Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

mulberry_perfettamente_chic_logo.pngMulberry è una società di moda di lusso fondata nel Regno Unito nel 1971, conosciuta a livello internazionale per i suoi articoli in pelle, da Roger John Saul e sua madre Joan, e nel 1973 aprirono una fabbrica a Chilcompton, nel Somerset, in Inghilterra. L’area era già stata istituita per la fabbricazione della pelle, in particolare dalle scarpe Clarks. Mulberry divenne rapidamente famosa per i suoi articoli di piccola pelletteria, a cui presto furono affiancati vari altri articoli: dall’abbigliamento femminile alle calzature.

Il fondatore di Mulberry, Roger Saul, fondò il marchio sul tavolo della sua cucina, con un sostegno di 500 sterline da sua madre. Sua sorella ha disegnato il nostro logo ad albero immediatamente riconoscibile – entrambi, e il nome “Mulberry” proviene dagli alberi che avrebbe passato ogni giorno mentre andava a scuola. Tutto ciò ha rappresentato un amore per la natura, l’importanza della famiglia e la crescita di un marchio fondamentalmente britannico.

Mulberry_perfettamente_chic_logo_gelso.jpg

Roger_John_Saul_Mulberry_perfettamente_chic.jpg

Roger John Saul è nato nel luglio 1950, a Lottisham, nel Somerset. Suo padre lavorava per Clarks Shoes in Street, Somerset. Fu educato alla Wells Cathedral School, seguita dalla Kingswood School di Bath. Ha vinto una borsa di studio per studiare business al Westminster College di Londra e ha lavorato come apprendista per John Michael, l’ innovatore della moda di Carnaby Street degli anni ’60. Saul fondò Mulberry nel 1971 con sua madre Joan, ma fu cacciato nel 2002. Saul possiede la fattoria biologica di proprietà di Sharpham Park di 300 acri e il centro commerciale di Kilver Court, a Shepton Mallet, nel Somerset. È sposato con Monty, una ex modella Dior,  incontrati a una sfilata di moda a Parigi, e hanno tre figli insieme: William, Cameron e Freddie.

Mulberry si è affermata come marchio di stile di vita britannico, noto per le sue borse in pelle per bracconieri, tra cui la borsa binoculare e il sacchetto di spedizione.

I primi modelli furono cinturini in pelle con fibbia – presto, altri accessori seguirono, comprese borse iconiche e una linea donna nel 1979.

La gamma comprende moda maschile e femminile, accessori in pelle e calzature. Mulberry Group plc è quotata alla Borsa di Londra come MUL e gli azionisti con 250 o più azioni hanno diritto a uno sconto del 20% presso i negozi di Mulberry.

Mulberry_perfettamente_chic_Scott_Henshall.jpgNel 2000, Saul reclutò Scott Henshall come nuovo direttore creativo. All’epoca,  la società era in rosso e Scott fu arruolato per trasformare la società.

Scott Henshall, nato a York il 15 novembre 1975, è un designer di moda inglese, filantropo, personaggio televisivo e giornalista occasionale di moda. Henshall cresciuto a Hartlepool, ha studiato abbigliamento da donna alla Northumbria University. Tale era il suo talento, è stato reclutato al secondo anno e si è laureato l’anno successivo con il massimo dei voti. Nel 1998, all’età di 22 anni, è stato il più giovane designer alla London Fashion Week. Nel 2000, Scott ha vinto il Vidal Sassoon Award per Cutting Edge Talent. Mulberry_perfettamente_chic_Jodie_Kidd_.jpgPiù tardi quell’anno, è stato nominato direttore creativo della lussuosa casa di moda britannica Mulberry, dove The Times lo ha accreditato per aver preso il nome Mulberry del 21° secolo.  Un designer di livello mondiale, Scott ha collaborato con numerosi marchi globali tra cui Audi, Nokia, Sony, Liberty, Cath Kidston, Gossard e Laura Ashley, solo per citarne alcuni. Scott è stato premiato King of the Red Carpet“, dopo aver creato una serie di abiti iconici. Tutto è iniziato quando ha vestito la top model Jodie Kidd in una trama di pizzo per la prima premiere di Spiderman. Mulberry_perfettamente_chic_Samantha_Mumba

Nel 2004, ha attirato l’attenzione dei media globali, dopo aver disegnato il vestito più costoso del mondo, un abito da ragnatela incrostato di diamanti da 5 milioni di sterline indossato da Samantha Mumba alla premiere del 2004 di Spider-Man 2. Ha poi continuato a disegnare il bikini più costoso del mondo, che è stato presentato da Sophie Anderton e ha anche disegnato le scarpe da calcio più costose del mondo, del valore di £ 400.000, indossate da Rio Ferdinand, Wayne Rooney e John TerryScott ha creato una collezione stagionale da 40 pezzi, intitolata Scotts di Scott Henshall. La collezione, originariamente distribuita a Littlewoods, durò per sei stagioni, prima di passare a New Look  dove è rimasto per altre quattro stagioni. Henshall è apertamente gay.

Henshall è diventato direttore creativo alla Mulberry nel 2001 e saccheggiando gli archivi del brand, ha prodotto oggetti gioiello di lusso ed è stato responsabile per il rebranding, – per la pubblicità, Scott ha scelto Anna Friel come volto di Mulberry,  – Mulberry_perfettamente_chic_Scott_Henshall_Anna_Friel.jpgle collezioni di moda e accessori e inserisce il marchio nelle celebrità più importanti, tra cui Kate Winslet, Cameron Diaz e Dido, tra gli altri.

Nel 2006 Mulberry lancia un programma di apprendistato per incoraggiare i giovani locali ad apprendere le capacità produttive e fornire formazione e impiego per la comunità locale. Gli apprendisti che si diplomano al programma ricevono un lavoro nello stabilimento di Somerset.

Nel 2005 diviene direttore creativo Stuart Vevers. Stuart Vevers, nato il 17 novembre 1973, è uno stilista britannico laureato presso l’ Università di Westminster nel 1996.Mulberry_perfettamente_chic_Stuart_Vevers.jpg Il suo primo lavoro è stato a Calvin Klein, seguito da Bottega Veneta, Givenchy e Louis Vuitton, dove ha lavorato con Marc Jacobs. È entrato in Mulberry è stato determinante nel successo dell’azienda, trasformando la loro pelletteria in borse indispensabili. Ha anche collaborato con Luella Bartley e Designer of the Year, Giles Deacon. Nel 2006, ha vinto il premio come miglior designer dell’anno dell’Accademia del British Fashion Council per il suo lavoro in MulberryA luglio 2007, viene annunciato che Vevers lascia Mulberry per sostituire Jose Enrique Ona Selfa come direttore creativo di Loewe. Il 25 giugno 2013, Vevers è diventato direttore creativo esecutivo presso l’etichetta americana CoachVevers succede a Reed Krakoff per l’etichetta di pelletteria, che si dimise (dopo un mandato di 16 anni) per concentrarsi sulla sua linea di moda omonima. Nel 2017 Vevers ha vinto il premio CFDA come designer dell’anno per il suo lavoro in CoachDurante la sua permanenza a Mulberry, Vevers è stato responsabile di aumentare l’immagine pubblica di alto profilo del marchio con una gamma di borse, accessori e vestiti altamente desiderabili, nonché una campagna pubblicitaria di grande successo fotografata da Steven Meisel.  

Mi è piaciuto lavorare con Stuart, che è un grande designer“, afferma Lisa Montague, chief operating officer di Mulberry. “Ha costruito una squadra forte, portando un grande talento al marchio e ora la ricerca è alla ricerca di un successore adatto per portare Mulberry al livello successivo.

La designer Emma Hill è entrata in Mulberry nel 2007. A Hill è stato attribuito il merito di aver creato oggetti per la società come la borsetta Alexa Chung.Mulberry_perfettamente_chic_Emma_Hill_Alexa_Chung

Emma Hill è una designer di origine inglese che ha lavorato in precedenza per Marc Jacobs, Marc by Marc Jacobs, Gap. Mulberry_perfettamente_chic_Emma_Hill.jpgHill ha un figlio di nome Hudson e vive a West London. Emma ha studiato arte alla Wimbledon School of Art nel 1989 prima di diplomarsi al Ravensbourne College of Design and Communication, dove ha studiato moda, nel 1992. È diventata designer di accessori alla Burberry nel 1992, fino al 1994. Nel 1994, Hill lasciò Londra per New York per diventare un designer di accessori per Liz Claiborne. Nel 1997 è entrata in Marks & Spencer come designer di accessori e ha fatto parte del team di trend-forecasting. Successivamente è entrata a far parte del team Marc Jacobs nel 2000 ed è stata l’unica designer di accessori a New York, dove ha trascorso due anni, prima di passare a Gap nel 2002 come vice presidente del design di accessori per adulti. Nel 2006, Hill è diventata una consulente freelance per Temperley e nel 2007 per Reiss. Si è poi trasferita a Parigi per un consulto per Chloe per un anno nel 2006, prima di subentrare a Stuart Vevers come direttore creativo di Mulberry.

Ho sempre amato Mulberry e non vedo l’ora di prestare le mie capacità per sfruttare gli eccitanti successi recenti del marchio e assicurarmi la sua posizione nel mercato internazionale.

Il suo primo progetto per la casa era basato sulla borsetta Bayswater. Kate Moss ha preso il prototipo di Hill in modo da poter avere la borsa popolare prima di chiunque altro. Mulberry_perfettamente_chic_Emma_kate_moss.jpgNel dicembre 2010, Mulberry ha vinto il premio per il miglior marchio di design ai British Fashion Awards e, nello stesso mese, ha registrato utili per circa £ 45 milioni .A giugno 2013 viene annunciato che la Hill lascia il marchio a causa di differenze creative.

Nel corso dell’anno 2014 sono stati aperti quattro nuovi negozi a gestione diretta negli Stati Uniti e in Germania, una nuova concessione è stata aperta in Francia e il deposito aeroportuale di Stansted è stato temporaneamente chiuso a causa della riqualificazione del terminal. Al 31 marzo 2015, ci sono stati 70 negozi gestiti direttamente.

Nel marzo 2017, Mulberry ha lanciato la sua attività Mulberry Asia con Challice, una joint venture partner. Nel luglio 2017, Mulberry ha firmato un accordo con Onward Global Fashion in Giappone per formare una joint venture denominata Mulberry Japan, con sede a Tokyo.

Mulberry ha negozi in tutto il Regno Unito ed in tutto il mondo, fra Europa, America, Australia e Asia, tuttavia la produzione dei nuovi pezzi di pelletteria e design, avviene presso la sua fabbrica originale di Somerset, chiamata The Rookery.Mulberry_perfettamente_chic_The_Rookery.jpg

Le due fabbriche britanniche di Mulberry sono le fondamenta su cui è costruito il marchio. Il primo, The Rookery – dal nome delle torri che si annidano negli edifici circostanti – è stato inaugurato nel 1989 a Chilcompton, nel cuore della campagna inglese. Originario di 100 dipendenti, è ora sede di circa 300 artigiani e artigiani. Il secondo, The Willows, è stato inaugurato nella vicina Bridgwater nel 2013 – il suo nome è una testimonianza della tessitura di cesti di salice, un tradizionale artigianato locale. In una comunità in difficoltà con il secondo più alto tasso di disoccupazione nel Regno Unito, sono stati creati oltre 320 nuovi posti di lavoro con l’apertura di questo nuovo stabilimento.Mulberry_perfettamente_chic_bags.jpg

Per oltre quarant’anni, Mulberry è stato uno dei principali marchi di lifestyle britannici, acclamato a livello internazionale per la qualità e il design. Le borse di Mulberry – la cartella Trout, la Bayswater e l’Alexa – sono diventate dei classici contemporanei, esempi emblematici del design britannico e della competenza manifatturiera. I successori di Roger Saul, i direttori creativi e di design Nicholas Knightly, Stuart Vevers, Emma Hill e, dal 2015, Johnny Coca hanno posto ciascuno il proprio marchio su Mulberry, reinterpretando il marchio per interpretare il momento della moda.Mulberry_perfettamente_chic_Johnny_Coca.jpg

Johnny Coca è entrato nel 2015 come direttore creativo di Mulberry per supervisionare le collezioni di prêt-à-porter, pelletteria e accessori, nonché l’immagine e l’evoluzione del patrimonio di Mulberry. In precedenza, Johnny Coca guidava lo stile della divisione pelletteria, occhiali, gioielli e calzature di Céline.

Nato a Siviglia da genitori spagnoli, e cresciuto a Parigi, dopo studi in Francia alla École des Beaux-Arts e alla École Boulle a Parigi, Johnny Coca ha debuttato nella moda nel 1996 disegnando delle borse per Louis Vuitton. In seguito è passato da Céline, poi in Bally, per riapprodare nuovamente da Céline (LVMH) nel 2010. Coca ha una prospettiva internazionale sulla Britishness e sulla cultura britannica. Lavorando con i team di progettazione con sede a Londra, le sue collezioni fanno riferimento alla diversità, alla storia, al dramma e alla creatività della città e della sua gente, abbracciando anche l’iconico e molto amato patrimonio culturale e le radici del Somerset.

Studente di architettura e design, il fascino di Johnny per la matematica e l’ingegneria è parte integrante della sua filosofia di design come la sua passione per il colore e il disegno. La sua filosofia, plasmata da oltre un decennio di esperienza in Louis Vuitton e Celine, è quella di creare splendidi oggetti per la vita quotidiana di uomini e donne: borse, indumenti, scarpe e accessori fatti per essere indossati e fatti per durare. Per Johnny, la validità e la vera bellezza di un prodotto deriva dalla sua funzionalità.Mulberry_perfettamente_chic_2018.jpg

L’educazione spagnola di Johnny e la sua affiatata famiglia lo hanno reso un forte sostenitore della comunità. La famiglia Mulberry è unica: i dipendenti delle due fabbriche Somerset provengono quasi interamente dall’area circostante e l’azienda ha promosso un programma di apprendistato di successo per addestrare la prossima generazione di artigiani. Johnny Coca è un paladino del talento britannico ed è impegnato a rafforzare la posizione di Mulberry come il più grande produttore di pelletteria di lusso nel Regno Unito.

Voglio rafforzare il carattere e la sensibilità britannici di Mulberry. È piuttosto umiliante – essere fidati di questo marchio che le persone amano e sentono è parte di loro e della loro vita. Nel mio ruolo di direttore creativo voglio spingere i limiti, ma anche rispettare i valori e il DNA al centro di Mulberry.

Mulberry sarà sempre sinonimo di borse, ma Coca è determinato nel voler eccellere in ogni ambito, da gioielli a occhiali (presto in arrivo), scarpe e, ovviamente, pret-à-porter.Mulberry_perfettamente_chic_Johnny_Coca_2019.jpg

Aggiornato al 28 febbraio 2019
Autore: Lynda Di Natale
Fonte: mulberry.com, web
Annunci