Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

2020: Nando Angelini, Ferdinando Angelini, attore italiano con 36 film nella sua filmografia. La sua principale attività nel mondo del cinema è stata quella di interprete e tra i lavori più interessanti possiamo citare la partecipazione nel film Il sorpasso (1962). Oltre al ruolo di interprete Nando ha lavorato come assistente alla regia. (n. 1933)

2018: Étienne Chicot, attore francese. (n. 1949)

2010: Bruno Cremer, è stato un attore cinematografico, teatrale e televisivo francese.  (n. 1929)Brion_James_perfettamente_chic.jpg

1999: Brion James, Brion Howard James, attore statunitense, dopo quindici anni di intensa attività cinematografica in più di 100 film.  (n. 1945)

1994: Rubi Dalma, Rubi D’Alma o Ruby Dalma, nome d’arte di Giusta Manca di Villahermosa, attrice italiana. Il film, Il signor Max, la fa conoscere al grande pubblico, con il nome d’arte di Rubi Dalma, (per volere di Gabriele d’Annunzio fu una stella del cinema del ventennio fascista). Fellini rimarrà estasiato dalla bellezza e dall’eleganza della nobildonna che sarebbe poi diventata una stella del cinema. Esercitò la carriera di artista fino agli anni ‘50, in seguito si ritirò a vita privata. (n. 1906)

1994: Ignazio Balsamo, attore e produttore cinematografico italiano. Durante la sua carriera alternò alla professione di attore quella di doppiatore. (n. 1912)

Charles_Maxwell_perfettamente_chic.jpg1993: Charles Maxwell, Charles Carlton Maxwell, attore statunitense. Per il cinema totalizzò 8 partecipazioni mentre per la televisione diede vita a numerosi personaggi in oltre 60 produzioni. Per la televisione lavorò soprattutto in serie televisive del genere western. (n. 1913)John_Anderson_perfettamente_chic.jpg

1992: John Anderson, è stato un attore di carattere americano che si è esibito in centinaia di produzioni teatrali, cinematografiche e televisive. (n. 1922)

Anita_Farra_perfettamente_chic_.jpg1979: Anita Farra, attrice e sceneggiatrice italiana. La carriera di attrice cinematografica composta di circa 31 film, nel periodo di circa 40 anni. (n. 1905)

Phyllis_Povah_perfettamente_chic.jpg1975: Phyllis Povah, attrice statunitense. Fu soprattutto un’attrice di teatro.  (n. 1893)

1972: Tom Neal, nato Thomas Neal, attore statunitense. La carriera di Neal proseguì senza particolari exploit negli anni cinquanta, con ruoli in film d’avventura modesti come La frusta di sangue (1953), quest’ultimo interpretato accanto a Barbara Payton. Neal e la Payton furono protagonisti in quel periodo di una tempestosa relazione sentimentale che venne seguita con particolare attenzione dalla stampa scandalistica. (n. 1914)

Salvatore_Ferragamo_perfettamente_chic.jpg1960: Salvatore Ferragamo, è stato uno stilista italiano. È il fondatore della casa di moda omonima. Alla sua morte, l’azienda familiare Salvatore Ferragamo S.p.a. ha continuato ad espandersi, abbracciando più settori di mercato.  Quando Salvatore morì la moglie Wanda Miletti Ferragamo prese le redini dell’azienda con l’aiuto dei sei figli che, una volta cresciuti, diverranno responsabili dei diversi settori in cui l’impresa è suddivisa, dai reparti creativi alla produzione, alla distribuzione sui mercati internazionali all’amministrazione e finanza. (n. 1898)

1957: Oliver Hardy, Oliver Norvell Hardy, Ollio, attore e comico statunitense. Costituì con Stan Laurel la più famosa coppia comica della storia del cinema. Il duo Laurel & Hardy in Italia fu ribattezzato Stanlio e Ollio. Hardy è stato un innovatore soprattutto per quanto concerne la gestualità, fatta di movenze buffe, ma al contempo eleganti e agili, nonostante la sua non indifferente mole fisica. L’attore ha spesso cantato anche in alcuni film del duo, dimostrando così anche un grande talento vocale blues. Includendo anche le pellicole in cui appare senza Laurel, dal 1914 al 1951 ha interpretato oltre 250 film, il che fa di lui uno degli attori più prolifici della storia del cinema. 1913, si sposò con Madelyn Saloshin, la musicista che lo accompagnava al piano quando all’inizio si esibiva nei cabaret notturni. Nel 1920 si separò da sua moglie, da cui divorziò definitivamente nel 1921. Il 24 novembre dello stesso anno, Oliver si risposò con la giovane attrice Myrtle Lee Reeves. Anche questo sarà un matrimonio infelice, poiché verso la fine degli anni venti Myrtle avrà seri problemi di alcolismo. Nel 1936, la vita privata di Hardy subì un duro colpo quando la seconda moglie Myrtle chiese il divorzio, ottenuto poi nel maggio del 1937. Sul set di  The Flying Deuces, Hardy s’innamorò di Virginia Lucille Jones, la segretaria di edizione, che sposò l’anno successivo. Fu un matrimonio felice, che durò fino alla morte di lui. Nel 1955 firmò un contratto per una serie di show a colori, alcuni di questi basati su vecchie favole per bambini, intitolata Le Fiabe di Laurel & Hardy. Le fiabe sarebbero dovute essere girate a colori. Alla vigilia delle riprese, Laurel venne colpito da un attacco di cuore ad aprile e, una volta guarito, fu lo stesso Hardy a subire a sua volta un forte attacco di cuore verso la fine dell’anno, così le puntate della serie show non vennero mai girate. Oliver trascorse il 1956 cercando di riprendersi e sottoponendosi a una dieta molto rigida. Nello stesso anno un ictus lo portò alla semiparalisi; non poteva quasi più muoversi. Morì all’età di 65 anni. (n. 1892)

Autore: Lynda Di Natale
Fonte: wikipedia.org, web