attrice Susan Fleming 1936. Il matrimonio con Susan durò tutta la vita. La coppia adottò quattro bambini: Bill, Alex, Jimmy e Minnie. Nel 1961 Harpo pubblicò la sua autobiografia intitolata “Harpo Speaks” (Parla Harpo). Marx morì a settantacinque anni durante un’operazione a cuore aperto. (n. 1888)

Autore: Lynda Di Natale 
Fonte: wikipedia.org, web