Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

2019: Valeria Valeri, pseudonimo di Valeria Tulli, attrice e doppiatrice italiana. Valeria_Valeri_perfettamente_chicApprezzata attrice del genere brillante, e dimostratasi anche di ottimo spessore drammatico, recita ininterrottamente sui palcoscenici teatrali, senza pause, sin dalla seconda metà degli anni quaranta, diventando una delle presenze storiche del teatro italiano del dopoguerra. Sul grande schermo non ebbe una frequentazione altrettanto importante: interpretò soltanto 7 pellicole tra il 1950 e il 1981, e sempre in ruoli di supporto.  (n. 1921)Ron_Moody_perfettamente_chic.jpg

2015: Ron Moody, attore britannico. Nel 1969 vinse il Golden Globe per il miglior attore in un film commedia o musicale per la sua interpretazione nel film Oliver!.  (n. 1924)

2014: Ruby Dee, attrice, poetessa e sceneggiatrice statunitense. La Dee è stata nominata per ben otto volte agli Emmy Awards vincendo in due occasioni, per il film-TV Decoration Day (1990) e per la sua apparizione nell’episodio Skylark della serie televisiva China Beach (1991). Per l’interpretazione della madre di Frank Lucas in American Gangster (2007), è stata candidata nel 2008 al premio Oscar alla miglior attrice non protagonista. (n. 1922)Ruby_Dee_perfettamente_chic.jpg

2012: Ann Rutherford, attrice canadese. La sua fama è principalmente legata all’interpretazione di Polly Benedict, eterna fidanzata di Andy Hardy (Mickey Rooney), in una popolare serie di commedie prodotte negli anni trenta e quaranta. Ma soprattutto per il ruolo di Carole O’Hara, la sorella della protagonista, Rossella Scarlett nel celebre film Via col vento, vincitore di ben otto premi Oscar. (n. 1917)Ann_Rutherford_perfettamente_chic.jpg

2007: Mala Powers, nata Mary Ellen Powers, attrice statunitense. Avviata verso una luminosa carriera cinematografica, alla fine del 1951 l’attrice partì per una tournée di intrattenimento destinata alle truppe americane impegnate nel conflitto in Corea. Durante il tour, contrasse una grave infezione del sangue che la mise in pericolo di vita. Una successiva reazione allergica ai medicinali antibiotici le causò seri danni al midollo osseo e la costrinse a una degenza in ospedale che si protrasse per molti mesi durante la prima metà del 1952. Dal 1955 la Powers tornò a recitare con una certa regolarità. Dall’inizio degli anni sessanta la Powers recitò quasi esclusivamente per il piccolo schermo. Si dedicò alla narrativa e scrisse con successo alcuni racconti per ragazzi. Dal primo matrimonio con l’agente immobiliare Monte Vanton, che sposò 1954, la Powers ebbe un figlio, Toren Michael, nato 1957. Dopo il divorzio da Vanton nel 1962, nel 1970 l’attrice si risposò con il facoltoso editore M. Hughes Miller. La Powers morì all’età di settantacinque anni, per le complicazioni di una leucemia. (n. 1931)Mala_Powers_perfettamente_chic.jpg

2007: Marina Dolfin, alla nascita Mary De Muro, attrice italiana. SANYO DIGITAL CAMERAFiglia del soprano Toti Dal Monte e del tenore Enzo de Muro Lomanto, fu moglie del doppiatore Giuseppe Rinaldi e madre dei doppiatori Massimo Rinaldi e Antonella Rinaldi. Come attrice teatrale lavorò in importanti compagnie. Fu attiva anche nelle stagioni di prosa radiofonica e televisiva della RAI. (n. 1930)

Ron_Randell_perfettamente_chic.jpg2005: Ron Randell, attore australiano. Randell è stato sposato più volte. Divorziò dalla sua prima moglie nel 1949. Fu fidanzato con l’attrice Amanda Blake, con la quale progettò di sposarsi, e con Marie Keith nel settembre del 1952. Sposò Laya Raki nel 1958 e rimasero insieme fino alla morte di Randell, a seguito di un ictus (n. 1918)

Robert_Clarke_perfettamente_chic.jpg2005: Robert Clarke, attore statunitense. Ha recitato in oltre 80 film e in oltre 70 produzioni televisive. Fu accreditato anche con i nomi Robert I. Clark, Robert Clark e Robert I. Clarke. (n. 1920)

Francesco_Albanese_perfettamente_chic.jpg2005: Francesco Albanese, tenore e attore italiano. Dotato di una voce calda ed espansiva, si trasferì giovanissimo negli Stati Uniti d’America e studiò a Boston, riuscendo a vincere un importante concorso nazionale. Sposò in seconde nozze il soprano Onelia Fineschi. (n. 1912)

2004: Egon von Fürstenberg, stilista tedesco. Il principe Eduard Egon Peter Paul Giovanni von und zu Fürstenberg era figlio di Tassilo Fürstenberg e della sua prima moglie, Clara Agnelli, sorella di Gianni e Umberto Agnelli. Egon aveva una sorella maggiore, Ira, ed un fratello minore, Sebastian. Cominciò a lavorare nel campo della moda presso Macy’s, studiando contemporaneamente alla Parson’s School of Design. Cominciò a disegnare collezioni moda femminili per taglie forti, ed in seguito espanse la propria produzione al prêt-à-porter e ai profumi, licenziando anche una linea di alta moda, con sede a Roma. Il 16 luglio 1969 sposò Diane Simone Michelle Halfin, nonostante le opposizioni degli altri membri della famiglia Fürstenberg, che obiettavano sul fatto che Diane fosse ebrea. La coppia ebbe due figli, il principe Alexandre Egon (1970) e la principessa Tatiana Desirée (1971), ma in seguito divorziò. Anche Diane von Fürstenberg intraprese la carriera di stilista, ottenendo un grande successo con la propria casa di moda. Nel 2000 in occasione del World Gay Pride di Roma, Egon dichiarò pubblicamente la propria bisessualità in un’intervista. Von Fürstenberg creò anche un brand di design d’interni nel 1981. Egon morì 15 giorni dopo lo zio Umberto Agnelli, che morì il 27 maggio. Ufficialmente il decesso fu causato da un tumore al fegato, conseguente ad un’epatite C contratta negli anni settanta. (n. 1946)Egon_von_Fürstenberg_perfettamente_chic.jpg

Leopoldo_Salcedo_perfettamente_chic.jpg1998: Leopoldo Salcedo, attore e produttore cinematografico filippino, una carriera cinematografica che si protrasse per oltre sessant’anni, si contraddistinse come uno dei più celebri attori della sua epoca. Con la sua affermazione negli anni successivi, divenne una delle prime star del cinema filippino dalla carnagione scura, in un’industria ai tempi prevalentemente caratterizzata dalla presenza di attori meticci e dalla pelle chiara. (n. 1912)

1979: John Wayne, attore e regista statunitense. Soprannominato Duke (Duca), cominciò la carriera con il cinema muto negli anni venti, diventando poi fra gli anni quaranta e gli anni settanta uno degli attori più famosi del mondo, celebre soprattutto per i suoi film western, ma anche per molti altri ruoli in generi differenti. Si identificò nel ruolo dell’eroe senza macchia e senza paura, rude ma generoso ed è considerato una leggenda del cinema. Wayne si sposò tre volte: con Josephine Alicia Saenz, Esperanza Baur e Pilar Palette. Ebbe in totale sette figli, sei dei quali ebbero brevi carriere cinematografiche. Patrick, Toni, Melinda e Michael Wayne nacquero dal matrimonio con la Saenz, mentre Aissa, Marisa e John Ethan dall’unione con la Palette.  (n. 1907)John_Wayne_perfettamente_chic.jpg

1970: Frank Silvera, attore statunitense, durante la sua carriera (iniziata negli anni quaranta) lavorò sia sul piccolo che sul grande schermo. Silvera partecipò a alla serie televisiva Ai confini dell’Arizona, nel ruolo di Don Sebastian Montoya. Morì prematuramente in modo accidentale, folgorato nella sua abitazione. (n. 1914)Frank_Silvera_perfettamente_chic.jpg

Ethel_Clayton_perfettamente_chic.jpg1966: Ethel Clayton, attrice statunitense. Nella sua carriera, prese parte a quasi duecento film. Ethel Clayton si sposò una prima volta con il regista Joseph Kaufman, morto nel 1918, vittima dell’epidemia di spagnola. Nel 1928, si risposò a Minneapolis con l’attore Ian Keith. I due divorziarono nel 1931 per poi risposarsi. Anche il secondo matrimonio tra i due, però, si risolse con il divorzio: l’attore fu accusato entrambe le volte di crudeltà e alcoolismo. (n. 1882)

Autore: Lynda Di Natale
Fonte: wikipedia.org, web