Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Julie_de_Libran_perfettamente_chic_1.jpgJulie de Libran è una stilista francese. Ha lavorato per importanti case di moda come Gianfranco Ferré, Gianni Versace, Prada e Louis Vuitton. È specializzata in moda femminile, vesti le celebrità ad eventi e su abiti misura. Nel maggio 2014 è stata nominata direttrice artistica di Sonia Rykiel. Nel giugno 2019 ha lanciato la sua linea di moda, Julie de Libran Paris, una collezione couture su misura per donna.

Julie de Libran è nata il 23 febbraio 1972 ad Aix-en-Provence, nel sud della Francia, e cresciuta a Vernègues , un piccolo villaggio vicino a Les Baux-de-Provence. Quando Julie aveva otto anni, si trasferì negli Stati Uniti con la sua famiglia e trascorse gli anni ’80 in California. In tenera età ha iniziato ad appassionarsi di moda, creatività e design, e al liceo ha iniziato a disegnare alcuni schizzi e portarli da una sarta. Nel 1990 Julie è arrivata in Italia per studiare moda. Ha frequentato l’ Istituto Artistico dell’Abbigliamento Marangoni di Milano studiando design della moda e modellistica successivamente studiò drappeggio a Parigi, all’École de la Chambre Syndicale de la Couture Parisienne.

Dal 1991 al 1994 ha lavorato a Milano con Gianfranco Ferré sul suo stesso marchio mentre progettava anche Christian Dior. Ha lavorato vicino a Gianfranco Ferré nelle sue collezioni da donna e ha disegnato la sua linea Oaks di Ferré e Ferré Jeans Collection.

Nel 1994 si trasferisce a Parigi e collabora con Jean-Charles de Castelbajac nella progettazione della sua collezione femminile. Nel 1996 è tornata in Italia da Gianni Versace dove ha assistito Gianni e poi Donatella Versace nella sua e poi nella sua collezione femminile e nella collezione Atelier mostrata a Parigi. Nel 1998 è entrata a far parte di Prada come direttore del design per il prêt-à-porter femminile, la biancheria intima, la vip e le celebrità. Lavorando al fianco di Miuccia Prada, ha aiutato a fondare l’azienda italiana con celebrità e vestirsi per eventi. Ha creato nel 2003 l’atelier su misura di Prada a Parigi. Dal 2008 al 2014 è entrata a far parte della casa di moda francese Louis Vuitton, dove è stata la direttrice creativa e dello studio della donna. Ha lavorato a stretto contatto con Marc Jacobs su tutto il processo creativo di prêt-à-porter, accessori, campagne pubblicitarie e sfilate di moda. È stata la designer di Icons, la linea di pezzi classici della casa, nonché le collezioni Cruise e Pre-Fall. Nel 2013 The Telegraph la definì “l’arma segreta di Louis Vuitton“.Julie_de_Libran_perfettamente_chic.jpg

Il 15 maggio 2014 viene nominata direttrice artistica di Sonia Rykiel e si affaccia su tutte le linee dell’abbigliamento e degli accessori femminili di Sonia Rykiel, Sonia By Sonia Rykiel, la linea per bambini e la collezione per la casa. La sua prima collezione per Sonia Rykiel, Primavera Estate 2015, è esposta a Parigi a settembre 2014.

La sua mostra pre-autunno 2015 si svolge presso il Jane Hotel di New York a gennaio 2015. La seconda collezione 2015 -2016 viene mostrata nel negozio parigino di Saint-Germain-des-Prés nel marzo 2015.

In quell’occasione, Julie de Libran lavora con l’editore Thomas Lenthal e l’artista André Saraiva per trasformare il flagship store Sonia Rykiel in una libreria piena con 50.000 libri. Nel 2016 ha collaborato con l’artista contemporanea ispano-americana Maggie Cardelús per creare una stampa per la collezione autunno-inverno. Nel luglio 2018, Julie de Libran è stata invitata dalla Chambre Syndicale de la Haute Couture per mostrare la prima collezione di alta moda di Sonia Rykiel chiamata l‘Atelier. A settembre 2018, Julie de Libran ha mostrato la sua collezione primavera estate 2019 sulla nuova Allée Sonia Rykiel, una strada parigina che prende il nome dalla defunta designer Sonia Rykiel.

Dopo la sua partenza da Sonia Rykiel nel marzo 2019, Julie de Libranl, dove è stata direttrice creativa, de Libran non ha optato per un anno sabbatico (fisico o emotivo) “Eat, Pray, Love“. Julie_de_Libran_perfettamente_chic_logo.JPGInvece, è entrata in un nuovo progetto con il suo nome sull’etichetta e la sua estetica personale in mostra. Nel giugno 2019, de Libran ha lanciato la sua etichetta, Julie de Libran Paris. Debutta con una collezione di 21 look il 30 giugno 2019. La designer ha lancia la sua omonima compagnia, mostrando Dress di Julie de Libran in quell’ambientazione più personale: la sua casa.

C’è qualcosa in un vestito: è il capo che riflette davvero come si sente una donna e come si vede. Eppure, un buon vestito ha anche una forte personalità propria. Il primo capo di abbigliamento che ho disegnato da quattordicenne in California era un vestito, e questo perché non riuscivo a trovarne uno da indossare per la danza del liceo.

Penso che le donne oggi abbiano spesso lo stesso problema. C’è più scelta di moda che mai nella storia umana, ma manca qualcosa: quel pezzo speciale, prodotto responsabilmente e con cura. Un vestito che ti farà sentire forte e femminile. Un vestito che ti farà notare quando entri in qualsiasi stanza, indipendentemente da cosa c’è o cosa non va in questa stagione. Un abito che trascende la moda.

I thought it was nicer and easier. Since I’m in my universe, I feel more relaxed and I like to have people over, even if I’m not a very good cook. I tend to get stressed in the kitchen.

aggiornato al 25 agosto 2019
Autore: Lynda Di Natale
Fonte: juliedelibran.com,  wikipedia.it, web
Annunci