Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , ,

2020: Kansai Yamamoto, era uno stilista giapponese, molto influente negli anni ’70 e ’80. Si concentrò sull’ingegneria civile al liceo e si specializzò in inglese alla Nippon University fino a quando non abbandonò nel 1965 per concentrarsi sulla moda. Nel 1971, ha aperto la sua società, Yamamoto Kansai Company, Ltd., Tokyo. La sua prima collezione ha debuttato lo stesso anno a Londra e negli Stati Uniti presso il grande magazzino Hess. Kansai è diventato famoso per aver creato costumi androgini e futuristici per David Bowie, in particolare per il suo Ziggy Stardust Tour. Kansai_Yamamoto_perfettamente_chic_David_BowieIl suo debutto nel 1975 a Parigi è stato seguito dall’apertura della sua Kansai Boutique nel 1977. Successivamente ha iniziato la sua carriera come produttore di eventi. I suoi Super Show, come li chiamava, combinavano elementi di musica, danza, acrobazie, festival tradizionali giapponesi e altri spettacoli, e venivano rappresentati in tutto il mondo. Nel 1999, lui e Junko Koshino hanno creato una versione moderna del kimono , facendo rivivere l’interesse per questa moda classica. Yamamoto ha progettato il treno Skyliner, inaugurato nel 2010, che collega l’aeroporto giapponese di Narita con il centro di Tokyo. Nel 2018 Yamamoto e Louis Vuitton ha lavorato insieme per creare arte classica giapponese e motivi e stampe ispirati a Kabuki per la collezione Resort 2018 di LV. Yamamoto è morto di leucemia mieloide acuta dal marzo 2020, che è stata riportata da sua figlia, l’attrice Mirai Yamamoto. (n.1944)Kansai_Yamamoto_perfettamente_chic

2017: Deborah Watling, attrice britannica. Figlia d’arte, essendo i suoi genitori gli attori Jack Watling e Patricia HicksDeborah_Watling_perfettamente_chic.jpgAnche sua sorella Dilys e suo fratello Giles sono attori. La sua carriera inizia da bambina nel 1958, quando interpreta la nipote di Peter Brady nella serie televisiva The Invisible Man.  (n. 1948)

2017: John Heard, John Matthew Heard Jr., attore statunitense. Caratterista conosciuto al grande pubblico soprattutto per la parte di Peter McCallister, padre del protagonista Kevin nel dittico di successo Mamma, ho perso l’aereo e Mamma, ho riperso l’aereo: mi sono smarrito a New York, Heard fu attivo sul piccolo e grande schermo fin dalla metà degli anni settanta Nel 1979 sposò l’attrice Margot Kidder ma i due si lasciarono dopo appena 6 giorni. Nel 1987 ebbe un figlio, Jack, dall’attrice Melissa Leo. Nel 1988 sposò Sharon Sue Petersen, da cui ebbe due figli, Max e Annika; il matrimonio finì nel 1996 con un divorzio. Nel 2010 sposò Lana Pritchard, da cui divorziò dopo sei mesi. Il suo corpo senza vita venne trovato dal suo staff personale in una camera d’albergo per un arresto cardiaco. Pochi mesi prima Heard aveva perduto il figlio ventiduenne Max, morto nel sonno nel dicembre 2016, anche lui in una stanza d’albergo. (n. 1946)John_Heard_perfettamente_chic.jpg

2015: Gigi Angelillo, Luigi “Gigi” Angelillo, attore, doppiatore e regista italiano. È apparso in diversi film. Era sposato con l’attrice e doppiatrice Ludovica Modugno.  (n. 1939)Gigi_Angelillo_perfettamente_chic.jpg

Simon_Ward_perfettamente_chic.jpg2012: Simon Ward, Simon Anthony Fox Ward, attore britannico. Tutti i principali ruoli cinematografici di Ward risalgono agli anni ’70, tra le sue collaborazioni figurano alcuni tra i più popolari attori e registi dell’epoca. Dagli anni ’70 in poi, Simon non ha recitato in molti film, fatta eccezione per la versione con Ralph Fiennes di Cime tempestose.  (n. 1941)

2012: Susanne Lothar, attrice tedesca. Particolarmente attiva in campo teatrale, è conosciuta al pubblico internazionale per i suoi ruoli nei film di Michael Haneke.  È stata sposata con l’attore Ulrich Mühe fino al 2007, anno della sua morte per causa di un cancro. La coppia ha avuto due figli. La causa della morte dell’attrice non è stata divulgata. Lothar morì giusto un giorno prima del quinto anniversario della morte del marito. (n. 1960)Susanne_Lothar_perfettamente_chic.jpg

2001: Steve Barton, è stato un attore, cantante e stage performer statunitense. Muore a causa di un attacco cardiaco. Personalità di spicco nel mondo del teatral-musicale, è considerato una delle figure chiave del musical austro-tedesco (malgrado sia americano di nascita), senza tuttavia raggiungere mai lo status di star nel mondo anglosassone (dove è noto quasi esclusivamente per la sua interpretazione di Raoul). Barton ha saputo nondimeno guadagnarsi un vasto e fedele seguito di fans, che lo hanno reso una piccola figura cult, grazie alla galleria di personaggi oscuri e tormentati (in particolare Von Krolock) e all’immagine di artista maledetto (noto per il carattere ombroso, soggetto a crisi depressive e affetto da un probabile disturbo bipolare) e alla precoce morte (che ha dato origine a diverse voci, inclusa l’ipotesi del suicidio, ancora oggi accreditata tra i fan malgrado l’assenza di prove al riguardo). (n. 1954)

 

Robert_Young_perfettamente_chic.jpg1998: Robert Young, Robert George Young, attore statunitense. Durante gli anni trenta, Young lavorò intensamente in numerose pellicole brillanti e sentimentali, accanto alle più famose dive dell’epoca. Dal 1954 al 1960, Young fu protagonista della popolare serie televisiva Papà ha ragione, riprendendo il ruolo del pacato padre di famiglia Jim Anderson, già interpretato nella versione radiofonica. Dal matrimonio con Betty Henderson, celebrato nel 1933, Robert ebbe due figlie. L’unione durò fino alla morte di lei avvenuta nel 1994. Per diversi anni Young soffrì di alcolismo ed episodi di depressione che lo condussero a un tentativo di suicidio nel 1991 e che egli rese noti per sensibilizzare l’opinione pubblica sui problemi legati alla salute mentale. (n. 1907)

1995: Genevieve Tobin, attrice statunitense. Comprimaria in numerosi film, conta nella sua carriera – iniziata nel 1910 – circa una quarantina di pellicole. Era sposata dal 1938 con il regista William Keighley.  (n. 1899)Genevieve_Tobin_perfettamente_chic.jpg

1994: Dorothy Collins, nome d’arte di Marjorie Chandler, attrice e cantante canadese attiva in campo teatrale, televisivo e radiofonico. Dorothy_Collins_perfettamente_chic.jpgÈ nota soprattutto per aver interpretato Sally Durant Plummer nella produzione originale di Broadway del musical Follies. È stata sposata con il musicista Raymond Scott dal 1952 al 1965 e la coppia ha avuto due figlie, Elizabeth e Deborah. Nel 1966 ha sposato il baritono Ron Holgate, da cui ha avuto la figlia Melissa; la coppia si è separata nel 1977, per poi divorziare nel 1980. (n. 1926)

1977: Lee Miller Penrose, Elizabeth “Lee” Miller, Lady Penrose, fotografa, fotoreporter e modella statunitense. Lee_Miller_Penrose_perfettamente_chic.JPGFu modella di successo a New York negli anni venti prima di trasferirsi a Parigi, dove diventò una fotografa affermata di moda e di arte. La sua relazione con il pittore Man Ray prima, ed il matrimonio con pittore e fotografo Roland Penrose dopo, le favorirono l’accesso ai circoli artistici e letterari del ventesimo secolo. Il suo unico figlio, Antony, nacque nel 1947.  Nel corso di una carriera di oltre tre decenni entrò in contatto con personalità di ogni tipo, molte delle quali divennero soggetti dei suoi ritratti fotografici, come gli studi su Pablo Picasso, Max Ernst, Fred Astaire, Colette, Maurice Chevalier e Marlene Dietrich. Durante la seconda guerra mondiale divenne un’acclamata corrispondente di guerra per Vogue, su cui documentò eventi quali il bombardamento strategico della battaglia d’Inghilterra, la Battaglia di Normandia, la liberazione di Parigi, i campi di concentramento di Buchenwald e di Dachau. Lee morì di cancro all’età di settant’anni. (n. 1907)

1928: Dame Ellen Terry, nata Alice Ellen Terry, attrice britannica. secondogenita di Benjamin Terry e Sarah Ballard, entrambi attori. Anche suo fratello Fred e sua sorella Kate intrapresero la carriera di attori. Apparve sul palcoscenico quando era ancora bambina. Non andò mai a scuola. Ellen_Terry_perfettamente_chicKate e Ellen Terry sono tra le prime attrici bambine a ricevere pubblico riconoscimento per il loro lavoro in ruoli giovanili. Dal 1874 Ellen divenne l’attrice shakesperiana più famosa di Londra. Nel 1903 divenne impresaria dell’Imperial Theatre. Nel 1925 divenne Dama insignita dell’Ordine dell’Impero Britannico. Ellen si sposò tre volte, e fu coinvolta in diverse relazioni durante la sua vita. Ellen venne immortalata con sua sorella Kate in un dipinto del celebre artista George Frederic Watts del quale si innamorò. Lo sposò nel 1864 subito dopo il suo sedicesimo compleanno, quando Watts aveva 46 anni. Durante il breve periodo del suo matrimonio con Watts, Ellen smise di recitare, ma non si sentì mai a suo agio in quella vita e non fu mai fedele a suo marito, dal quale si separò dopo solo 10 mesi di matrimonio. La nascita di sua figlia, attrice e attivista per il voto alle donne in Inghilterra, Edith Craig nel 1869 e del figlio, l’attore e regista Edward Gordon Craig nel 1872 furono il risultato della sua relazione con l’architetto Edward William Godwin, interrompendo ancora una volta la sua attività di attrice. La loro relazione terminò nel 1874 ed Ellen tornò a recitare. Nel 1876 si sposò con il celebre attore Charles Kean. Durante questo periodo diede vita ad una profonda amicizia e ad una fitta corrispondenza con lo scrittore George Bernard Shaw. Dopo aver divorziato da Kean, contrasse nuove nozze nel 1907 con l’attore americano James Carew. Il nipote Sir John Gielgud divenne anch’egli un noto attore. La cantante Helen Terry e la disegnatrice Helen Craig sono sue dirette discendenti. (n. 1847)

Autore: Lynda Di Natale
Fonte: wikipedia.org, web