Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , ,

2017: John Hurt, Sir John Vincent Hurt, è stato un attore britannico, tra i più noti e ambiti attori inglesi nel mondo del cinema e del teatro, apprezzato anche per i suoi numerosi ruoli teatrali in opere shakespeariane. Celebre per le doti istrioniche e per il suo grande carisma sia sul palco teatrale che in pellicole di grande successo, Hurt ha anche preso parte ad alcune serie tv dai primi anni duemila, portando avanti una carriera lunga sei decenni. Nel 1962 sposò l’attrice Annette Robertson, per poi divorziare nel 1964. Successivamente, nel 1967 iniziò una lunga relazione con la modella francese Marie-Lise Volpeliere-Pierrot, ma 1983, durante una passeggiata a cavallo la modella fu sbalzata a terra dall’animale e morì. 1984 Hurt sposò l’attrice americana Donna Peacock,  ma i due divorziarono nel 1990. Stesso anno sposò l’assistente di produzione Joan Dalton, da cui ebbe due figli, Alexander John Vincent e Nicholas. La coppia divorziò nel 1996 e Hurt iniziò una relazione di sette anni con la scrittrice irlandese Sarah Owens. Nel luglio 2002 la coppia si separò e nel marzo 2005 John Hurt sposò la produttrice pubblicitaria Anwen Rees-Meyers. Hurt morì appena tre giorni dopo aver compiuto 77 anni per un tumore al pancreas. (n. 1940)John_Hurt_perfettamente_chic

2003: Leopoldo Trieste, è stato un attore, drammaturgo, regista e sceneggiatore italiano.  Lanciato come interprete da Federico Fellini, diresse a sua volta Città di notte (1958) e Il peccato degli anni verdi (1960), per dedicarsi poi totalmente alla carriera di caratterista, con frequenti apparizioni in commedie all’italiana, ma anche in grandi produzioni. Negli anni sessanta e settanta prese parte anche a diversi sceneggiati televisivi. (n. 1917)Leopoldo_Trieste_perfettamente_chic

1990: Ava Gardner, Ava Lavinia Gardner, attrice statunitense. La sua fortuna ebbe inizio nel 1941 quando, in occasione di una visita alla sorella che si era già sposata e viveva a New York, posò per il cognato e una delle sua fotografie, collocata nella vetrina di un negozio, venne notata da un talent scout. Ava_Gardner_perfettamente_chicNel 1942 sposò l’attore Mickey Rooney, allora molto famoso, da cui divorziò appena l’anno successivo. Divorziata nel 1946 dal suo secondo marito, il clarinettista Artie Shaw, nel 1951 sposò il cantante e attore Frank Sinatra. Fu un’unione burrascosa, che terminò ufficialmente nel 1956 con il divorzio, ma che provocò molto scalpore e con strascichi anche negli anni successivi. Attrice di straordinaria e rara bellezza e dalla spiccata personalità, seppe in genere dosare il fascino e il talento di interprete. Negli anni cinquanta interpretò soprattutto ruoli da femme fatale. 1957 conoscere il collega italiano Walter Chiari, con il quale ebbe una relazione seguita con particolare accanimento dalla stampa rosa dell’epoca. Verso la fine degli anni cinquanta la bellezza della Gardner iniziò a sfiorire prematuramente, anche a causa di una vita piuttosto sregolata e dell’alcolismo. Invitata dal noto torero Luis Miguel Dominguín, con il quale ebbe una breve relazione, partecipò a una corrida a Madrid e fu colpita con un calcio da un toro. L’episodio, che suscitò molto clamore, la costrinse a lunghe cure ospedaliere ma le lasciò un segno permanente sulla guancia, sia pure ben camuffato dai fotografi e truccatori di Hollywood. In La Bibbia (1966) interpretò il ruolo della biblica Sara e sul set conobbe l’attore George C. Scott, con il quale ebbe una breve ma turbolenta relazione. Nel 1968 lasciò Madrid per trasferirsi definitivamente a Londra, ove iniziò a condurre una vita molto più ritirata e lontana da una Hollywood che peraltro stava rapidamente rinnovandosi. Tra la fine degli anni settanta e la prima metà del decennio seguente la Gardner limitò sensibilmente le sue apparizioni in pubblico, e partecipò in maniera sporadica a produzioni cinematografiche e televisive minori. Ava Gardner è deceduta a Londra nel 1990, a 67 anni di età, per le conseguenze di una polmonite, e poco dopo avere ultimato il suo libro autobiografico dal titolo Ava Gardner: The Secret Conversations. (n. 1922)Ava_Lavinia_Gardner_perfettamente_chic.png

1988: Colleen Moore, nata Kathleen Morrison, è stata un’attrice e cantante statunitense. La Moore si sposò quattro volte, con John McCormick (1923–1930), Albert P. Scott (1932–1934), Homer P. Hargrave (1937–1964) e infine Paul Magenot, dal 1983 al 1988. Moore divenne una delle star più alla moda (e molto pagate) dell’epoca e contribuì a rendere popolare il taglio di capelli bobbed. Dopo la sua carriera cinematografica, Moore ha mantenuto la sua ricchezza attraverso investimenti astuti, diventando partner di Merrill Lynch.  Moore ha anche coltivato la passione per le case delle bambole per tutta la sua vita e ha contribuito a progettare e curare la casa delle bambole Colleen Moore. (n. 1899)Colleen_Moore_perfettamente_chic.jpg

1969: Irene Castle, nata Irene Foote, danzatrice e attrice statunitense. Con il marito Vernon Castle, formò una delle coppie di danzatori più famose nei primi anni del Novecento. Irene_Castle_perfettamente_chicIrene fu tra le prime a tagliarsi i capelli in un’epoca dove le donne esibivano lunghe capigliature intoccabili e, con il suo modo di vestire, diventò una vera icona della moda. Irene, con i suoi capelli tagliati corti, la bandana, i cappellini all’olandese e gli abiti che si disegnava da sola, diventò una vera icona della moda, popolarissima e imitatissima. Vernon, pilota addestratore, morì in un incidente aereo nel 1918. Fino al 1922, Irene continuò la sua carriera cinematografica, girando poco meno di una ventina di film. Il 4 maggio 1919 si era risposata con Robert E. Treman, un uomo d’affari di Ithaca. I due divorziarono nel 1923. Il 26 novembre di quello stesso anno, Irene si risposò per la terza volta con Frederic McLaughlin, erede di una fortuna fatta con il caffè. Da quel momento, lasciata ogni attività artistica, si dedicò alla vita di società. Dal matrimonio con McLaughlin nacquero tre figli. Irene che, come Vernon, aveva sempre amato gli animali, fondò Orphans of the Storm, un rifugio per animali abbandonati. Anche il terzo matrimonio finì male: dopo anni di convivenza infelice, Irene – nel 1937 – citò in giudizio il marito per avere il divorzio. La causa fu abbandonata e i due furono poi visti molto raramente insieme. Nel 1944, Irene restò vedova. 1946, si sposò una quarta volta con George Enzinger. (n. 1893)Irene_Castle_perfettamente_chic_

Marion_Sunshine_perfettamente_chic1963: Marion Sunshine, nata Mary Tunstal Ijames, è stata un’attrice e cantante statunitense di vaudeville e di cinema. Fu anche paroliere e compositrice. Insieme alla sorella Florence Tempest, Marion formò un duo che si affermò sui palcoscenici del vaudeville, arrivando nel 1907 ad esibirsi nelle spettacolari riviste dell’impresario teatrale Florenz Ziegfeld. Nel 1908, debuttò sullo schermo per la Biograph, una delle case di produzioni più importanti di quegli anni. Nella sua carriera di attrice cinematografica, che durò fino al 1916, Marion Sunshine girò ventisei pellicole. Marion si sposò nel 1930 con il musicista cubano Eusebio Santiago Azpiazu. (n. 1894)

Diana_Barrymore_perfettamente_chic1960: Diana Barrymore, attrice statunitense, figlia dell’attore John Barrymore e della sua seconda moglie, la poetessa Blanche Oelrichs. Si sposò tre volte: Bramwell Fletcher (1942-1946): John Howard (gennaio 1947-luglio 1947) e Robert Wilcox (1950-1955). Dopo un’esistenza breve e tumultuosa, morì di overdose. Alla sua vita, e a quella del padre John Barrymore, si ispirò il melodramma Furia d’amare (1958), nel quale l’attrice – che collaborò anche alla sceneggiatura – venne impersonata da Dorothy Malone. Alla sua figura, si ispira in parte il personaggio di Georgia Lorrison interpretato da Lana Turner ne Il bruto e la bella. (n. 1921)

1953: William Tubbs, attore statunitense. Lavorò con altri noti registi. Nel cinema italiano del dopoguerra Tubbs si ritagliò un suo spazio, impersonando personaggi di ingenui americani, padri di famiglia, medici, commendatori, dirigenti sportivi.  (n. 1907)William_Tubbs_perfettamente_chic

Autore: Lynda Di Natale
Fonte: wikipedia.org, web