Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , ,

2022: Catherine Spaak, attrice, cantante e conduttrice televisiva belga naturalizzata italiana. Figlia  dell’attrice Claudie Clèves e dello sceneggiatore Charles, e sorella dell’attrice e fotografa Agnès, mentre lo zio Paul-Henri ricoprì per più mandati la carica di primo ministro del Belgio. Sua zia era Suzanne Spaak. Dopo aver recitato una piccola parte a soli 14 anni nel film Il buco, debuttò in Italia nel 1960 con Dolci inganni. Seguirono molti film. Negli anni Sessanta è stata sposata con l’attore Fabrizio Capucci, incontrato sul set del film La voglia matta e da cui ha avuto una figlia, Sabrina. Dal 1970 iniziò a scrivere per alcune testate giornalistiche. Sposò, nel 1972, Johnny Dorelli, da cui avrà un figlio, Gabriele, prima della separazione nel 1979. 1985 al 1988 condusse le prime tre edizioni di Forum. Autrice e conduttrice di talk-show di successo, il più famoso dei quali resta Harem. Dal 1993 al 2010 è stata sposata con l’architetto Daniel Rey e dal 2013 al 2020 con Vladimiro Tuselli. Colpita nel marzo del 2020 da emorragia cerebrale e da tempo malata, muore all’età di 77 anni. (n. 1945)

2020: Sergio Fantoni, attore, doppiatore e regista italiano. Figlio d’arte (anche il padre Cesare e la madre Afra Arrigoni sono stati interpreti teatrali), è stato attivo nel mondo del teatro, del cinema, della televisione e della radio dai primi anni cinquanta. Nel 1961 sposò  la collega Valentina Fortunato nel 1954: testimoni di nozze furono Luchino Visconti per lui ed Ennio De Concini per lei. (n. 1930)

2018: Barbara Bush, Barbara Pierce Bush, è stata una first lady statunitense, moglie dell’ex-presidente George H. W. Bush e madre di George W. Bush. (n. 1925)

2016: Doris Roberts, nata Doris May Green, attrice statunitense. (n. 1925)

2013: Deanna Durbin, nome d’arte di Edna Mae Durbin, attrice e cantante canadese in voga negli anni trenta e quaranta. Star del cinema hollywoodiano.  (n. 1921)

2011: Michael Sarrazin, attore canadese famoso soprattutto per la sua interpretazione di Non si uccidono così anche i cavalli? (1969). (n. 1940)

2006: Oleg Cassini, Oleg Cassini Loiewski, è stato uno stilista e costumista francese naturalizzato statunitense. Negli anni sessanta Cassini balzò agli onori della cronaca in quanto stilista personale di diverse celebrità come l’attrice Audrey Hepburn e in particolar modo della first lady Jacqueline Kennedy, per la quale disegnò oltre 300 abiti. (n. 1913)

1998: Linda McCartney, Linda Louise McCartney, Lady McCartney, nata Linda Louise Eastman; fotografa, tastierista e cantante statunitense. (n. 1941)

1988: Toni Frissell, all’anagrafe Antoinette Frissell coniugata Bacon. Fotografa statunitense, nota per la sua arte di fotografa di moda, per le sue fotografie sulla seconda guerra mondiale, per i suoi ritratti di personalità americane ed europee, di bimbi e di donne di ogni ceto sociale. (n. 1907)

1955: Lillian Lorraine, attrice statunitense. Fu una delle più famose delle Ziegfeld Girls degli anni dieci. Lillian Lorraine iniziò la sua carriera teatrale nel 1906. Non era una grande attrice, ma la sua presenza sul palcoscenico era carismatica. Nel suo libro Scandals and Follies, Lee Davis scrive: “Ziegfeld era follemente innamorato di Lillian Lorraine e lo sarebbe rimasto per il resto della vita nonostante i comportamenti irresponsabili di lei, i due matrimoni (di Ziegfeld) e il bisogno che lui provava di andare a letto sempre e comunque con le sue bellissime ragazze“. Il rapporto, al contempo professionale e sentimentale tra l’impresario e l’attrice, portò alla fine del matrimonio tra Ziegfeld e Anna Held.  La loro relazione fu turbolenta e complessa, ma talmente passionale che Billie Burke, la seconda moglie di Ziegfeld, confessò che Lillian fu la sola tra le varie amanti del marito ad aver mai suscitato la sua gelosia. La sua vita privata, tempestosa e turbolenta, le guadagnò più fama di quella procuratale dal talento o dalla bellezza, con i giornali e le riviste che, quotidianamente, le dedicavano titoli e articoli, raccontando le sue storie d’amore o le sue faide con le star rivali.  Fu la sua personalità e il suo personaggio pubblico che influenzò in gran parte la scrittrice Anita Loos quando creò Lorelei, la protagonista del suo romanzo Gli uomini preferiscono le bionde. Lorraine scomparve dalla vita pubblica nel 1941, assumendo talvolta il nome da nubile della madre, Mary Ann Brennan. Nei tardi anni quaranta, si sposò con il contabile Jack O’Brien, prendendo il nome del marito. (n. 1892)

Autore: Lynda Di Natale
Fonte: wikipedia.org, web