Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Rebecca Minkoff è un marchio di moda fondato dai fratelli Rebecca e Uri Minkoff nel 2005 a New York City. Il marchio ha negozi al dettaglio a New York, San Francisco, Los Angeles, Hong Kong, Tokyo e Corea ed è distribuito in oltre 900 negozi in tutto il mondo.

Il marchio Rebecca Minkoff offre un’ampia gamma di abbigliamento tra cui borse, calzature, gioielli e accessori.

Leader nel settore delle borse, degli accessori e dell’abbigliamento di lusso accessibili, i design giocosi e sottilmente spigolosi di Rebecca Minkoff integrano gli elementi della femminilità bohémien con un po’ di rock ‘n’ roll. Pelli pregiate e suede, stampe di ispirazione bohémien, silhouette semplici e dettagli hardware esclusivi incarnano una donna che è allo stesso tempo spensierata e spigolosa. La semplicità si fonde perfettamente con la raffinatezza per un’estetica che combina la mentalità della West Coast con una sensibilità del centro.

Rebecca Minkoff, vero nome Rebecca Aliza Minkoff e nata il 1 gennaio 1980 a San Diego, ha iniziato a lavorare sui propri modelli di moda. Rebecca ha iniziato a dedicarsi al designer quando ha dovuto preparare i costumi per delle produzioni teatrali nel liceo che frequentava. A 18 anni si è trasferita a New York per lanciarsi nel suo sogno di stilista. Frequenta il Fashion Institute of Technology a Manhattan dal 1999 al 2001. In contemporanea, dal 1999, Rebecca ha lavorato come assistente designer per Craig Taylor.

Nel 2001 regista il suo marchio: Rebecca Minkoff.  Lo stesso anno Rebecca realizza una collezione di capsule che conteneva una t-shirt con la stampa “I Love New York“. T-shirt indossata dall’attrice Jenna Elfman nello Tonight Show di Jay Leno ed è subito un successo per la stilista.

Dopo aver sviluppato un’affinità per il design mentre era al dipartimento di costumi al liceo, Rebecca Minkoff si è trasferita a New York City a soli 18 anni per perseguire il suo sogno di diventare una stilista. Nel 2001 Rebecca ha disegnato una versione della t-shirt “I Love New York” come parte di una capsule collection di cinque pezzi.

Nel 2005, Rebecca ha disegnato la sua prima borsa, che ha presto soprannominato Morning After Bag, alias MAB.

Questa borsa iconica ha dato il via alla carriera di Rebecca come designer di borse e ha ispirato le sue creazioni femminili e spigolose negli anni a venire.

Nel 2005 Rebecca Minkoff ha co-fondato il marchio con il fratello Uri, e il duo ha lanciato ufficialmente Rebecca Minkoff LLC. Uri possedeva varie startup sanitarie e tecnologiche, prima di decidere di unirsi alla sorella.

Nel 2009 Rebecca ha presentato la sua prima collezione prêt-à-porter. Subito si aggiungeranno le altre linee firmate Rebecca Minkoff nel campo scarpe, oltre che le borse, gioielli, accessori lux accessibili e la linea uomo firmata Uri Minkoff.

Dal lancio, il marchio Rebecca Minkoff è stato distribuito in oltre 900 negozi in tutto il mondo ed è stato premiato con numerosi premi.

Rebecca ha sposato, nel 2009, l’attore produttore Gavin Bellour e hanno avuto tre figli: Bowie Lou nel 2014, Luca Shai nel 2011 e Nico Valentine nel 2018. Gavin è noto per il suo lavoro con importanti marchi come Vogue, Redbull e Netflix. È anche uno dei membri fondatori di Moustache LLC, una società commerciale che fornisce servizi creativi, strategici, di produzione, post-produzione e distribuzione.

Nel 2017 c’è stato il lancio della linea orologi firmati Rebecca Minkoff.

Nel 2018 Rebecca Minkoff ha annunciato che non si sarebbe più presentata alla New York Fashion Week, ma ha invece scelto di concentrare gli sforzi su un nuovo progetto lanciato in tandem con la Women’s March 2018: RM Superwomen.

RM Superwomen è uno spazio sociale con un potente obiettivo: incoraggiare le donne di tutto il mondo a essere coraggiose e coraggiose. La piattaforma non solo metterà in luce attiviste come le leader della Marcia delle donne, ma sarà anche un luogo di conversazione ed eventi che si spera ispireranno le donne a condurre una vita “senza paura”.

Nel settembre del 2018 ha fondato il Female Founder Collective, una rete di imprese guidate da donne che investe nel potere finanziario delle donne in tutto lo spettro socio-economico abilitando e dando potere alle imprese di proprietà femminile.

Per dare il via al nuovo spazio sociale, Minkoff in collaborazione con The Women’s March, ha lanciando una campagna per mettere in evidenza le loro voci, insieme ad altre attiviste e influencer chiave come l’attrice Zosia Mamet e la giornalista Gretchen Carlson.

Rebecca ha ricevuto vari premi nella sua carriera come il Breakthrough Designer Award dall’Accessori Council. È poi entrata a far parte del Council of Fashion Designers of America e da allora è un membro attivo.

Rebecca è molta attiva sui social, specialmente su Instagram dove ha oltre un 1 milione di follower.

aggiornato al 10 marzo 2022
Autori: Lynda Di Natale e Paola Moretti
Fonte: rebeccaminkoff.com, wikipedia.org, web