Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

2019: Ugo Gregoretti, attore, giornalista e drammaturgo italiano. Arguto e ironico osservatore di costume in televisione. Ha svolto anche attività di regista teatrale e ha diretto, dal 1985 al 1989, il Teatro Stabile di Torino. Nel 2006 ha pubblicato la sua autobiografia: Finale aperto. (n. 1930)Ugo_Gregoretti_perfettamente_chic

John_Karlsen_perfettamente_chic2017: John Karlsen, talvolta accreditato come Charles John Karlsen o anche come John Karlson, attore neozelandese. È stato interprete di b-movie ma anche di film del cinema d’autore. La sua filmografia include un’ottantina di titoli, inclusi diversi lavori per la televisione. (n. 1919)Rosemary_Murphy_perfettamente_chic

2014: Rosemary Murphy, è stata un’attrice statunitense, nata in Germania. Nel 2001 rimase vedova del marito, l’attore Reginald Marsh da cui aveva avuto quattro figli: Rebecca, Adam, Alison e Alexander. (n. 1925)Kerwin_Mathews_perfettamente_chic

2007: Kerwin Mathews, attore statunitense. Nel 1958 gli venne affidato il ruolo del marinaio protagonista del film “fantasy” Il 7º viaggio di Sinbad. Ritiratosi dal mondo dello spettacolo, nel 1978 Mathews si trasferì a San Francisco e aprì un negozio di antiquariato e vintage. Sentimentalmente legato dal 1961 a Tom Nicoll.  (n. 1926)Amzie_Strickland_perfettamente_chic

2006: Amzie Strickland, attrice statunitense. Ha recitato in oltre 20 film dal 1955 al 2001 ed è apparsa in oltre 140 produzioni televisive dal 1945 al 2000. È stata accreditata anche con il nome Anzie Strickland. Era sposata con l’attore Frank Behrens. (n. 1919)

2002: Katy Jurado, pseudonimo di Maria Cristina Estela Marcela Jurado Garcìa, è stata un’attrice messicana attiva anche in campo televisivo concludendo la carriera nel suo paese natale, il Messico. Si sposò due volte: con l’attore messicano Víctor Velázquez (da cui ebbe due figli), poi con Ernest Borgnine, a cui rimase legata dal 1959 al 1963. (n. 1924)Katy_Jurado_perfettamente_chic

2001: Gigliola Aragozzini, attrice e showgirl italiana, Gigliola_Aragozzini_perfettamente_chicvenne scritturata per il ruolo della protagonista nel film Laura non c’è, ispirato alla nota canzone di Nek. Morì nel 2001 di leucemia, all’età di soli 23 anni. (n. 1978)Renato_Baldini_perfettamente_chic.jpg

1995: Renato Baldini, attore italiano. Attore di fotoromanzi, esordisce nel cinema. Per tutti gli anni cinquanta è attore assai amato dalle platee più popolari: lavora in molti film e quasi sempre in ruoli di primissimo piano. Alto, prestante, bello, interpreta solitamente il ruolo dell’uomo deciso, forte di carattere, leale e onesto. Dai primi anni sessanta, sparito dagli schermi il genere di film a lui più congeniale, si adatta a parti molto diverse fra loro. (n. 1921)

1992: Georgia BrownGeorgia_Brown_perfettamente_chic.jpg, nome d’arte di Lillian Claire Laizer Getel Klot, attrice e cantante britannica, ebbe una fortunata carriera artistica in campo musicale, divenendo una cantante molto famosa in patria, ma durante gli ultimi anni di attività si limitò ad apparizioni in serate di cabaret o piccoli spettacoli. Si dedicò anche alla carriera cinematografica. Verso gli ultimi anni, anche la sua carriera di attrice declinò, restando limitata a piccoli ruoli per la televisione. (n. 1933)

1985: Marion Byron, pseudonimo di Miriam Bilenkin, attrice statunitense. Dotata di spirito comico, recitò nelle farse dirette da Hal Roach dal quale fu a volte posta a confronto con l’imponente Anita Garvin per far risaltare la sua minuta conformazione – era per questo soprannominata “nocciolina”. Con il sonoro recitò parti secondarie prevalentemente in commedie e musical fino alla prima metà degli anni trenta. Sposata con lo sceneggiatore Lou Breslow (1900-1987), dal quale ebbe due figli. (n. 1911)Marion_Byron_perfettamente_chic.jpg

1981: David Haubenstock, David Christopher Haubenstock, è stato un attore tedesco naturalizzato francese, figlio degli attori Romy Schneider e Harry Meyen. David_Haubenstock_perfettamente_chicEssendo figlio di due attori famosi, David si ritrovò fin da piccolo al centro dell’interesse dei giornalisti dell’epoca. Affascinato dal mondo del cinema, David decise di intraprendere la carriera di attore. Purtroppo, mentre stava scavalcando un cancello, perse l’equilibrio e rimase infilzato. Morirà quella stessa sera all’ospedale tra atroci sofferenze. Aveva solo 14 anni. La madre non si riprese mai più dal trauma, cadde in una profonda depressione ed iniziò anche a fare abbondante uso di alcolici. L’ultimo film dell’attrice, La signora è di passaggio, sarà dedicato alla memoria di David. Nel 1982, poco dopo la morte di Romy, l’attore Alain Delon intervenne affinché il piccolo David venisse sepolto nella stessa tomba della madre. (n. 1966)

1965: Porfirio Rubirosa, diplomatico, pilota automobilistico e giocatore di polo dominicano. Considerato uno dei più celebri playboy del XX secolo, e conosciuto per il suo stile di vita sfarzoso, oltre che per le numerose donne di cui amava circondarsi, morì all’età di cinquantasei anni in un incidente d’auto al Bois de Boulogne. Si sposò più volte. 1932 Rubirosa sposò Flor de Oro Trujillo (1915-1978), la diciassettenne figlia del dittatore dominicano Rafael Leónidas Trujillo. Porfirio_Rubirosa_perfettamente_chicIl matrimonio avvenne in tempi rapidi, praticamente una settimana dopo il loro primo incontro. Trujillo inviò Rubirosa a Berlino per fargli svolgere il suo primo incarico da diplomatico. Quando fu palese l’infedeltà di Rubirosa, Trujillo impose alla figlia di divorziare. Impossibilitato a far rientro nella Repubblica Dominicana, Rubirosa continuò a vivere in Europa fino all’uccisione dell’ex suocero. A Rubirosa sono state attribuite relazioni sentimentali con numerose donne del mondo dello spettacolo e del jet-set. Fra le altre, Dolores del Río, Marilyn Monroe, Ava Gardner, Rita Hayworth, Soraya Esfandiary, Veronica Lake, Kim Novak e Zsa Zsa Gábor. Lo scrittore Truman Capote, in Answered Prayers, ha descritto dettagliatamente come Rubirosa fosse sessualmente superdotato, una peculiarità che in Francia è ricordata anche attraverso un drink particolarmente piccante servito nei bistrò, chiamato non a caso “Rubirosas“, nonché attraverso un macinapepe particolarmente lungo e voluminoso battezzato appunto “rubirosa“. Dopo il divorzio da Flor de Oro Trujillo, Rubirosa si risposò con l’attrice Danielle Darrieux (1942), con la giornalista e milionaria Doris Duke (1947) e con l’ereditiera Barbara Hutton, da cui divorziò il 30 dicembre 1953 dopo soli cinquantatré giorni di matrimonio. L’ultimo matrimonio di Rubirosa fu celebrato nel 1956, quando aveva quarantasette anni, con l’allora diciannovenne attrice francese Odile Rodin. Dopo una notte di baldorie al night club “Jimmy’s” per festeggiare la vittoria nella coppa di Francia di polo, Rubirosa si schiantò nell’estiva alba parigina contro un albero al Bois de Boulogne, mentre era alla guida della sua Ferrari 250 GT cabriolet. (n. 1909)Margaret_Loomis_perfettamente_chic

1969: Margaret Loomis, è stata un’attrice statunitense che lavorò nel cinema all’epoca del muto. La sua carriera durò una decina d’anni, dal 1916 a metà degli anni venti, ricoprendo sia ruoli da protagonista che da comprimaria. (n. 1893)Ben_Alexander_perfettamente_chic

1969: Ben Alexander, all’anagrafe Nicholas Benton Alexander, è stato un attore statunitense. Iniziò la sua esperienza come attore bambino del cinema muto a soli cinque anni di età, per poi conoscere una lunga carriera di attore, al cinema, alla radio e alla televisione.  (n. 1911)Gianni_Cavalieri_perfettamente_chic

1955: Gianni Cavalieri, all’anagrafe Vittorio Cavalieri, attore italiano. Fratello minore di Gino Cavalieri, fa il suo esordio diciannovenne. Grassottello e poco prestante ma accattivante, dotato di una spontanea comicità e di una voce squillante, esordisce nel cinema nel 1937. Da quel momento e sino alla morte sarà uno dei più apprezzati caratteristi del cinema italiano.  (n. 1908)

1948: Carole Landis, Frances Lillian Mary Ridste, attrice statunitense, iniziò la carriera come ballerina e cantante di night club a San Francisco. Trasferitasi a Hollywood per tentare la carriera nel cinema, nel 1937 debuttò nel film È nata una stella. Da un giorno all’altro Carole diventò una star, ammirata per la sua vistosa bellezza e per il suo naturale glamour. Carole_Landis_perfettamente_chic.jpgNel 1944 continuò a contribuire allo sforzo bellico degli Stati Uniti trasferendosi in tournée sul fronte del Sud Pacifico con l’attore comico Jack Benny, proseguendo gli spettacoli a ritmo instancabile, tanto che si ammalò più volte gravemente e rischiò di morire di malaria. Il suo impegno e la sua simpatia, uniti alla solare bellezza e fotogenia, la consacrarono comunque tra le pin up più amate dai soldati americani dell’epoca. Al termine del conflitto ritornò al cinema, ma la sua carriera stentò a riprendere quota. Il declino della carriera iniziò a compromettere la fragilità dell’attrice, già provata da una serie di matrimoni falliti e dalla difficoltà a ottenere ruoli cinematografici di rilievo. Nel 1948 si legò sentimentalmente all’attore Rex Harrison, all’epoca sposato con l’attrice Lilli Palmer. Fu una relazione tormentata e seguita con accanimento dalla stampa, che condusse lentamente la Landis all’autodistruzione. Dopo il rifiuto di Harrison di divorziare dalla moglie, Carole si uccise. (n. 1919)

Autore: Lynda Di Natale
Fonte: wikipedia.org, web