Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

2010: Carla Del Poggio, nome d’arte di Maria Luigia Attanasio,  è stata un’attrice italiana di teatro, cinema e televisione, attiva prevalentemente fra gli anni quaranta e cinquanta. Notata da Vittorio De Sica, che la fa debuttare nel cinema subito come protagonista ad appena 15 anni in uno dei classici del film scolastico nostrano, Maddalena… zero in condotta.  Fino al 1943 appare in altri otto film, fino all’incontro decisivo per la sua carriera e la sua esistenza, avvenuto sul set del film Incontri di notte; quello con il regista Alberto Lattuada, che ha 11 anni più di lei, si sposa nel 1945 e da lui avrà due figli. 2005, dopo 60 anni di matrimonio, rimane vedova di Lattuada.  Per la televisione recitò prevalentemente in svariate commedie teatrali adattate e in alcuni sceneggiati. Verso la fine degli anni sessanta preferisce abbandonare l’attività artistica per dedicarsi alla famiglia. (n. 1925)Carla_Del_Poggio_perfettamente_chic

2007: Raymond Pellegrin, talvolta accreditato anche come Raymond Pellegrini, attore francese, ha girato oltre 120 film, soprattutto in Francia, ma anche negli Stati Uniti e in Italia, dov’è apparso in diverse pellicole di genere poliziesco. È stato sposato due volte, entrambe con attrici: dalla prima moglie Dora Doll, sposata nel 1949, ebbe una figlia, Danielle. Dopo il divorzio nel 1955 dalla Doll, nel 1962 si risposò con Gisèle Pascal, da cui ebbe un’altra figlia, Pascale, anch’essa attrice. (n. 1925)Raymond_Pellegrin_perfettamente_chic.jpg

Franca_Dominici_perfettamente_chic.jpg1999: Franca Dominici, all’anagrafe Francesca Dominici, attrice e doppiatrice italiana. Caratterista attiva sul palcoscenico sin dai primi anni venti, lavorò con notissimi nomi del teatro novecentesco, distinguendosi per uno straordinario eclettismo ma soprattutto per la sua voce molto duttile, che si rivelò adatta a doppiare moltissime regine dello schermo statunitense. Madre della doppiatrice Maria Grazia Dominici.  (n. 1907)

1996: Laura La Plante, all’anagrafe Laura LaPlant, attrice statunitense. Girò gran parte dei suoi film tra il 1921 e il 1930.  Una delle pellicole ancora esistenti dell’epoca è Smouldering Fires, un film del 1925, ma il film più conosciuto al giorno d’oggi resta Il castello degli spettri nel 1927, un classico del cinema muto. Con l’avvento del sonoro, l’arrivo di una nuova schiera di promettenti attrici non le permise di consolidare la propria carriera. (n. 1904)Laura_La_Plante_perfettamente_chic.jpg

Keenan_Wynn_perfettamente_chic.jpg1986: Keenan Wynn, Francis Xavier Aloysius James Jeremiah Keenan Wynn, attore statunitense. Suo padre, l’attore di origine ebraica Ed Wynn, era celebre nel mondo della commedia vaudeville, mentre sua madre, di origini irlandesi, Hilda Keenan, aveva scelto come primo nome per il figlio il cognome del padre, Frank Keenan, uno dei primi attori di Broadway a ottenere successo. Il suo successo professionale causò le gelosie del padre, che d’inverso stava subendo una fase discendente, tuttavia i due si riavvicinarono anche professionalmente negli anni cinquanta quando Ed Keenan visse una seconda fase di successo proponendosi come attore drammatico, cercando spesso il sostegno morale e professionale del figlio. La carriera di Keenan Wynn ebbe il suo apice negli anni sessanta, durante i quali divenne una figura di spicco nelle pellicole Disney, Dopo gli anni settanta Wynn si interessò alla televisione, e iniziò a recitare in serie televisive quali il celebre Dallas. Durante la fase discendente della sua carriera, visse grossi problemi di alcoolismo, che in seguito minarono pesantemente la sua salute. Dal 1941 al 1947 Keenan Wynn fu sposato con Eve Lynn Abbott, che divorziò dall’attore per unirsi in matrimonio con un altro grande attore hollywoodiano di quell’epoca, Van Johnson. I suoi figli hanno continuato la tradizione artistica di famiglia, infatti Tracy Keenan Wynn è uno sceneggiatore e regista, e Ned Keene, attore e scrittore, è autore di una biografia del padre. (n. 1916)Katherine_Perry_perfettamente_chic.jpg

1983: Katherine Perry, attrice statunitense  e una Ziegfeld Girl. È apparsa in 36 film tra il 1920 e il 1936. Fu la seconda moglie dell’attore Owen Moore, con il quale si sposò nel 1921 dopo che Moore aveva divorziato da Mary Pickford.  (n. 1897)

Paul_Fix_perfettamente_chic.jpg1983: Paul Fix, nato Peter Paul Fix, attore statunitense. Ha recitato in oltre 230 film dal 1925 al 1979 ed è apparso in oltre cento produzioni televisive dal 1950 al 1981. È stato accreditato anche con i nomi Paul P. Fix e Peter Fix. Attore caratterista molto prolifico, partecipò a centinaia tra produzioni televisive e film per il cinema. Si è sposato due volte: prima dal 1922 al 1945 con Frances Harvey con cui ha avuto una figlia, Marilyn, e nel 1949 con l’attrice Beverly Pratt fino alla morte di lei, avvenuta nel 1979. (n. 1901)

1982: Virginia Fox, da sposata Virginia Fox Zanuck, è stata un’attrice statunitense, protagonista, dal 1915 al 1926, di numerosi film muti. Nel 1924, sposò il produttore Darryl F. Zanuck: dal matrimonio nascono tre figli, tra cui Richard che diventerà produttore come il padre. La coppia divorzia nel 1956 a causa delle infedeltà di Zanuck. Negli anni settanta, Virginia Fox accoglie in casa l’ex marito, quando questi diventa mentalmente instabile e lo accudisce fino alla sua morte nel 1979. (n. 1902)Virginia_Fox_perfettamente_chic.jpg

1977: Bing Crosby, Harry Lillis Crosby Jr., cantante, attore e comico statunitense. La sua incisione di White Christmas, la canzone scritta da Irving Berlin, è il singolo più venduto di tutti i tempi. Nel 1910 viene soprannominato “Bing” per via di una rubrica settimanale del quotidiano locale Spokesman-Review, chiamata The Bingville Bugle, della quale Crosby, già all’età di 7 anni, era fervido lettore. La carriera cinematografica di Bing Crosby coprì ben quattro decenni, dagli anni trenta fino agli anni sessanta, con una ottantina di film all’attivo. Furono principalmente commedie musicali, dove egli poté mettere a frutto il suo talento canoro. In alcuni film diede prova comunque delle sue capacità di recitazione in ruoli drammatici. Bing Crosby fu molto attivo anche alla radio e in televisione. Condusse numerosi programmi radiofonici tra gli anni trenta e cinquanta, presentò uno spettacolo televisivo nel 1964-1965 e collezionò numerose apparizioni in televisione. Crosby è stato sposato due volte. La sua prima moglie fu l’attrice e cantante discoteca Dixie Lee con la quale si sposò dal 1930 fino alla sua morte per cancro alle ovaie nel 1952. Ebbero quattro figli: Gary, i gemelli Dennis e Phillip e Lindsay. The Smash-Up: The Story of a Woman (1947) è basato sulla vita di Lee. Dopo la morte di sua moglie, Crosby ebbe rapporti con la modella Pat Sheehan (che sposò suo figlio Dennis nel 1958) e le attrici Inger Stevens e Grace Kelly prima di sposare l’attrice Kathryn Grant, che si convertì al cattolicesimo, nel 1957. Ebbero tre figli: Harry Lillis III (che ha interpretato Bill venerdì 13), Mary (meglio conosciuta per aver interpretato Kristin Shepard alla TV di Dallas ), e Nathaniel (il campione statunitense di golf nel 1981 ). (n. 1903)Bing_Crosby_perfettamente_chic.JPG

Irma_Gramatica_perfettamente_chic.jpg1962: Irma Gramatica, all’anagrafe Maria Francesca Gramatica, è stata un’attrice italiana. Ebbe due sorelle, Emma e Anna, anche loro famose attrici. A diciassette anni sposa l’attore Arnaldo Cottin da cui ha un figlio l’anno successivo. Si dimostrò sensibile sia al nuovo teatro che agli autori romantici dell’Ottocento. Di carattere scontroso e irritabile, e come ella stessa si autodefinì di indole severa, cercò sempre di essere avvicinata il meno possibile, ammettendo di detestare le interviste; ne provava una vera fobia e quasi sempre le rifiutò.  (n. 1869)

1959: Errol Flynn, Errol Leslie Flynn, è stato un attore statunitense di origine australiana. Sul modello di Douglas Fairbanks Sr. interpretò personaggi avventurosi ed eroici in film di successo. Alto, agile, scattante, elegante nel portamento, fu un idolo delle platee per la sua aria spavalda, i suoi atteggiamenti di simpatico scapestrato e di allegro seduttore, per i suoi duelli spettacolari ed acrobatici. Flynn morì a soli 50 anni, per un infarto. Da circa un decennio la sua vita era segnata dall’alcolismo. Volle essere sepolto con dodici bottiglie di whiskey. Un desiderio, che fu esaudito dal regista Raoul Walsh. Errol Flynn, infatti, temeva che nell’aldilà non sarebbe riuscito a trovare alcolici e, per uno come lui, passare una vita eterna senza bere, la considerava una cosa insopportabile. Flynn amava il mare ed era proprietario di un bellissimo yacht, il famoso Zaca, uno schooner che fu impiegato anche dal cinema. Errol Flynn si è sposato tre volte. 1935 con l’attrice Lili Damita, dalla quale ebbe nel 1941 un figlio, Sean. La coppia divorziò nel 1942. Il 12 agosto 1943 con Nora Eddington, dalla quale ebbe due figlie: Deirdre, nata nel 1945 e Rory, nata nel 1947. La coppia divorziò l’8 luglio 1949. Il 23 ottobre 1950 con l’attrice Patrice Wymore, dalla quale ebbe una figlia, Arnella, nata il 25 dicembre 1953 e morta il 21 settembre 1998. Il suo primo figlio, Sean, divenuto attore e poi corrispondente di guerra, scomparve nel 1971 in Cambogia mentre lavorava come fotoreporter freelance per la rivista Time. La figlia Rory ha avuto un figlio, Sean Rio Flynn, chiamato così in onore dello zio scomparso misteriosamente. Anch’egli ha intrapreso la carriera di attore. (n. 1909)Errol_Flynn_perfettamente_chic

Jeanne_d_Alcy_perfettamente_chic.jpg1956: Jeanne d’Alcy, nome d’arte di Charlotte Lucie Marie Adèle Stephanie Adrienne Faës, è stata un’attrice francese, nota per essere stata in assoluto la prima attrice cinematografica del paese. Fu la moglie del pioniere del cinema francese Georges Méliès dal 1926 al 1938, quando l’uomo morì. (n. 1865)

1956: Margaret Joslin, nata Margaret Lucy Gosling,  è stata un’attrice statunitense che lavorò nel cinema all’epoca del muto. Nella sua carriera, durata tredici anni, dal 1910 al 1923, l’attrice girò quasi cento settanta film. Era sposata con l’attore Augustus Carney, con il quale formò coppia anche sullo schermo. I due furono protagonisti negli anni dieci di una popolare serie di comiche, che vedeva Joslin e Carney come protagonisti rispettivamente nei ruoli di Sophie Clutts e Alkali Ike. Dopo aver divorziato da Carney, Margaret Joslin sposò Harry Todd. Con il nome di Mrs. Harry Todd e il nuovo marito, nel 1916 fu messa sotto contratto per una serie di comiche che aveva come protagonista Harold Lloyd. In seguito, assunse il nome Margaret Joslin Todd. (n. 1883)Margaret_Joslin_perfettamente_chic.jpg

Fritz_Reuter_Leiber_perfettamente_chic.jpg1949: Fritz Reuter Leiber, o Fritz Reuter Leiber Sr., fu un attore del teatro shakespeariano e del cinema. Divenne un famoso attore di teatro ma interpretò anche numerosi film. Sposò l’attrice teatrale americana Virginia Bronson, anch’essa interprete shakespeariana, dalla quale ebbe Fritz Reuter Leiber Jr., che divenne un famoso romanziere (n. 1882)

1940: Diana Karenne, nome d’arte di Leucadia Konstantin, è stata un’attrice, regista cinematografica, sceneggiatrice- nonché produttrice cinematografica, pittrice, musicista e poetessa – polacca, importante figura del cinema muto europeo, attiva dal 1916 al 1930, dapprima in Italia, e successivamente in Francia ed in Germania. Realizza molti film con il regista e produttore Ernesto Maria Pasquali, e diventerà anche di natura personale sino alla prematura morte di lui nel 1919. In seguito, per tutti gli anni venti l’attività della Karenne si dividerà tra la Francia, dove prende parte a 5 film, e la Germania (8 film), paese in cui si stabilisce quando sposa un letterato tedesco di Berlino. Ma le nuove realtà produttive con cui viene a contatto non le consentono più di essere anche regista dei suoi film per cui questa attività resterà per lei legata solo al periodo italiano, mentre in Francia sarà diretta soprattutto da registi di origini russe. E sarà poi il definitivo affermarsi del “cinema parlato” ad indurre la Karenne ad abbandonare l’attività cinematografica. Luglio 1940, resta gravemente ferita in un bombardamento ad Aquisgrana, dove si era stabilita con il marito, ed a seguito dei traumi riportati muore senza più aver ripreso conoscenza qualche mese più tardi in un ospedale della città tedesca. Tutti i film di cui fu anche regista sono andati perduti – così come anche la grande maggioranza di quelli interpretati ed è quindi impossibile oggi dare un giudizio documentato su questa sua attività, Resta comunque un generale giudizio sulla Karenne come un’artista «intelligente, ambiziosa, anticonformista, eccentrica, ed anche musicista, pittrice, poetessa». (n. 1888)Diana_Karenne_perfettamente_chic.jpg

Autore: Lynda Di Natale
Fonte: wikipedia.org, web