Tag

, , , , , , , , , ,

2018: Dorothy Malone, attrice e modella statunitense. Bruna e affascinante iniziò la carriera come indossatrice mentre studiava ancora al liceo, prima di essere notata da un talent scout mentre recitava nel dramma Star Bound, messo in scena all’ University. Il grande successo giunse alla metà degli anni cinquanta, dove mutò totalmente la propria immagine in bionda aggressiva e sensuale, grazie a una sapiente trasformazione in stile hollywoodiano. Dopo un temporaneo abbandono delle scene verso la metà degli anni sessanta, a seguito di una grave malattia che la mise in pericolo di vita, ritornò sul set ma si dedicò quasi esclusivamente alla carriera televisiva. Ebbe due figlie, Mimi Ester Therese (1960) e Diane Alice (1962), nate dal suo primo matrimonio con l’attore francese Jacques Bergerac, sposato nel 1959 e dal quale divorziò nel 1964, dopo averlo accusato di averla sposata solo per fare carriera. Nel 1969 si risposò con l’agente di cambio Robert Tomarkin (ma il matrimonio durò solo tre mesi) e successivamente, (dal 1971 al 1973), con l’uomo d’affari Charles Huston Bell. (n. 1925)Dorothy_Malone_perfettamente_chic

2018: Anna Campori, attrice italiana. Debutta giovanissima, negli anni venti, quando esordisce nella compagnia teatrale paterna, come cantante d’operetta. Negli anni trenta, a Napoli, conosce l’attore Pietro De Vico, anch’egli figlio d’arte, il quale diverrà dopo qualche anno suo compagno di vita e di scena. Ma la grande popolarità arriva con l’interpretazione di Giovanna, la nonna del Corsaro Nero, sceneggiato televisivo per ragazzi andato in onda dal 1961 al 1966. Lavorerà spesso al fianco di Totò, quasi sempre nel ruolo di sua moglie, in film come Chi si ferma è perduto (1960) e Gli onorevoli (1963). Tuttavia, le sue partecipazioni cinematografiche saranno rappresentate da ruoli marginali o di spalla. (n. 1917)Anna_Campori_perfettamente_chic

2017: Miguel Ferrer, Miguel José Ferrer, è stato un attore statunitense, di origini portoricane, che ha lavorato in campo cinematografico ma soprattutto televisivo. Era figlio di José Ferrer e cugino di George Clooney. Inizia la sua carriera come attore verso gli inizi degli anni ottanta. Continua a lavorare tra serie tv e film tv fino al 1990 quando acquista popolarità grazie al ruolo dell’agente dell’FBI Albert Rosenfield ne I segreti di Twin Peaks. È stato sposato dal 1991 al 2003 con l’attrice Leilani Sarelle da cui ha avuto due figli: Lucas (1993) e Rafael (1996). Dal 2005 era sposato con la produttrice Lori Weintraub. Ferrer morì a 61 anni per un cancro alla gola. (n. 1955)Miguel_Ferrer_perfettamente_chic

2008: Suzanne Pleshette, attrice statunitense. Nel 1964 si sposò con l’attore Troy Donahue, ma divorziò nove mesi dopo. Si risposò nel 1968 con l’uomo d’affari Tommy Gallagher, che morì nel 2000. Si risposò nel 2001 con l’attore Tom Poston, morto nel 2007: è quindi matrigna di Francesca e Jason Poston, anch’essi attori. Molto attiva al cinema sin dal 1958 e fino ai primi anni settanta, deve la sua popolarità soprattutto alla partecipazione a vari film prodotti da Walt Disney e, poco più che esordiente, al ruolo della sfortunata maestra nel capolavoro Gli uccelli (The Birds). (n. 1937)Suzanne_Pleshette_perfettamente_chic

2000: Hedy Lamarr, nome d’arte di Hedwig Eva Maria Kiesler, è stata un’attrice e inventrice austriaca naturalizzata statunitense. Hedy_Lamarr_perfettamente_chic_2.jpgDopo l’esordio nell’industria cinematografica austriaca, e preceduta dalla fama di scandalo del film cecoslovacco Exstase, in cui, prima attrice protagonista nella storia del cinema, ha recitato una scena completamente nuda a 18 anni, si trasferisce a Hollywood per allontanarsi dal nazismo. Divenuta una delle dive del cinema americano, viene in genere relegata a ruoli di poca sostanza, trasformandosi in un’icona di bellezza esotica e straniera, europea e anche orientale. La sua carriera consiste di circa venticinque film girati in altrettanti anni; ha lavorato con i maggiori registi a fianco dei più celebrati attori del suo tempo. Soltanto agli inizi del ventunesimo secolo si è conosciuto il ruolo di Hedy Lamarr, ex studentessa di ingegneria a Vienna, come inventrice; desiderosa di contribuire alla lotta contro il nazismo non solo partecipando alla vendita di obbligazioni del governo federale americano, come le altre star di Hollywood, sviluppò insieme al compositore George Antheil un sistema di guida a distanza per siluri. Hedy_Lamarr_perfettamente_chic_3.jpgIl brevetto consiste in un sistema di modulazione per la codifica di informazioni da trasmettere su frequenze radio, verso un’entità che li riceverà nello stesso ordine con il quale sono state trasmesse. Praticamente ignorato durante la Seconda guerra mondiale dalla Marina statunitense, è alla base della tecnologia di trasmissione segnale spread spectrum, usata nella telefonia e nelle reti wireless. Nel 2014 è stata inserita nel National Inventors Hall of Fame statunitense per il suo brevetto. Fritz Mandl, che ha 14 anni più di Hedy, conosciuto come “il re delle munizioni” o anche “mercante di morte”, si sarebbe arricchito enormemente vendendo armi a entrambi i contendenti nella guerra di Spagna, sposa Hedy nel 1933. Una volta sposata è costretta a una vita da reclusa nel palazzo del marito,  senza altra occupazione che lo shopping e i ricevimenti di lavoro. Tra gli ospiti di casa c’è talvolta Benito Mussolini, amico personale di Mandl. Hedy, che a Venezia sperimenta i primi vantaggi del divismo, si stanca presto della vita da reclusa cui la costringe il marito. L’antisemitismo intanto monta in tutta Europa; nel 1936 l’Associazione dei produttori cinematografici austriaci vieta l’ingaggio di ebrei nell’industria del cinema.Hedy_Lamarr_perfettamente_chic_4.jpg Lei fugge a Budapest in treno, per continuare a lavorare come attrice, ma Mandl la riporta a casa. La seconda volta però non fallisce: all’inizio del 1937 lascia rocambolescamente Vienna e ripara in Svizzera. Hedy Kiesler trascorre l’inverno 1936-37 a Sankt Moritz. La scelta della località sciistica non è casuale: qui convergono in villeggiatura i grandi nomi del cinema europeo.Qui conosce lo scrittore tedesco Erich Maria Remarque, riparato in Svizzera per sfuggire al nazismo; i due hanno una relazione che termina nell’estate 1937 quando lui conosce Marlene Dietrich, che sarà il grande amore della sua vita. Nel frattempo Hedy si trasferisce a Londra; l’anno successivo Mandl ottiene, probabilmente a Parigi, l’annullamento del matrimonio per “motivi razziali”. Louis B. Mayer, decide di investire su di lei. È lui a scegliere quindi il suo pseudonimo, che vorrebbe evocare l’attrice del muto Barbara La Marr, il cui battage pubblicitario l’aveva definita «la donna più bella del mondo.» E di lì a breve Hedy Lamarr diventerà davvero per il pubblico cinematografico la più bella del mondo. 1939 Hedy Lamarr sposa lo sceneggiatore Gene Markey. 1940 Hedy presenta istanza di divorzio da Gene Markey per “crudeltà mentale”. Rimane con lei il figlio adottivo James, che nel 1961 sosterrà di aver scoperto di essere il figlio naturale di Hedy Lamarr e del terzo marito John Loder. Hedy_Lamarr_perfettamente_chic_1.jpgCome gli altri, anche Hedy Lamarr ha bisogno di far dimenticare al pubblico cinematografico la propria origine. Lei, che ha alle spalle studi di ingegneria abbandonati per il cinema, è ossessionata da discorsi ascoltati a casa del primo marito Fritz Mandl, tra mercanti d’armi e grandi acquirenti. Ha intenzione di sfruttare informazioni che si scambiavano a proposito di un metodo per teleguidare ordigni, ma non sa come fare finché non incontra casualmente George Antheil, compositore d’avanguardia famoso vent’anni prima in Francia per la sua vicinanza con il movimento surrealista. Fra i due si instaura un’amicizia molto affiatata. 942 viene concesso il brevetto n. 2.292.387 a Hedy Kiesler Markey e George Antheil; ma l’Inventor’s Council non sembra propenso a accettare un dispositivo bellico inventato da una diva del cinema, per di più austriaca, e da un compositore non più sulla cresta dell’onda. L’invenzione cade nel dimenticatoio. Mentre lavora con Antheil, Hedy continua a girare film. 1942 incontra l’inglese John Loder, ex ufficiale che recita in ruoli secondari, che sposa l’anno successivo,, ma che divorzia successivamente nel 1947, qualche mese dopo la nascita del secondo figlio della coppia, Anthony (Tony). Nel 1945 nasce Denise, la figlia di Hedy Lamarr e John Loder; Bette Davis le fa da madrina. Hedy_Lamarr_perfettamente_chic_5.jpg 1951 Hedy sposa lo svizzero Teddy Stauffer e si trasferisce insieme ai tre figli a vivere con lui a Acapulco, in Messico, dove l’uomo gestisce un famoso night club; qui proclama l’intenzione di tirarsi fuori dallo star system, poi sembra ripensarci per tornare alla produzione diretta, una serie televisiva messicana dedicata ai grandi amori nella storia. Ma i figli si adattano male al clima tropicale, il primogenito James si trasferisce a studiare in California e perde i contatti con la madre adottiva. 1952 Hedy avvia la causa di divorzio da Stauffer, quindi torna con i due figli minori a Los Angeles. Durante una vacanza a Roma nel 1952 si parla di un suo possibile fidanzamento con Gianni Agnelli. Il magnate texano del petrolio W. Howard Lee nel 1953 diventa il quinto marito di Hedy Lamarr. 1958 si separa dal marito e torna a Los Angeles. Hedy Lamarr avrà una sua personale rivincita nel 1962, quando la tecnica da lei ideata con Antheil sarà adottata dagli Stati Uniti. 1963 Hedy Lamarr si sposa per l’ultima volta; il marito è l’avvocato Lewis Bojes Jr.. Lontana dagli schermi, l’attrice si mette a dipingere ma a partire da maggio 1964 si reca due o tre volte la settimana dallo psichiatra Henry Hamilton. Il 10 maggio 1965 avvia l’ultima causa di divorzio della sua vita. Il suo stato mentale peggiora, la sua vita diventa una lunga sequenza di cause legali. Nel 1975 subisce un’operazione per la rimozione della cataratta, è solo l’inizio dei gravi problemi alla vista che la porteranno alla quasi cecità al momento della morte, 25 anni dopo. Verso la fine del decennio Hedy Lamarr si trasferisce in un residence per anziani. (n. 1914)Gene_Tierney_perfettamente_chic.jpg

1967: Grace Cunard, nata Harriet Mildred Jeffries, è stata un’attrice, sceneggiatrice e regista statunitense. Grace_Cunard_perfettamente_chicEra sorella dell’attrice Mina Cunard. In un’epoca in cui nell’industria cinematografica i ruoli spesso erano intercambiabili e gli attori si ritrovavano dietro la macchina da presa o a scrivere le sceneggiature dei loro film, Grace non fece eccezione alla regola. Recitò in oltre cento settanta film, ne sceneggiò quasi cento, fu regista di sedici pellicole e ne produsse tre. Nel 1946 Grace Cunard si ritirò all’età di 53 anni. Cunard si sposò due volte. La prima con l’attore Joe Moore da cui divorziò nel 1925. In seguito, sposò lo stuntman Jack Tyler Shannon, a cui restò legata tutta la vita. Grace Cunard Shannon morì di cancro nel 1967. (n. 1893)

Autore: Lynda Di Natale
Fonte: wikipedia.org, web