Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

2019: Marisa Solinas, Marisa Anna Solinas, è stata un’attrice e cantante italiana. (n. 1941)Marisa_Solinas_perfettamente_chic

Ralph_Waite_perfettamente_chic2014: Ralph Waite, è stato un attore e attivista politico americano, noto soprattutto per il ruolo di John Walton, Sr. in The Waltons (1972-1981), che ha diretto occasionalmente. (n. 1928)Andreas_Katsulas_perfettamente_chic

2006: Andreas Katsulas, è stato un attore statunitense di discendenza greca. (n. 1946)

2002: Pauline Trigère, è stata una couturière franco-americana. I suoi stili pluripremiati raggiunsero l’apice della popolarità negli Stati Uniti negli anni ’50 e ’60. Riconosciuta all’inizio della sua carriera come innovatrice del taglio e della costruzione, Trigère ha portato alle donne di tutte le età di tutto il mondo novità come la tuta, il cappotto senza maniche, il mantello reversibile e il corpetto trasparente ricamato. Ha reinventato la moda prêt-à-porter, abbinando la forma alla funzione con stampe audaci e silhouette architettoniche per creare un’estetica femminile decisamente moderna. Nata a Parigi da genitori sarti russi. Pauline era un’abile sarta già all’età di dieci anni, assistendo spesso sua madre nel modificare i vestiti delle donne, e disegnò il suo primo vestito nella prima adolescenza. A quell’età, però, Trigère era più interessata alla medicina che alla moda: notò in seguito che, nonostante i sogni di diventare chirurgo, il padre glielo proibiva (“non voleva che giocassi con i cadaveri”). Dopo essersi diplomata al Collège Victor Hugo a Issy-les-Moulineaux all’età di quindici anni, Pauline ha lavorato come apprendista cutter presso Martial et Armand in Place Vendôme, Parigi. Lì ha affinato la sua esperienza nel taglio e nella progettazione di abiti femminili, così come ha incontrato suo marito, Lazar Radley, nel 1929. A disagio per l’incombente minaccia nazista, i Radley partirono da Parigi per l’Argentina, facendo un pit stop a New York City, nel 1936. Pauline non prevedeva di rimanere negli Stati Uniti e di avviare un’attività in proprio, nel 1936. Convinta a rimanere negli Stati Uniti dalla collega designer Adele Simpson, Trigère trovò lavoro prima con Ben Gershal e poi con Travis Banton presso Hattie Carnegie. In seguito all’attacco a Pearl Harbor nel 1941, Trigère lasciò la Carnegie. Con l’aiuto del fratello Robert (lei e suo marito divorziarono poco prima), Trigère lanciò la sua prima collezione di undici abiti nel gennaio 1942. In seguito ha descritto la sua etichetta come nata per necessità economica più che per desiderio di fama.  Imballando la collezione in una valigia e viaggiando in pullman, Robert ha mostrato gli abiti ai rivenditori di lusso in tutto il paese. Un gruppo di dirigenti di grandi magazzini americani ha acquistato gli abiti e, un anno dopo, Trigère ha rilevato l’atelier Carnegie e ha aperto Trigère Inc.. Pauline vinse il primo dei suoi tre Coty Awards nel 1949, a quel punto si era espansa da e cappotti personalizzati in capi da donna. Ha anche disegnato sciarpe, gioielli e cravatte da uomo e ha sviluppato una linea di profumi chiamata Trigère. Trigère era un designer in primo piano nella collezione di modelli New York Designer della rivista McCall per il mercato del cucito domestico negli anni ’60. Trigère ha cessato di partecipare alle settimane della moda e ha chiuso il suo negozio di prêt-à-porter nel 1994, trasferendosi dalla sua vetrina della Seventh Avenue in uno spazio più piccolo nel Fashion District. Lì ha fondato PT Concepts, un’azienda che offre le sue sciarpe e gioielli. Trigère ha chiuso PT Concepts nel 2000. Come Chanel e Lanvin, Trigère non ha disegnato i suoi modelli; ha tagliato e drappeggiato il tessuto direttamente su modelli o manichini. Sebbene fosse considerata “una stilista di prêt-à-porter di classe e senza fronzoli”, il lavoro di Trigère era creativo in molti modi. Negli anni ’40, Trigère fu tra i primi designer a utilizzare tessuti comuni come cotone e lana negli abiti da sera. Sebbene la sua tavolozza tendesse ad essere attenuata, Trigère ha sperimentato le stampe più avanti nella sua carriera, oltre ad aggiungere accenti unici ai suoi abiti, mantelle e cappotti, come finiture in pelliccia e gioielli. La sua caratteristica tartaruga è apparsa in molti dei suoi tessuti stampati. Negli anni ’60, ha introdotto la tuta come un fiocco di moda e, nel 1967, disegna il primo reggiseno con strass. Pauline divenne la prima stilista significativa ad assumere una modella afroamericana quando nel 1961 assunse Beverly Valdes per un posto fisso nel suo negozio. In risposta, un grande negozio di Memphis minacciò di ritirare i propri affari, ma quando Trigère tenne duro, il negozio cedette e continuò a comprare i suoi capi. Trigère disegnò anche molti dei costumi di Patricia Neal per Colazione da Tiffany. Nel 1992, Trigère ha celebrato il suo 50° anniversario nella moda con una sfilata di beneficenza e una cena per 600 ospiti al Fashion Institute of Technology di Manhattan. Nel 1993, Trigère ha ricevuto il Lifetime Achievement Award dal Council of Fashion Designers of America. Nel 2001 le è stata conferita l’Ordine della Legion d’Onore. Le carte di Pauline Trigère sono conservate da Brandeis University Archives & Special Collections. Più di trenta abiti e completi Trigère sono conservati presso il Kent State University Museum Designer Archives. Nel 2021, il direttore creativo Franklin Benjamin Elman guida il design per la collezione Trigère. (n. 1908)

Martin_Balsam_perfettamente_chic

1996: Martin Balsam, Martin Henry Balsam, è stato un attore statunitense, considerato uno dei maggiori caratteristi di Hollywood. (n. 1919)Dorothy_Tree_perfettamente_chic

1992: Dorothy Tree, pseudonimo di Dorothy Estelle Triebitz, attrice statunitense debuttò in teatro a Broadway nel 1927, dove recitò fino al 1936.  (n. 1906)

Ken_Lynch_perfettamente_chic1990: Ken Lynch, attore statunitense. Ha recitato in oltre 30 film dal 1950 al 1974 ed è apparso in oltre 150 produzioni televisive dal 1949 al 1983. È stato accreditato anche con i nomi Kenneth Lynch e Keny Lynch. (n. 1910)

Marian_Nixon_perfettamente_chic1983: Marian Nixon, nome d’arte di Marian Nissinen,  attrice statunitense. Nel 1974 Marian sposò l’attore e produttore Ben Lyon, che morì nel 1979. (n. 1904)

David_Janssen_perfettamente_chic1980: David Janssen, nome d’arte di David Harold Meyer,  attore statunitense noto soprattutto per il ruolo del dott. Richard Kimble nella serie televisiva Il fuggiasco.  (n. 1931)

Dagmar_Godowsky_perfettamente_chic1975: Dagmar Godowsky, attrice statunitense. Figlia del compositore Leopol’d Godowsky, fu attrice di cinema muto dal 1919 al 1926. Nel 1958 pubblicò la sua autobiografia, First Person Plural. The Lives of Dagmar Godowsky, nella quale scrisse, tra l’altro, di aver avuto «due mariti miei e molti delle mie amiche». (n. 1897)

Genevieve_Hamper_perfettamente_chic1971: Genevieve Hamper, attrice statunitense. Attrice di teatro, Genevieve nella sua carriera girò anche alcuni film, tutti a fianco del marito, il famoso attore shakespeariano Robert B. Mantell.  (n. 1888)

1968: Mae Marsh, nata Mary Wayne Marsh, è stata un’attrice statunitense, la cui carriera è durata per oltre 50 anni. Notevoli le sue interpretazioni. La sua carriera copre cinquant’anni di storia del cinema. Mae_Marsh_perfettamente_chicDebuttò negli anni dieci del Novecento poco dopo la sorella Marguerite. (n. 1895)

Helen_Twelvetrees_perfettamente_chic1958: Helen Twelvetrees, nata Helen Marie Jurgens, è stata un’attrice statunitense teatrale e cinematografica, considerata una star nei primi anni del cinema sonoro.  (n. 1908)

Marcella_Mariani_perfettamente_chic1955: Marcella Mariani, è stata un’attrice italiana. Vinse il concorso Miss Italia 1953 e interpretò se stessa nel film Siamo donne. (n. 1936)Edgar_Selwyn_perfettamente_chic

1944: Edgar Selwyn, è stato un attore, commediografo, regista e produttore statunitense, teatrale e cinematografico.  Selwyn si sposò due volte. La prima con l’attrice e commediografa Margaret Mayo che fu, insieme a lui, una delle fondatrici della Goldwyn Company. La seconda, con l’attrice Ruth Selwyn. (n. 1875)

Autore: Lynda Di Natale
Fonte: wikipedia.org, trigere.com, web